Connect with us

Attualità

300mila panettoni speciali

Buoni non solo nel sapore: sono prodotti nel Laboratorio nell’ex carcere minorile da alcuni detenuti a fine pena

Pubblicato

il

Non sono solo buoni e profumano di mandorle, fichi, arance e cioccolato, i panettoni del 300mila caffetteria -pasticceria- ristorante- sushi-cocktail bar ed emporio nel Salento, sono frutto di un importante progetto di inclusione.


Sono prodotti nel laboratorio che ha sede nell’ex carcere minorile di Lecce, dove lavorano alcuni detenuti della Casa Circondariale di Borgo San Nicola.


Un’iniziativa nata nel 2019 dal sogno di Davide De Matteis, patron del 300mila, di creare un grande laboratorio dove mettere le “mani in pasta”, proprio come quando da bambino dopo la scuola andava dai genitori nella Cotognata Leccese (insegna storica della città), che si è potuto realizzare nell’ambito di una proposta di cooperazione con il Ministero della Giustizia per il reinserimento lavorativo dei detenuti vicini al termine della pena.


I panettoni sono artigianali, preparati con materie prime di alta qualità, lievito madre di 20 anni e 30 ore di lievitazione: sono squisiti nel sapore, ma soprattutto danno l’opportunità, a chi ha scontato la pena in carcere, di riacquistare valore e dignità, guidati dallo Chef Director Marco Silvestro.


Quattro i gusti tra cui scegliere: il Classico con uvetta e cubetti di arancia candita, il Panettone Particolare con fichi, noci, arance, ricoperto di cioccolato, al Pistacchio o al Cioccolato, ciascuno con una confezione colorata, che racconta l’amore per il territorio, negli ingredienti e nel packaging, dove appaiono stilizzati i monumenti di Lecce.


Dalla Basilica di Santa Croce, trionfo del Barocco, alla colonna di S. Oronzo patrono di Lecce; dalla cinquecentesca Porta Napoli all’Obelisco ottocentesco in pietra leccese, fino alla fontana di piazza Mazzini.


In circa mille metri quadrati il Laboratorio ha diverse linee produttive e apparecchiature di ultima generazione, punta su filiera corta, rispetto del territorio, tutela dell’ambiente e della salute, ingredienti per lo più di origine biologica e del territorio pugliese, ricette tradizionali ed elaborate ad hoc.


Non solo panettoni però, qui si produce dal latte di mandorle alle confetture, dalle fette biscottate alle conserve, dai lievitati ai frollini. Tutto l’anno ci sono un’infinità di dolci deliziosi: il pan 300 (pan reale all’arancia, pasta di mandorle e pistacchio), il torrone salentino, i biscotti cegliesi a base di mandorle tostate con ripieno di marmellata, le ricciarelle con confettura di arance amare, i biscotti al miele integrali, allo yogurt, ai cereali, al doppio cioccolato, al latte, vegani, allo zenzero, i cantucci con uvetta e nocciole e poi le tavolette di cioccolato nelle tante versioni dal fondente al bianco, con o senza frutta secca.


Tutti i prodotti si possono acquistare presso il 300mila in via 47° Rgt Fanteria 3/5 nel cuore di Lecce, oppure ordinandoli al numero di tel. 0832.307448, 300mila.it


Davide De Matteis è stato in giro per l’Italia e all’estero, tra cui Monaco di Baviera dove è diventato bar manager di successo, ha diretto lo Schumann’s Tagesbar e aperto l’Armani Caffè prime di rientrare in Puglia, dove nel 2006 ha aperto un bar innovativo premiato nel 2013, 2015 e 2018 come il miglior bar d’Italia e nel 2022 come ristorante con la miglior carta dei distillati, grazie a migliaia di etichette provenienti da tutto il mondo, frutto di passione e anni di ricerca.


Ha avuto la capacità di tradurre le sue “visioni” in realtà, andando sempre avanti, con progetti credibili, facendo rete con produttori che parlano il suo stesso linguaggio e da poco ha aperto Casa 300mila per completare l’offerta con l’ospitalità e servizi di eccellenza a pochi metri dal 300mila: 4 suite, un ristorante esclusivo e sostenibile con cucina a legna e una pizzeria che punta su materie prime eccellenti.






Attualità

To meet you, il primo inedito dei salentini Buonastrada

Disponibile sulle principali piattaforme streaming, è stato registrato presso la BPM di Marco Giorgino a Casarano con i galatinesi Antonio Torretti alla voce, Guglielmo Napolitano alle chitarre e seconde voci, Piernicola Mele al basso elettrico, Stefano Marra alle tastiere e Gianluigi Palmieri alla batteria

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Un progetto musicale nato a settembre 2023 con l’obiettivo di incidere due brani, nato un po’ per gioco ma cresciuto del corso dei mesi fino ad arrivare alla pubblicazione dei due inediti, scritti ed arrangiati a Galatina 

To meet you. Il mondo è visto con occhi diversi, quando si è innamorati. Questo può avvenire in qualsiasi momento, anche quando si pensa sia impossibile. Domande e risposte, ma anche speranze. Indubbiamente resta la certezza di scoprire come appare tutto diverso quando si incontra una persona speciale.

Buonastrada, il nome del progetto musicale, che rievoca il saluto in voga tra i bikers che devono affrontare percorsi di strada e di vita, è una indicazione – ma anche un augurio – per un percorso musicale sui generis, che mescola esperienze diverse e che va in una direzione contrassegnata dalla musica. Non si sa dove si arriverà, ma c’è la consapevolezza di essere sulla buona strada.

Il primo singolo, To meet you, disponibile sulle principali piattaforme streaming, è stato registrato presso la BPM di Marco Giorgino a Casarano con Antonio Torretti alla voce, Guglielmo Napolitano alle chitarre e seconde voci, Piernicola Mele al basso elettrico, Stefano Marra alle tastiere e Gianluigi Palmieri alla batteria.

Buonastrada, musica, parole ma non solo.

Dalla consapevolezza che la musica evoca immagini, personali, intime, che ognuno fa proprie, e dalla volontà di rendere immediato il testo della canzone, nasce l’idea di personalizzare ogni canzone con una immagine originale. Il progetto artistico diventa realtà grazie alla fortunata collaborazione con l’artista galatinese Carlo Alberto Caiuli, che ha realizzato le copertine dei singoli. 

Il progetto Buonastrada non si ferma qui. A breve la pubblicazione del secondo singolo inedito. E poi di nuovo a lavoro, sulle curve della strada della vita, per nuovi brani e nuove sensazioni. Buonastrada! 

Gli autori

Antonio Torretti nato a Galatina classe 76. Sin da bambino canticchiava testi improvvisati. Chiede in regalo una chitarra all’età di 12 anni e la lascia ferma lì sino ai 17, quando da autodidatta comincia a strimpellare in chiesa, in spiaggia e con gli amici. Partecipa come cantante ed autore testi a due band locali portando avanti solo musica inedita. Appende il microfono e la chitarra al chiodo per 25 anni fino a quando, nell’estate del 2023 decide di riprendere a suonare e ad esprimersi attraverso la musica e chiama il suo vecchio compagno di scuola Guglielmo, per musicare ed arrangiare due pezzi inediti in inglese, ed altri vecchi amici per condividere un progetto musicale.

Guglielmo Napolitano nato a Galatina classe 77. Coltiva la sua passione per la musica suonata sin dagli anni del liceo, che frequenta nella stessa classe di Antonio Torretti. Autodidatta nell’uso della chitarra elettrica, acquista via via maggiore padronanza dello strumento, che gli consente di avviare collaborazioni musicali con varie band locali susseguitesi nell’arco di trent’anni, esibendosi su piccoli palchi, in occasioni amatoriali, fino a locali pubblici e piazze di paese, spaziando tra il blues, il rock e la musica leggera. Nel settembre 2023, su impulso del vecchio compagno di classe Antonio, prende parte al progetto Buonastrada, componendo ed arrangiando i due brani scritti da Antonio “To meet you” e “Stop with words”.

Carlo Alberto Caiuli nato a Galatina classe 70. Cresciuto in ambienti artistici, sin da bambino manifesta la sua passione per l’arte e il disegno che col tempo lo portano a vincere diversi concorsi d’arte e fumetti. Oggi continua a coltivare la passione per l’arte, spaziando dalla grafica al disegno di fumetti, fino alla pittura.

Continua a Leggere

Attualità

Corsano: la nuova giunta del sindaco Raona

Francesco Caracciolo confermato vice sindaco con delega all’Urbanistica, Lavori Pubblici e Programmazione Europea; Enza De Francesco è assessore ai Servizi Sociali e Ambito di zona (deleghe già ricoperte nella scorsa consiliatura) e Politiche scolastiche; Cosimo Bello assessore all’Ambiente e alle attività produttive; Paola Orlando, alla sua prima esperienza, assessore alla Cultura ed alle pari opportunità. l rieletto sindaco Raona: «Combinato di continuità ed innovazione»

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

È stata varata la giunta guidata dal riconfermato sindaco Biagio Raona.

Forte di un consenso popolare di 1955 corsanesi, pari al 57,93%, il primo cittadino di Corsano, ha nominato la nuova giunta che presenta, largamente apprezzate dagli elettori come evidenziato dalle urne, e novità.

Questa la composizione del nuovo esecutivo cittadino: Francesco Caracciolo è stato confermato vice sindaco e ricoprirà la carica assessorile con delega all’Urbanistica, Lavori Pubblici e Programmazione Europea; Enza De Francesco è assessore ai Servizi Sociali e Ambito di zona (deleghe già ricoperte nella scorsa consiliatura) e Politiche scolastiche; Cosimo Bello è stato nominato assessore all’Ambiente e alle attività produttive; Paola Orlando, alla sua prima esperienza, è assessore alla Cultura ed alle pari opportunità.

Il quadro istituzionale verrà completato domenica 23, giorno in cui si insedierà il nuovo consiglio comunale.

Sui banchi della maggiorana siederanno i più votati della lista “Corsano Futura”: Luciana Biasco, Fabrizio Chiarello, Biagio Mariano, Antonio Orlando, Cosimo Bello, Francesco Caracciolo, Enza De Francesco e Paola Orlando.

All’opposizione i 4 consiglieri di minoranza della lista “Corsano Rinasce”: Gianfranco Riso, Luigia Casciaro, Luciana Chiarello e Biagio Martella.

«Il responso delle urne è stato chiaro e netto», afferma il rieletto sindaco Raona, «nel rispetto del criterio di rappresentatività unito a quello delle competenze ho adottato i decreti di nomina realizzando un combinato di continuità ed innovazione nell’assegnazione delle deleghe assessorili. Sono certo che l’energia e le motivazioni dei consiglieri, ai quali verranno attribuite le ulteriori rispettive deleghe, saranno un valore aggiunto della nuova amministrazione».

«Auguro buon lavoro alla mia squadra di assessori e consiglieri», conclude Biagio Raona, «perché i progetti in itinere e quelli da proporre e realizzare sono tanti ed impegnativi, così come il mio augurio va ai consiglieri di minoranza con l’auspicio che si possa lavorare proficuamente per la crescita della nostra comunità».

Continua a Leggere

Attualità

Nuova Delegazione Confcommercio a Casarano

Presidente Cristian Preite. Nel consiglio direttivo: Roberto Memmi, Vito Colazzo, Ettore Pino, Mara Maglie, Caterina Lorena Fracasso, Gianpiero Stefano e Roberto Ferraro

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

«Siamo lieti di annunciare la creazione della nuova delegazione di Casarano di Confcommercio».

Lo si elegge sulla anch’essa neonata pagina Facebook della Delegazione: «Durante la cerimonia di inaugurazione, abbiamo eletto il Presidente e il Consiglio Direttivo, per guidarci verso un futuro prospero e ricco di opportunità per tutti i commercianti e imprenditori della nostra comunità e il basso Salento»

Il presidente eletto è Cristian Preite.

Il consiglio direttivo è composto da Roberto Memmi, Vito Colazzo, Ettore Pino, Mara Maglie, Caterina Lorena Fracasso, Gianpiero Stefano e Roberto Ferraro.

«Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato e sostenuto questo importante evento», scrivono ancora.

Infine promettono: «Insieme, lavoreremo per promuovere e sviluppare il commercio locale, creando un ambiente dinamico e innovativo per tutti».

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus