Connect with us

Cronaca

Traffico di droga da Olanda e Brasile: invocate condanne per 13 salentini

Operazione Skipper: nel lungo elenco, anche personalità di Scorrano, Presicce-Acquarica, Nardò, Ruffano, Lecce Taviano e Melissano

Pubblicato

il


Una raffica di richieste di condanna è stata invocata all’indirizzo di quanti, lo scorso febbraio, sono finiti nella rete della DDA di Lecce che ha sgominato un ingente e consolidato traffico di droga transazionale con compartecipazione salentina.





Era il 2 febbraio scorso quando, a due anni dall’avvio delle indagini, con l’operazione Skipper, la polizia ha dato seguito a 26 misure cautelari. Tutte persone ritenute partecipi ad un’organizzazione criminale passante per Olanda, Brasile e Basso Salento. Nel lungo elenco di nomi, spuntano personalità di Scorrano, Presicce-Acquarica, Nardò, Ruffano, Lecce Taviano e Melissano.





Nel carcere di Lecce, la pubblica ministera della DDA di Lecce, Carmen Ruggiero, ha invocato le seguenti richieste di condanna dinanzi al gup Alcide Maritati.





7 anni e 6 mesi a Giuseppe Amato, 65enne di Scorrano; 





20 anni a Pierpaolo Pizzolante, 31enne di Presicce-Acquarica ritenuto dalla Procura l’uomo di fiducia del capoclan Alduino Giannotta;





7 anni e 6 mesi ad Antonio Cioffi, 70enne di Nardò;





9 anni ad Antonio Clemente, 38enne di San Donaci (Brindisi);





6 anni e 6 mesi a Francesco De Paola, 67enne di Acquarica del Capo;





6 anni e 9 mesi a Hicham Kabouri, 46enne residente a Ruffano;





5 anni e 3 mesi a Roxhers Nebiu, 30enne albanese residente a Taviano;





12 anni ad Angelo Donato Rainò, 54enne di Taviano;





12 anni a Giovanni Rizzo, 53enne di Taviano;




10 anni ad Andrea Rizzo, 30enne di Taviano; 





6 anni e 6 mesi ad Altin Shehaj, 42enne di Melissano;





7 anni e 6 mesi a Errico Sinistro, 45enne di Lecce;





10 anni a Nicolò Urso, 23enne di Presicce;





Giuseppe Ascione, 51enne di Napoli;





7 anni e 6 mesi a Gianluca Saiella, 54enne di Roma;





9 anni a Mario Attianese, 44enne di Casapesenna (Caserta);





10 anni a Silvestre Attianese, 44enne di Casapesenna (Caserta);





9 anni a Corrado Lanzilli 44enne di Napoli;





12 anni a Luigi Basilicata, 53enne di Napoli;





Il 25 ottobre è la data fissata per l’aggiornamento del processo la cui sentenza è attesa per il 22 novembre.


Cronaca

Ritrovata senza vita in casa: incidente ai fornelli le costa la vita

Pubblicato

il

Tragedia in una abitazione privata di via Colombo, a Squinzano.

Una donna ha perso la vita a causa di un incendio divampato in casa. La vittima, P. G. le sue iniziali, 92enne, viveva da sola.

È stata rinvenuta esanime dopo che il figlio, in seguito ai vani tentativi di raggiungerla telefonicamente, si è recato presso la sua abitazione a verificare cosa potesse essere accaduto.

Una volta sul posto, è partita la chiamata ai numeri d’emergenza che ha fatto accorrere vigili del fuoco, 118 e carabinieri.

Al loro arrivo, non vi era alcun incendio in corso ma solo un forte odore di bruciato. Dalle immediate indagini, sembrerebbe che la donna sia deceduta a causa delle ustioni riportate dopo che i suoi abiti avrebbero preso fuoco mentre era ai fornelli.

Immagine in evidenza di repertorio

Continua a Leggere

Cronaca

Nuovi contagi Covid in Puglia: il 20% è in provincia di Lecce

Pubblicato

il

Continua a Leggere

Cronaca

Gelo in arrivo dai Balcani: probabili anche nevicate sul Salento

Pubblicato

il

Le previsioni meteo per la settimana appena iniziata suscitano spunti e curiosità: sul Salento è atteso l’arrivo di gelo e, forse, anche di qualche fiocco di neve.

Con una attendibilità ancora da verificare giorno per giorno, le previsioni puntano al prossimo weekend per il picco di freddo in provincia.

Ci sarà una probabile discesa di aria gelida di stampo artico marittima sul comparto adriatico. La configurazione generale sembra vedersi incastrare anche altre variabili che potrebbero portare, oltre al freddo intenso, anche possibili nevicate a quote molto basse.

Non è ancora facile sbilanciarsi, ma, come spiega l’immagine di Meteopuglia in foto, l’impianto c’é è gli scenari, a medio e lungo termine, valorizzano sempre più questa probabilità. Una cosa sembra rimaner certa: tra 48 ore si aprirà un periodo dapprima freddo e poi molto freddo.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus