Connect with us

Attualità

Il Salento e la “Fiusis” su Forbes!

Con la semplicità disarmante, tipica del giornalista britannico Johnny Wood, il sito di Forbes spiega ai suoi milioni di lettori cosa realmente fa la Fiusis e perché il suo lavoro sia così importante

Pubblicato

il

La salentina Fiusis su Forbes! La pluripremiata azienda di Calimera divenuta ormai un modello di ecosostenibilità per tutta Europa, è stata al centro di un articolo pubblicato dal noto giornalista inglese Johnny Wood sulla prestigiosa e storica testata statunitense.


La strada per un’agricoltura sostenibile non consiste solo nel dire addio ai pesticidi e nei fertilizzanti chimici e nel diventare biologici”, scrive Johnny Wood, “nella regione pugliese produttrice di olio d’oliva nell’Italia meridionale, gli olivicoltori stanno convertendo i rifiuti agricoli in una fonte di energia pulita.


Marcello Piccinni, amministratore della Fiusis di Calimera


I rami abbattuti durante la raccolta delle olive vengono raccolti dalle foattorie che circondano la cittadina di Calimera e trasformati in trucioli di legno. I trucioli sono usati come biocarburanti che alimentano la caldaia di una centrale elettrica locale. Ma a differenza di altre centrali a biomassa, questo sistema non utilizza l’acqua calda della caldaia per pilotare una turbina a vapore.


Invece, l’acqua passa attraverso uno scambiatore di calore, che contiene un fluido separato con un punto di ebollizione inferiore rispetto all’acqua, operando in un circuito chiuso. Il vapore risultante aziona una turbina a ciclo organico di Rankine (ORC), ruotando a un regime di giri relativamente lento. Questo sistema può generare energia da temperature più basse, rendendolo più efficiente dal punto di vista energetico.


Queste turbine producono sia calore che elettricità (…) aziende nell’intero comune locale di Calimera.

Oltre alla generazione di elettricità, l’impianto sfrutta il calore residuo dalla combustione di biocarburanti per essiccare altri residui di legno e produrre pellet di legno.


Le ceneri delle scaglie bruciate vengono utilizzate per produrre eco-pellet contenenti biofertilizzanti, che completano il ciclo aiutando a concimare i campi di ulivo per una nuova coltura e fornire un reddito aggiuntivo per l’economia locale”.


Con la semplicità disarmante, tipica del giornalista britannico, il sito di Forbes spiega ai suoi milioni di lettori cosa realmente fa la Fiusis e perché il suo lavoro sia così importante.


L’ennesimo successo, meritato, per l’amministratore Marcello Piccinni e per tutti coloro che con competenza e lavoro hanno portato l’azienda salentina ai vertici mondiali.


Alezio

“È positivo al Covid ma non ha votato”: nuovo caso ad Alezio

Pubblicato

il


Il sindaco Barone di Alezio annuncia un caso di positività al Covid. “Vi informo che mi è arrivata la notizia ufficiale”, scrive.





“Si tratta di una persona adulta.
La persona è in isolamento da oltre 10 giorni, e non si è recata a votare durante le ultime votazioni”.





“Le autorità sanitarie competenti monitorano costantemente la situazione e hanno già attivato tutte le misure di tutela”.




Come da protocollo sono stati effettuati i controlli sui contatti recenti che sono risultati negativi.





Il caso dovrebbe comparire nel report Asl di oggi, sabato, dopo quello di ieri che ha visto 9 casi a Lecce. Alezio dovrebbe quindi (stando ai dati di ieri dell’Asl di Lecce) salire a 2 casi attuali.


Continua a Leggere

Attualità

Elezioni a Tricase: i dati definitivi e i possibili scenari dopo il ballottaggio

Rivisti e corretti i dati di tutti i candidati consiglieri: Antonio Baglivo, Gianluca Errico e Rosanna Zocco i più votati. I possibili scenari in aula consiliare dopo il ballottaggio. Martedì 29 settembre confronto in diretta Antonio De Donno – Carmine Zocco sulla nostra pagina facebook

Pubblicato

il

In attesa del confronto in diretta sulla nostra pagina facebook tra i due sfidanti nel ballottaggio del 4 ottobre, ecco finalmente i dati definitivi dei voti per ogni singolo candidato consigliere.

È Antonio Baglivo (Tricase sceglie Tricase, con Giovanni Carità) il più suffragato con 368 voti; il secondo più votato è Gianluca Leone Errico (Tricase è bella, con Carmine Zocco); terzo gradino del podio immaginario per Giampiero Musio (Tricase sceglie Tricase, con Giovanni Carità). Rosanna Zocco (Tricase responsabile con Antonio De Donno) è  prima tra tutte le donne candidate con 265 voti.

Tutti i voti (esatti) in anteprima nell’allegato (Clicca qui per leggere o scaricare: ScrutinioCOMUNALI_del_20_-_21_settembre_2020).

Ricordiamo che  era stato richiesto un riconteggio dei voti dei singoli candidati perché erano stati segnalati degli errori nella trascrizione dai verbali al foglio excel poi pubblicato sul sito del Comune. Quindi errore solo formale all’atto della comunicazione istituzionale.

SE VINCE ANTONIO DE DONNO

Con i dati definitivi si può provare ad immaginare gli scenari del consiglio comunale dopo il ballottaggio del 4 ottobre prossimo, ovviamente al netto di possibili accordi e/o apparentamenti.

In caso di vittoria di Antonio De Donno sui banchi della maggioranza siederebbero: Gabriele D’Amico, Giuseppe Giorgio Peluso, Anna Ruberto, Andrea Rocco Ciardo, Anna Forte, Francesco Minonne, Ippazio Cazzato, Rocco Piceci, Rosanna Zocco, Vito Zocco.

Dai banchi della minoranza, oltre ai candidati sindaci non eletti (Carmine Zocco, Donato Carbone, Giovanni Carità), farebbero invece opposizione: Gianluca Leone Errico (Tricase è bella), Giacomo Elia (Città democratica) e Rocky Turco (Tricase coraggiosa) tutti del “Cantiere Civico” a sostegno di Carmine Zocco.

SE VINCE CARMINE ZOCCO

In caso di affermazione di Carmine Zocco sempre al netto di ipotetici apparentamenti o accordi occuperanno gli scranni della maggioranza:  Gianluca Leone Errico, Serena Iolanda Colazzo, Giacomo Elia, Rocco Indino, Rocco Marra, Antonio Nuccio, Michele, Dell’Abate, Enza Zocco, Daniela Tempesta, Rocky Turco.

All’opposizione: Antonio De Donno, Donato Carbone, Giovanni Carità, Rosanna Zocco, Andrea Rocco Ciardo, D’Amico Gabriele.

MARTEDÌ PROSSIMO IL CONFRONTO

In vista del ballottaggio del 4 ottobre prossimo i due candidati più suffragati al primo turno saranno i protagonisti di un confronto che trasmetteremo in diretta sulla nostra pagina facebook  martedì 29 settembre a partire dalle 17.

Al primo turno i due protagonisti del ballottaggio erano distanziati da appena 90 voti:  Antonio De Donno ha ottenuto 3.430 preferenze pari al 32,09%, mentre Carmine Zocco ne ha ottenuti 3.340 pari al 31,25%.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tricase: martedì De Donno e Zocco in diretta

Confronto su facebook tra i due sfidanti in vista del ballottaggio di domenica 4 ottobre. Confronto tra i due sfidanti in vista del ballottaggio di domenica 4 ottobre. In atto il riconteggio dei voti dei singoli consiglieri per un presunto errore di trascrizione dei dati resi poi noti dal sito istituzionale del Comune

Pubblicato

il

Tricase dovrà ancora attendere qualche giorno per sapere chi sarà il suo nuovo sindaco tra Antonio De Donno e Carmine Zocco.

I due candidati più suffragati al primo turno saranno i protagonisti di un confronto che trasmetteremo in diretta sulla nostra pagina facebook  martedì 29 settembre a partire dalle 17.

In attesa di sapere se in vista del ballottaggio del 4 ottobre prossimo saranno sottoscritti accordi e/o apparentamenti con gli altri candidati sindaci (Giovanni Carità e Donato Carbone) e le loro coalizioni, scoperto l’arcano della mancata della richiesta di riconteggio avanzata dopo al pubblicazione dei dati definitivi sul sito istituzionale del Comune di Tricase.

Premessa, rispetto a quanto detto in un primo momento non trattasi di ricorso ma di semplice richiesta di riconteggio per un errore materiale nella trascrizione dai verbali al foglio excel poi pubblicato sul sito del Comune. Quindi errore solo formale all’atto della comunicazione istituzionale.


In particolare la richiesta di riconteggio dei voti è giunta dalla lista “Tricase è bella di Carmine Zocco perché, come ci ha spiegato Michele Dell’Abate, candidato proprio in quella lista, «nella sezione 5, i conti non tornano».

Per inciso, non cambia nulla in vista del ballottaggio per quanto riguarda De Donno e Zocco né per i voti complessivi delle liste: i numeri sono quelli letti finora e sono confermati; eventuali rettifiche non potranno in nessun modo inficiare primo e secondo posto dei due candidati né le percentuali note delle liste presenti alla competizione elettorale.

Quello che invece potrebbe cambiare è la composizione del consiglio comunale chiunque sia il vincitore il prossimo 4 ottobre (non nel numero dei consiglieri espressi dalle liste ma nel nome degli stessi). Prima di avventurarci in fantomatiche composizioni della nuova assise e immaginare eventuali scenari nel caso di vittoria dell’uno o dell’altro candidato, attendiamo dunque di conoscere l’esito del riconteggio con la pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di Tricase.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus