Connect with us

Alliste

Trivellazioni: Gabellone chiama a raccolta i sindaci

Per valutare insieme ogni iniziativa utile a salvaguardare il territorio salentino

Pubblicato

il

Il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone ha convocato i sindaci dei 13 Comuni del Salento interessati al progetto di prospezione di idrocarburi liquidi e gassosi nelle acque del Golfo di Taranto, presentato dalla società Schlumberger Italiana Spa, che ha ottenuto il riconoscimento della “compatibilità ambientale”, con decreto del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, il 18 ottobre scorso.


L’ incontro si svolgerà venerdì 28 ottobre alle ore 12, nella sala giunta al primo piano di Palazzo Adorno, a Lecce. In particolare, il presidente Gabellone ha chiamato a raccolta i primi cittadini dei Comuni di Galatone, Ugento, Racale, Sannicola, Castrignano del Capo, Taviano, Porto Cesareo, Morciano di Leuca, Patù, Gallipoli, Alliste, Salve e Nardò, con l’obiettivo di valutare insieme a loro ogni iniziativa utile a salvaguardare il territorio salentino. 


La Provincia di Lecce, quindi, torna di nuovo in prima linea nella difesa delle coste del Salento dai programmi di ricerca di petrolio in mare che, questa volta, prevedono l’utilizzo della tecnica degli air gun.


Il progetto della società Schlumberger Italiana, che ha la sua sede legale a Parma, prevede la realizzazione di un’indagine geofisica 3D a grande scala in un’area situata nel Golfo di Taranto, di fronte alle coste della Puglia, della Basilicata e della Calabria.


L’area interessata ricopre una superficie di circa 4030 kmq e si trova ad oltre 12 miglia dalle coste. Le attività previste consistono della registrazione di profili geofisici con la tecnica sismica di riflessione 3D e l’utilizzo degli air gun.

Il progetto ha ottenuto il parere positivo con prescrizioni (n. 1940 dell’11 dicembre 2015) dalla Commissione tecnica di verifica dell’Impatto ambientale VIA e VAS.


La Regione Puglia ha già espresso parere contrario il 20 febbraio 2015, con il decreto n. 214. Sulla stessa linea anche la Regione Basilicata, che si è pronunciata sfavorevolmente  il 17 marzo dello scorso anno.


Intanto, sempre venerdì 28  a Palazzo dei Celestini,  si riunirà per discutere sullo stesso tema anche la seconda Commissione consiliare, presieduta dal consigliere provinciale Roberto Martella e convocata su richiesta del consigliere provinciale Danilo Scorrano.


All’ordine del giorno della Commissione, che ha, tra l’altro, competenze in materia di tutela e valorizzazione dell’ambiente, le “autorizzazioni rilasciate dal Ministero dell’Ambiente su prospezioni nel Mar Ionio”.


Alliste

Notte di paura per sub disperso, ritrovato all’alba da peschereccio

Il 60enne si era immerso, in compagnia di un amico nella località di Capilungo, marina di Alliste. All’alba, intorno alle 5,30, la bella notizia arrivata da un peschereccio gallipolino che aveva individuato il disperso, in buone condizioni di salute a circa un miglio dalla costa

Pubblicato

il

Una notte in apprensione per un sub 60enne di Racale dato per disperso in mare per diverse ore.

È stato ritrovato questa mattina sano e salvo dai soccorritori.

Il 60enne si era immerso, in compagnia di un amico nella località di Capilungo, marina di Alliste.

Un amico, non vedendolo tornare, intorno alle 2 di notte ha lanciato l’allarme e sono partite le ricerche che hanno coinvolto la Guardia Costiera di Gallipoli che ha pattugliato la zona con i suoi mezzi navali ed il nucleo subacqueo dei Vigili del Fuoco.

All’alba, intorno alle 5,30, la bella notizia arrivata da un peschereccio gallipolino che aveva individuato il disperso a circa un miglio dalla costa.

Il sub, in buone condizioni di salute, nonostante la notte trascorsa in mare, è stato accompagnato fin al porto di Gallipoli e affidato alle cure dei sanitari per gli accertamenti del caso.

Continua a Leggere

Alliste

Incidente in curva: spavento sulla litoranea

Pubblicato

il

Incidente sul litorale di Alliste.

Scontro ad una curva lungo la provinciale 215, in prima mattinata.

Lo scontro è avvenuto in località Capilungo.

Ad avere la peggio una Dacia, danneggiata nella parte anteriore.

Spavento per i coinvolti, fortunatamente non feriti gravemente.

Sono intervenuti sul posto i carabinieri. L’incidente ha riaperto in zona la polemica sulla pericolosità di alcuni tratti della litoranea, già teatro spesso di sinistri stradali.

I rilievi sul posto restituiranno informazioni circa le responsabilità dell’accaduto.

Continua a Leggere

Alliste

Tamponamento, l’auto si ribalta: donna estratta dal 115

Pubblicato

il

Incidente in pieno centro abitato ad Alliste con auto ribaltata ed occupanti bloccati.

Grande spavento attorno alle 18 per le vie del paese dove due macchine si sono scontrate ad una intersezione.

L’incidente, probabilmente dovuto ad una mancata precedenza, ha visto coinvolte una Volkswagen Passat ed una Renault Clio.

Ad avere la peggio quest’ultima, spinta nell’impatto al punto da ruotare di 90 gradi ed adagiarsi su una fiancata.

Al suo interno una bambina di 8 anni ed una donna di 68. Per permetter a quest’ultima di uscire dall’abitacolo, fondamentale il lavoro dei vigili del fuoco di Maglie.

La donna poi è stata condotta in ospedale dal 118. Ferita, non è in pericolo di vita.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus