Connect with us

Attualità

Comuni costieri salentini a Conte: “Rischiamo il default!”

Porto Cesareo, Castro, Ugento, Otranto, Melendugno e Castrignano del Capo: i sindaci scrivono al Presidente del Consiglio e chiedono di non essere abbandonati a se stessi

Pubblicato

il

I sindaci di Porto Cesareo, Castro, Ugento, Otranto, Melendugno e Castrignano del Capo scrivono al Presidente del Consiglio per chiedere aiuto in vista di un’estate che potrebbe vedere i loro paesi a rischio default.


“Fino a ieri”, si legge nella lettera inviata per conoscenza anche alle presidenze nazionale e regionale dell’Anci, “abbiamo ritenuto semplicemente ingiusto il meccanismo del Fondo di solidarietà Comunale che ci ha assorbito risorse a vantaggio di altri enti (più o meno virtuosi), ma ciononostante ci siamo adoperati per erogare servizi essenziali e turistici con altre entrate legate al turismo. Oggi che queste entrate vengono meno, i nostri bilanci sono in sofferenza con forti ripercussioni sul nostro territorio”.


Siamo completamente dimenticati”, l’S.O.S. lanciato dal sindaco di Porto Cesareo Salvatore Albano ed il suo assessore al Bilancio Paola Cazzella, “dal 2013, da quando c’è il Fondo di Solidarietà negativo, abbiamo dovuto autogestirci. Abbiamo quindi aumentato le altre entrate turistiche, abbiamo istituito l’imposta di soggiorno, puntato su COSAP, aree di parcheggio, le sanzioni per contravvenzioni al codice della strada, per chiudere il bilancio e garantire servizi adeguati ai cittadini e ai turisti, sempre con difficoltà. Oggi che queste entrate vengono meno, il governo non ci può ignorare”.


I comuni rivieraschi lamentano un paradosso: dopo aver mostrato di essere virtuosi da contribuire, da sette anni a questa parte, alle casse degli altri Comuni, oggi si sentono abbandonati.

Non vogliamo togliere entrate agli altri Comuni“, conclude Cazzella, “ma almeno le nostre in questa emergenza ci vengano lasciate e per tempo. Se ci danno risposte a settembre, noi come ci organizziamo? Ci dessero quantomeno  la possibilità di lavorare alla gestione delle spiagge libere”.


 


Attualità

Tricase: la scuola di via Pertini riapre sabato 24

Nel pomeriggio sanificati i locali; riapertura posticipata di 24 ore

Pubblicato

il

Nel corso del pomeriggio sono stati sanificati i locali del plesso di via Pertini pronto a riaprire le porte ai propri alunni.


La riapertura, però, non potrà avvenire come annunciato domani, ma sarà posticipata di 24 ore.


Gli scolari di materna ed infanzia dunque potranno riprendere possesso delle loro aule al suono della campanella di sabato 24 ottobre.

Riapertura che sarà ufficializzata in serata da un’ordinanza del sindaco di Tricase, Antonio De Donno.


Continua a Leggere

Attualità

Boom di contagi: quasi 500 oggi in Puglia

Diciannove tamponi positivi solo in provincia di Lecce

Pubblicato

il


Sono quasi 485 i nuovi positivi in Puglia su 5.651 test registrati.


Sono 19 i positivi, invece, per quanto riguarda la sola provincia di Lecce.


Di seguito il Bollettino metereologico del 22 ottobre.


Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedì 22 ottobre in Puglia, sono stati registrati 5.651 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 485 casi positivi: 178 in provincia di Bari, 22 in provincia di Brindisi, 53 nella provincia BAT, 132 in provincia di Foggia, 19 in provincia di Lecce, 83 in provincia di Taranto. 2 casi di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti.

È stato registrato 1 decesso in provincia di Bari.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 507.982 test.

5886 sono i pazienti guariti.

6279 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 12.810, così suddivisi:

5361 nella Provincia di Bari;

1213 nella Provincia di Bat;

955 nella Provincia di Brindisi;

3043 nella Provincia di Foggia;

993 nella Provincia di Lecce;

1147 nella Provincia di Taranto;

94 attribuiti a residenti fuori regione;

4 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.


LA MAPPA DEL CONTAGIO





 


Continua a Leggere

Attualità

Ciak, si gira: primi scatti delle riprese a Tricase

Pubblicato

il


Sono iniziate a Tricase le riprese per The Nanny: Mission Italy, per la regia di Sascha Bigler, prodotto dalla Viola Film Il film gode del supporto logistico di Apulia Film Commission.





Negli scatti pubblicati su Facebook da alcuni utenti dei “Sei di Tricase se”, i primi ciak in via Roberto Caputo.








Leggi qui la notizia completa sul film.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus