Connect with us

Cronaca

Sulla statale con droga in auto per 2 milioni: arrestato

Manovre sospette e cocaina negli sportelli: incastrato dai cani

Pubblicato

il


Nella tarda mattinata di ieri, nel corso di un servizio di polizia svolto nelle province di lecce e brindisi da personale della squadra mobile della Questura di Lecce e della questura di Brindisi, finalizzato alla prevenzione di gravi reati contro il patrimonio, è scattato un arresto.





All’altezza dello svincolo per Francavilla Fontana, gli agenti della squadra mobile di Lecce han proceduto al controllo di una Lancia Delta che faceva strane manovre sulla provinciale.
In particolare, mentre percorreva la ss7 Taranto-Brindisi (in direzione Brindisi), all’altezza di Francavilla, con fare repentino e sospetto, imboccava lo svincolo di Francavilla-Villa Castelli per poi reimmettersi lungo la medesima ss7, con il chiaro intento di eludere i controlli di Polizia su strada.
L’atteggiamento sospetto tenuto dal conducente ha calamitato gli agenti che han proceduto a perquisizione personale e veicolare, anche con l’ausilio dell’unità cinofila di Brindisi, facente parte dello stesso dispositivo di prevenzione.





Esaminato il mezzo, con i cani che davano inconfutabilmente segnali di presenza di sostanza stupefacente sugli sportelli posteriori dell’auto, gli investigatori delle squadre mobili han proceduto quindi allo smontaggio dei relativi pannelli interni dei due sportelli posteriori, con esito positivo.





All’interno dello sportello posteriore sinistro venivano, infatti, rinvenuti i primi 7 panetti mentre all’interno dello sportello posteriore destro venivano rinvenuti altri 8 panetti, per un totale complessino di circa 18 chili, tutti contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina purissima.




La sostanza, una volta tagliata e immessa sul mercato, avrebbe fruttato non meno di 2 milioni di euro.





Nel corso della perquisizione personale, all’interno del portafogli dell’arrestato, rinvenuti e si sequestri 500 euro in banconote di vario taglio.
L’uomo, un 45enne di Copertino, C. V., è stato tratto in arresto e, come d’intesa con l’autorità giudiziaria, condotto in carcere a disposizione del p.m.










Cronaca

Dipendente comunale accusa sintomi Covid: sanificazioni in municipio a Ruffano

Pubblicato

il


Ruffano fa i conti col Covid. Dopo un lungo periodo da Covid-free, senza alcun contagio sin da inizio pandemia, è arrivato in settimana il primo contagio ufficiale. Ed in queste ore sale l’apprensione per possibili nuovi casi.





Grande attenzione in municipio dove nella giornata di ieri, nel pomeriggio, si è tenuta la sanificazione degli ambienti.




L’intervento di sanificazione sarebbe dovuto alle condizioni di un dipendente comunale che, sempre nella giornata di ieri, avrebbe accusato sintomi riconducibili ad infezione da Coronavirus. Lo stesso sarebbe stato poi sottoposto a test del quale tutt’ora non è noto l’esito.





In attesa di dati ufficiali quindi in Comune sono state avviate le procedure di sanificazione.


Continua a Leggere

Andrano

Covid: nuovo contagio ad Andrano

Pubblicato

il


Un nuovo caso di positività al Covid-19 è stato registrato ad Andrano.





È il sindaco a renderlo noto. Salvatore Musarò ha diffuso il comunicato che segue.





Continua a Leggere

Cronaca

Salve, il sindaco: “C’è un caso di positività”

Villanova: “Sono stato informato dal diretto interessato”

Pubblicato

il


Il sindaco di Salve, Francesco Villanova, ha confermato ieri alla cittadinanza la presenza di un caso di positività al Covid-19 nel suo paese.





“Ne sono stato direttamente informato dalla persona interessata”, scrive sulla pagina Facebook del Comune.
“La situazione è costantemente sotto controllo. Tuttavia, occorre rispettare rigorosamente le misure di sicurezza e le disposizioni stabilite dagli esperti e dalle istituzioni per tutelare la salute pubblica.
Possiamo farcela collaborando tutti insieme in questa delicatissima situazione di emergenza sanitaria”, conclude poi Villanova.





Il comune di Salve era diventato “zona rosa” domenica scorsa quando la Regione Puglia, nel bollettino quotidiano sul Coronavirus, aveva indicato delle nuove positività sul territorio cambiandone il colore (che sino al giorno prima era stato bianco, ossia 0 casi) sulla mappa del contagio.




Il sindaco aveva però fermamente smentito la notizia, invitando la cittadinanza ad informarsi in merito consultando esclusivamente la pagina Facebook del Comune di Salve. Nei giorni seguenti per l’Asl la situazione è rimasta invariata: sin da allora Salve, in tutti i bollettini susseguitisi, si è collocata nel range tra 1 e 5 contagi.






Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus