Connect with us

Attualità

Xylella, la proposta dal Nord: reinvestire utili delle imprese nel reimpianto degli ulivi

Accolto l’invito di Olivami, l’associazione no profit che consente l’adozione a distanza degli alberi per aiutare a riforestare gli oliveti salentini colpiti dalla Xylella. Flavio Raimondo di Green Up: “Le imprese con impianti industriali in Puglia in campo per riforestare gli oliveti”.

Pubblicato

il

Reinvestire una parte degli utili nel territorio dove si opera. È l’invito rivolto agli imprenditori che investono in Puglia dall’amministratore delegato di Green Up Flavio Raimondo.


Green Up ha già adottato le prime 400 piante di ulivo a Carpignano Salentino accogliendo l’invito di Olivami, l’associazione no profit che consente l’adozione a distanza degli alberi per aiutare a riforestare gli oliveti salentini colpiti dalla Xylella.


Azienda leader nei servizi ambientali integrati con sedi operative in Piemonte, Liguria e Lombardia, Green Up gestisce gli impianti di estrazione di biogas in Puglia a Giovinazzo e Andria.


«Olivami è un progetto unico in Italia», evidenzia Raimondo, «la Puglia ha subìto un grave danno con l’epidemia da xylella. La nostra è un’azienda che si occupa di energia rinnovabile ed efficientamento energetico e sappiamo bene come il rischio derivante dalla perdita di biodiversità influisce sulla crescita effettiva e potenziale dell’economia. Ecco perché occorre da parte delle imprese che hanno insediamenti industriali in Puglia collaborare sinergicamente per ripristinare il paesaggio duramente colpito dal batterio killer».


Negli ultimi 5 anni, il Salento ha perso oltre 21 milioni di ulivi. Tutto questo si è tradotto in una riduzione di produzione di olio pari all’80%, portando ad una decrescita nella produzione nazionale del 50%. La produzione nazionale non è in grado di soddisfare la domanda e l’Italia da grande paese produttore è divenuto paese importatore di olio d’oliva. L’assenza di ulivi ha determinato l’aumento del tasso di inquinamento dell’8%: l’ulivo è una delle piante con maggiore capacità sottrattiva di CO2. Ogni ettaro di ulivo sottrae all’atmosfera 9,5 tonnellate di CO2 ogni anno. Vale a dire circa 730 Kg di CO2 all’anno per ogni albero di ulivo.


«Olivami», evidenzia Simone Chiriatti, «è un programma di interventi sostenuto dai cittadini per la rinascita del paesaggio che grazie al contributo determinate delle imprese favorisce la rinascita della produzione olivicola nel Salento. Seguiamo tutto il percorso dalla piantumazione dell’albero all’assegnazione dei campi ai contadini che hanno perso i loro ulivi. In questi mesi sono nati molti giardini aziendali e con Fondazione Notte della Taranta abbiamo creato il primo parco agro-culturale a tema».


Olivami è un’associazione iscritta al RUNTS (registro unico nazionale terzo settore) impegnata nella riforestazione delle campagne salentine distrutte dalla Xyella. Attraverso la promozione dell’adozione degli ulivi, l’associazione Olivami consente ad aziende, enti e istituzioni di contribuire alla rinascita dell’olivicoltura salentina, finanziando la piantumazione di nuovi ulivi in sostituzione di quelli colpiti dalla Xylella. Per ogni ulivo che viene adottato, Olivami ne pianta uno di nuova generazione tollerante al batterio Xylella. Gli ulivi saranno condotti da agricoltori che hanno deciso di aderire al progetto piantando nuovi ulivi.

È possibile effettuare l’adozione direttamente dal sito web dell’associazione www.olivami.com, selezionando la quantità e la specie di alberi che si vuole adottare.


Aderendo all’iniziativa si riceverà un’e-mail di conferma riportante tutte le caratteristiche dell’ordine e il certificato di adozione.


GLI


ULIVI VISTI DAL DRONE



Attualità

Autovelox, Telelaser e postazioni fisse a febbraio nel Salento

Sono disponibili i calendari dei controlli sulle strade provinciali che saranno effettuati dalla Polizia provinciale, tramite autovelox, telelaser e postazioni fisse, nel mese di febbraio.

Pubblicato

il

CALENDARIO AUTOVELOX MESE DI FEBBRAIO 2023

POSTAZIONI MOBILI DI CONTROLLO DELLA VELOCITÀ

 

01-02-2023

S.P. 114

COPERTINO – SANT’ISIDORO

 

07,00 -19,00

 

02-02-2023

S.P. 362

LECCE  –  GALATINA

 

07,00 -19,00

 

03-02-2023

S.P. 06

LECCE – MONTERONI

 

07,00 –19,00

 

04-02-2023

S.P. 18

GALATINA – COPERTINO

 

07,00 –19,00

 

05-02-2023

S.P.  297

MELENDUGNO – TORRE DELL’ORSO

 

07,00 –19,00

 

06-02-2023

S.P. 114

COPERTINO – SANT’ISIDORO

 

07,00 – 19,00

 

07–02-2023

S.P. 362

LECCE  –  GALATINA

 

07,00-19,00

 

08-02-2023

S.P. 06

 LECCE – MONTERONI

 

07,00 -19,00

 

09-02-2023

S.P. 18

GALATINA – COPERTINO

 

07,00-19,00

 

10-02-2023

S.P.  297

 MELENDUGNO – TORRE DELL’ORSO

 

07,00 -19,00

 

11-02-2023

S.P. 114

COPERTINO – SANT’ISIDORO

 

07,00 -19,00

 

12-02-2023

S.P. 362

LECCE  –  GALATINA

 

07,00 -19,00

 

13-02-2023

S.P. 06

 LECCE – MONTERONI

 

07,00-19,00

 

14-02-2023

S.P. 18

GALATINA – COPERTINO

 

07,00 -19,00

 

15-02-2023

S.P.  297

MELENDUGNO – TORRE DELL’ORSO

 

07,00 –19,00

 

16-02-2023

S.P. 114

  COPERTINO – SANT’ISIDORO

 

07,00-19,00

 

17-02-2023

S.P. 362

LECCE  –  GALATINA

 

07,00 -19,00

 

18-02-2023

S.P. 06

LECCE – MONTERONI

 

07,00 -19,00

 

19-02-2023

S.P. 18

GALATINA – COPERTINO

 

07,00-19,00

 

20–02-2023

S.P.  297

MELENDUGNO – TORRE DELL’ORSO

 

07,00 -19,00

 

21–02-2023

S.P. 114

COPERTINO – SANT’ISIDORO

 

07,00 -19,00

 

22-02 2023

S.P. 362

LECCE  –  GALATINA

 

07,00-19,00

 

23-02-2023

S.P. 06

 LECCE – MONTERONI

 

07,00 -19,00

 

24-02- 2023

S.P. 18

GALATINA – COPERTINO

 

07,00 -19,00

 

25-02-2023

S.P.  297

MELENDUGNO – TORRE DELL’ORSO

 

07,00 -19,00

 

26-02-2023

S.P. 362

LECCE  –  GALATINA

 

07,00 – 19,00

 

27-02-2023

S.P. 06

 LECCE – MONTERONI

 

07,00 – 19,00

 

28-02-2023

S.P. 18

GALATINA – COPERTINO

 

07,00 -19,00

POSTAZIONI FISSE DI CONTROLLO DELLA VELOCITÀ

Tutti i giorni

festivi compresi

S.P. 04

LECCE  –  NOVOLI

 KM 5+760 in direzione Lecce
 

00,00-24,00

 

 CALENDARIO TELELASER MESE DI FEBBRAIO 2023

 

01-02-2023

S.P. 48

ZOLLINO –  MARTANO

 

07,00 – 19,00

 

02-02-2023

S.P.   119

LECCE – ARNESANO –  LEVERANO

 

07,00 – 19,00

 

03-02-2023

S.P.   66

TAURISANO – UGENTO

 

07,00 – 19,00

 

04-02-2023

S.P.   41

GALATINA –  NOHA –  COLLEPASSO

 

07,00 – 19,00

 

05-02-2023

S.P.   119

LECCE – ARNESANO – LEVERANO

 

07,00 – 19,00

 

06-02-2023

S.P.   212

CARPIGNANO –  CURSI

 

07,00 – 19,00

 

07-02-2023

S.P.   21

LEVERANO –  PORTO CESAREO

 

07,00 – 19,00

 

08-02-2023

S.P.   15

 NOVOLI –  VEGLIE

 

07,00 – 19,00

 

09-02-2023

S.P.   184

TRICASE – ALLA SS 275

 

07,00 – 19,00

 

10-02-2023

S.P. 90

GALATONE S. M. AL BAGNO

 

07,00 – 19,00

 

11-02-2023

S.P.   95

SQUINZANO – CELLINO

 

07,00 – 19,00

 

12-02-2023

S.P.   41

GALATINA –  NOHA –  COLLEPASSO

 

07,00 – 19,00

 

13-02-2023

S.P. 367

MEDIANA DEL SALENTO

 

07,00 – 19,00

 

14-02-2023

S.P.   15

NOVOLI –  VEGLIE

 

07,00 – 19,00

 

15-02-2023

S.P.   119

LECCE – ARNESANO – LEVERANO

 

07,00 – 19,00

 

16-02-2023

S.P.   60

VASTE –  COCUMOLA

 

07,00 – 19,00

 

17-02-2023

S.P.   321

da CASARANO ALLA TAVIANO – MATINO

 

07,00 – 19,00

 

18-02-2023

S.P. 90

GALATONE – S. M. AL BAGNO

 

07,00 – 19,00

 

19-02-2023

S.P.   95

SQUINZANO – CELLINO

 

07,00 – 19,00

 

20-02-2023

S.P.   184

TRICASE – ALLA SS 275

 

07,00 – 19,00

 

21-02-2023

S.P. 363

MAGLIE – SANTA CESAREA

 

07,00 – 19,00

 

22-02-2023

S.P.   119

LECCE – ARNESANO – LEVERANO

 

07,00 – 19,00

 

23-02-2023

S.P. 374

TAURISANO – MIGGIANO

 

07,00 – 19,00

 

24-02-2023

S.P.   21

LEVERANO –  PORTO CESAREO

 

07,00 – 19,00

 

25-02-2023

S.P.   212

CARPIGNANO –  CURSI

 

07,00 – 19,00

 

26-02-2023

S.P.  330

TAVIANO – MANCAVERSA

 

07,00 – 19,00

 

27-02-2023

S.P.   95

SQUINZANO – CELLINO

 

07,00 – 19,00

 

28-02-2023

S.P.   184

TRICASE – ALLA SS 275

 

07,00 – 19,00

Continua a Leggere

Appuntamenti

Matino da export, i disegni poetici del MacMa a Porlezza

Una mostra in una scuola del comasco promossa e curata da Emanuela Magellano, insegnante, filologa e scrittrice, originaria proprio di Matino

Pubblicato

il

Una piccola collezione del Museo d’arte contemporanea di Matino sbarca nel Comasco, proprio sul Lago Ceresio, dove il progetto promosso e realizzato dalla professoressa Emanuela Magellano, originaria di Matino e docente presso l’Istituto Comprensivo “Della Porta” di Porlezza, arriva a scuola.

I disegni poetici a scuola” nel comune lombardo parlano di Poesia Verbo Visiva, la neoavanguardia accolta con favore dagli allievi e dal dirigente scolastico, Domenico Gianfrancesco.

La Magellano, dopo il successo dello scorso anno presso la Pro Cantù e diverse altre mostre, ripropone dunque nella scuola di Porlezza il suo progetto.

«Tutto è arte e l’arte contemporanea è anche a scuola», sottolinea la docente salentina, «sono felice e ringrazio il mio dirigente per aver permesso e creduto in questo progetto ambizioso che non è solo arte, ma è anche scrittura ed un pezzetto di Salento».

La mostra si terrà venerdì 24 marzo e per l’insegnante di Matino sarà un giorno davvero speciale visto che in quella data festeggerà anche il suo compleanno.

Emanuela Magellano oltre che docente in lettere presso il “Della Porta” di Porlezza è anche filologa e scrittrice.

Nel 2014 ha pubblicato “I di-segni poetici del MacMa” libro d’arte e di storia contemporanea con il quale ha individuato proprio il Museo d’arte contemporanea di Matino e la sua imponente collezione, come soggetto per il suo lavoro editoriale.

Un lavoro che ha proposto “nuovi autori coinvolti nell’arte verbo visiva, alcuni già affermati come Silvia Capiluppi, Tiziana Pertoso, Ornella Cucci, altri in via di affermazione, sperimentatori tutti delle varie poetiche verbo visuali. Queste esperienze, espresse in un linguaggio enigmatico esprimono l’arte intrinseca nelle occasioni e nelle azioni più comuni. Tanta creativa vitalità pulsa nell’ambiente matinese, luogo ameno di un’arte indiscussa».

Il MacMa Museo Arte Contemporanea di Matino è un Polo di produzione artistica, culturale e ricerca, dedicato all’arte contemporanea, luogo di esposizione e sperimentazione, promotore di numerose e multidisciplinari attività.

Il museo ospita una collezione permanente di Poesia Verbo-Visiva italiana dagli anni ‘60 ad oggi, rappresentativa delle diverse tendenze di questa neoavanguardia. I percorsi fruibili sono sempre dinamici e sperimentali: poesia visiva, sonora, nuova scrittura, poesia visuale, mail art.

Un’ala del Museo, inoltre, è dedicata al pittore matinese Luigi Gabrieli, talentuoso innovatore e rinnovatore.

Sede del Museo è il Palazzo Marchesale “Del Tufo” di Matino.

Continua a Leggere

Attualità

Poggiardo a Banda Ultra Larga

Convenzione tra Comune e ClioFiber per la realizzazione di una rete a banda ultra larga: le soluzioni tecnologiche FTTH (Fiber To The Home – dove per “Home” si intende sino a dentro casa) introdotte sono di ultima generazione e permettono di sfruttare al meglio le potenzialità di una rete in fibra ottica

Pubblicato

il

Sottoscritto questa mattina l’accordo tra il Comune di Poggiardo e ClioFiber S.r.l. presso la Sala Conferenze della Provincia di Lecce per la realizzazione di una infrastruttura a rete ultra larga nel territorio di Poggiardo.

Presenti alla conferenza stampa il vice presidente della Provincia, Antonio Leo, il sindaco di Poggiardo Antonio Ciriolo, l’amministratore delegato ClioFiber S.r.l. Moreno Grassi, l’amministratore unico FibraSalento S.r.l. Società BenefitClara Maria Quarta e il presidente di ClioFiber S.r.l. e direttore tecnico di FibraSalento S.r.l. Società Benefit Gabriele Conte.

L’obiettivo è realizzare un backbone (una dorsale) in fibra ottica, per collegare tutti i Comuni dove verrà sviluppata la rete di accesso FTTH, con le più moderne soluzioni ottiche.

La rete FTTH di ClioFiber è una rete in grado di offrire soluzioni architetturali punto-multipunto e punto – punto, con le quali collegare e soddisfare le esigenze attuali e future dell’utenza residenziale e business.

La tecnologia oggi maggiormente diffusa, FTTC (Fiber To The Cabinet – dove Cabinet è l’armadio di strada di prossimità all’utenza), e attualmente disponibile nelle aree più fortunate del territorio, utilizza come mezzo trasmissivo dell’”ultimo miglio” il rame.

Questa tecnologia non consente, però, di raggiungere velocità dell’ordine di grandezza del Giga bit e dei suoi multipli per secondo e non offre la qualità di servizio che si può offrire con i servizi di accesso interamente in fibra ottica.

Ogni servizio di accesso ad Internet non potrà più prescindere da questa tecnologia e disponibilità di velocità di accesso.

Le soluzioni tecnologiche FTTH (Fiber To The Home – dove per “Home” si intende sino a dentro casa) introdotte da ClioFiber sono, invece, di ultima generazione e permettono di sfruttare al meglio le potenzialità di una rete in fibra ottica, dallo standard GPON (2,5 -1,25 Gbt/s) al XGS-PON (10 – 10 Gbt/s).

Il vice presidente della Provincia di Lecce, Antonio Leo si è detto soddisfatto della realizzazione del progetto Cliofiber sul territorio salentino perché è una crescita per i cittadini e le imprese del territorio.

Moreno Grassi (amministratore Delegato ClioFiber S.r.l.): “Accetto la sfida ambiziosa di superare il digital divide ancora oggi presente qui in Salento grazie a ClioFiber. La sfida  si può vincere grazie a una squadra che è composta da vari attori: finanza (un fondo di investimento che opera in 27 Paesi europei), attori industriali e attori territoriali“.

Clara Quarta (amministratore unico FibraSalento S.r.l. Società Benefit): “Ho costituito questa società benefit, tra l’altro di sole donne, che ha come scopo “sociale” quello di contribuire sul territorio di ridurre le difficoltà che hanno le famiglie a basso reddito nell’approccio al digitale consentendo di allargare la possibilità di lavoro e di studio senza rimanere emarginati”.

Gabriele Conte (presidente di ClioFiber S.r.l. e direttore tecnico di FibraSalento S.r.l. Società) : “Il progetto è ambizioso perché vogliamo intervenire in tutte quelle realtà che non hanno ancora la banda ultralarga utilizzando le più moderne tecnologie disponibili. Contiamo di entrare nelle case e aziende del 60% del territorio ancora oggi scoperte dalla fibra ottica”.

Il sindaco di Poggiardo Antonio Ciriolo: “Poggiardo è il primo comune salentino che si approccia al progetto di ClioFiber e sono certo che migliorerà le condizioni del digitale ai cittadini del mio comune

Attori del progetto

Comune di Poggiardo. Con accordo su base istituzionale, accoglie l’iniziativa delle società proponenti con l’obiettivo di valorizzare il territorio ed il suo sviluppo socio economico per i Cittadini.

ClioFiber S.r.l. Ha il ruolo di realizzare l’infrastruttura di rete in fibra ottica con tecniche innovative.

FibraSalento S.r.l. Società Benefit. Si occupa di distribuire sul territorio i servizi di accesso a banda ultra larga basati sull’infrastruttura in fibra ottica arricchiti con l’esperienza della rete ClioCom® che da quasi trent’anni opera sul territorio del Salento.

Fondo Cube & FibraSalento S.r.l. Società Benefit. Rendono possibile il progetto, attraverso l’operatività della società uninominale ClioFiber S.r.l. con un investimento congiunto, che ha l’obiettivo di realizzare in Puglia inizialmente 130.000 unità immobiliari da raggiugere dalla nuova tecnologia in fibra ottica.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus