Connect with us

Cronaca

Tricase: pompieri salvano tre gattini

Erano finiti in alcuni tubi pluviali in via Pisanello: tirati fuori zuppi ma tutto sommato in buone condizioni

Pubblicato

il

Dopo essere intervenuti sulla Montesardo – Alessano per spegnere le fiamme che hanno distrutto una Fiat Panda, i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Tricase, sono dovuti intervenire in via Pisanello, proprio a Tricase per mettere in salvo tre gattini che erano finiti in alcuni tubi pluviali.


Senza i caschi rossi non avrebbero avuto scampo, invece i pompieri sono riusciti, con calma e destrezza, a tirarli fuori tutto sommato in buone condizioni.

I gatti sono stati affidati ad una signora che abita nella zona.


Cronaca

Questioni di cuore: uomo investito a Presicce-Acquarica

Dopo una lite probabilmente scaturita da questioni di cuore

Pubblicato

il


Shock in serata a Presicce-Acquarica dove una persona è stata travolta da un’auto e schiacciata su un’altra vettura a margine di un episodio ancora poco chiaro, ma che pare strettamente connesso a questioni passionali.





Un uomo di 38 anni, un vigile del fuoco, è stato travolto da un Fiat Doblò bianco in un violentissimo impatto che probabilmente gli costerà una gamba (sarebbe fratturata anche l’altra).
L’uomo ora è ricoverato presso l’ospedale Panico di Tricase.


Secondo quanto è stato ricostruito pare che il 38enne vigile del fuoco si sia recato a casa dei genitori del rivale in amore. Qui avrebbe preteso di parlare con lui.


I genitori a questo punto avrebbero chiamato il figlio ed anche un loro parente.


Proprio quest’ultimo sarebbe arrivato per primo e sarebbe stato minacciato con una pistola poi risultata finta.


A quel punto sarebbe arrivato il ragazzo che, forse spaventato dalla presenza della pistola, ha investito il 38enne.


La carrozzeria anteriore del furgone, come si vede dalle immagini, oltre che ammaccata, è ricoperta di sangue.




Il tutto si è verificato in serata, attorno alle 18, in pieno centro abitato sulla via per Specchia. Lì, è intervenuto il 118 e si è precipitata la Scientifica, per ricostruire ogni dettaglio di quanto accaduto.


L’uomo alla guida della Fiat Dobló, un 34enne del posto, è stato condotto in caserma dei carabinieri.


Il comunicato dei carabinieri 


Nella mattinata di sabato, con un comunicato, i carabinieri rendono noti gli sviluppi legali della vicenda. I militari intervenuti sono quelli del luogo, coadiuvati dai colleghi del Nor e da quelli di Corsano e di Gagliano. 


Hanno tratto in arresto B. A., 34enne nato a Gagliano del Capo. L’accusa al momento è di lesioni personali gravissime, come dagli articoli 582 e 583 del codice penale. L’uomo è stato ristretto agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria che, al momento, non procede per il reato di delitto tentato. 










Continua a Leggere

Cronaca

In due rubano un’asina: l’appello dei proprietari

Pubblicato

il


Chi ruba, talvolta, porta via pezzi di cuore.





È quanto accaduto a Frigole, in una masseria nella marina di Lecce, dove è sparita un’asina.





Si chiama Grisonda, ha 17 anni ed è munita di microchip. È stata portata via giovedì pomeriggio, quando nella masseria non c’era nessuno.




Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso i malviventi in azione. Due persone che si sono avvicinate all’animale per poi portarlo via.





I suoi padroni hanno sporto denuncia ai carabinieri di Lecce portando il filmato delle telecamere. Giovanna e il marito Marco hanno anche lanciato un appello ai ladri via Facebook, chiedendo loro di riportarla a casa e promettendo una ricompensa a chi li aiuterà a ritrovarla. L’animale, che in passato ha vinto anche un concorso fotografico indetto da un’azienda salentina, era stato regalato alla donna dal marito, in servizio al Battaglione San Marco di Brindisi al rientro da una missione in Afghanistan.


Continua a Leggere

Cronaca

Rubarono Panda: beccati due ladri in trasferta

Pubblicato

il


Doppia denuncia in stato di libertà, opera dei carabinieri, per il furto di una autovettura avvenuto a Trepuzzi.





P. S., 23enne, ed S. D., 34enne, entrambi di Brindisi ed entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono responsabili di un episodio registrato il 28 maggio scorso.




Le indagini dell’Arma han permesso di risalire alla loro identità. Rubarono una Fiat Panda di proprietà di una signora di Trepuzzi, ferma in sosta in via Deledda.





Immagine repertorio


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus