Connect with us

Casarano

Schianto in auto con trattore: muore 48enne sulla Taurisano-Casarano

La vittima era di Taurisano. In auto con lui, ferite, la moglie e le due figlie

Pubblicato

il


Tragico incidente stradale in serata sulla strada provinciale che collega Taurisano e Casarano.





Uno schianto che ha visto coinvolti una Renault Modus ed un trattore e che è costato la vita ad un 48enne di Taurisano, Cosimo Carangelo.





L’incidente è avvenuto attorno alle 18. Lungo il rettilineo della sp360, auto e mezzo agricolo sono entrati in collisione violentemente.





Subito, a chi di passaggio, è apparsa evidente la gravità dell’accaduto. Il 118 accorso sul posto non ha potuto nulla per tenere in vita la vittima. In auto con lui, ferite, la moglie, condotta d’urgenza al “Vito Fazzi”, e le due figlie di 9 e 14 anni.




Non sarebbe in pericolo di vita il conducente del trattore. Sul posto la polizia per i rilievi del caso ed i vigili del fuoco di Ugento e Gallipoli.














Casarano

Un fermo per l’omicidio di Casarano: “Non ci ho visto più e ho sparato”

Si è costituito il presunto killer di Antonio Amin Afendi, ucciso ieri in pieno centro. Avrebbe raccontato: “Aveva seguito mia moglie per spaventarla, gli ho sparato”

Pubblicato

il

C’è un fermo per l’omicidio di ieri mattina a Casarano.

A sparare ad Antonio Amin Afendi, 32 anni, freddato in pieno centro da tre colpi di pistola, sarebbe stato Lucio Sarcinella, 27 anni, di Casarano.

Lo stesso Sarcinella nella giornata di ieri si è costituito presso i carabinieri. Avrebbe confermato quanto visto dai diversi testimoni presenti sul luogo del delitto, ossia di aver raggiunto Afendi a bordo di un’Audi A3 di colore scuro, condotta da un suo amico, e di esser fuggito a bordo di questo stesso mezzo dopo aver esploso i tre colpi di pistola in via Lupo.

Le motivazioni

A motivare il gesto, secondo quanto lo stesso avrebbe riferito, le recenti continue pressioni che Sarcinella e sua moglie avrebbero subito da parte di Afendi.

Pressioni culminate proprio ieri in un episodio, un presunto pedinamento ad opera di Afendi ed all’indirizzo della moglie del 27enne.

Pochi minuti dopo sarebbe quindi arrivato il gesto di Sarcinella che, per porre fine una volta per tutte a questa situazione, avrebbe sparato al presunto successore del boss mafioso Augustino Potenza.

Al momento Sarcinella è l’unico sottoposto a fermo. Risponde di omicidio volontario con l’aggravante della premeditazione. Non è stato fermato invece l’amico alla guida dell’auto usata per raggiungere la vittima e poi allontanarsi dal luogo del delitto.

Sarcinella è un soggetto considerato vicino al clan di Damiano Autunno, in stretta rivalità con il clan di Afendi, lo stesso di Augustino Potenza, ucciso nel 2016. Al momento, tuttavia, non è contestata l’aggravante del favoreggiamento dell’associazione mafiosa.

Il presidio

Un presidio antimafia è stato indetto da Libera e dal Comitato Intercomunale per la Legalità per questa mattina a Casarano. Alle 11 sul luogo del delitto il ritrovo di cittadini, associazioni ed amministratori.

Continua a Leggere

Casarano

Omicidio in piazza in pieno giorno a Casarano

Tre spari freddano il 32enne Antonio Amin Afendi, pregiudicato, ritenuto potenziale successore del precedente boss mafioso Augustino Potenza

Pubblicato

il

di Lorenzo Zito

Un uomo è stato ucciso questa mattina a Casarano in pieno centro a colpi di arma da fuoco.

Si tratta di Antonio Amin Afendi, 32 anni, scampato nel 2019 ad un tentato omicidio.

Afendi era nella zona nota come “i portici”, in via Lupo, a ridosso di piazza Petracca. Erano da poco passate le 11 quando, tra bar ed attività aperte, sono stati esplosi tre colpi di pistola da distanza ravvicinata. Sarebbero partiti da una vettura di colore scuro in transito, che si sarebbe immediatamente allontanata facendo perdere le sue tracce.

Sul posto il 118 accorso da Tricase, che non ha potuto che constatare il decesso dell’uomo. Sono già in corso indagini per ricostruire l’accaduto e individuare i responsabili. Intervenuto personale del commissariato di Polizia di Taurisano e Carabinieri della locale Compagnia, col supporto della polizia locale per l’interdizione dell’area al traffico, anche pedonale.

Tutto lascia intendere che possa trattarsi di un regolamento di conti, un omicidio legato al mondo della malavita: la vittima, oltre ad essere sfuggita a precedenti agguati, era pregiudicata e ritenuta, negli scorsi anni dagli inquirenti, potenziale successore del boss Augustino Potenza, ucciso nel 2016 a colpi di kalashnikov nel parcheggio di un centro commerciale casaranese.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Lithologia: ascolto attivo e comunicazione positiva a Casarano

“Parole come pietre, pietre per distruggere e pietre per costruire”: l’appuntamento formativo strutturato dalla Commissione Pari Opportunità che vede il coinvolgimento dei docenti, alunni e genitori

Pubblicato

il

L’amministrazione Comunale e la Commissione Pari Opportunità di Casarano comunicano che
Sabato 2 marzo si terrà presso l’Auditorium Comunale di Casarano l’iniziativa dal titolo “LITOLOGHIA – Parole come pietre, pietre per distruggere e pietre per costruire”.

L’iniziativa rientra nel percorso formativo informativo sull’ascolto attivo e comunicazione positiva strutturato dalla Commissione Pari Opportunità che vede il coinvolgimento dei docenti, alunni e genitori.

L’evento sarà strutturato in due tempi:
La mattina alle ore 10:00 con la rappresentazione teatrale” Litologhia”a cura della professoressa Giovanna Corrao. Testo e voce narrante di Giovanna Corrao. Ideazione e produzione di Marilena La Rosa.
Il pomeriggio alle ore 17:00 – tavola rotonda formativa con studenti, docenti e genitori.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus