Connect with us

Attualità

Anche il Salento dice “No” a JuniorCally a Sanremo

La consigliera di Parità della Provincia di Lecce, Filomena D’Antini, promotrice dell’iniziativa, sostenuta dalla gran parte dei Comuni salentini, chiedendo agli
organi competenti l’adozione di adeguati provvedimenti

Pubblicato

il

Anche dal Salento arriva forte il “no” alla presenza del rapper JuniorCally al Festival di Sanremo.

In particolare la Consigliera di Parità della Provincia di Lecce, Filomena D’Antini ha scritto alla Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi Rai, al presidente del Senato, al presidente della Camera dei deputati ed al presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio.

Su iniziativa della D’Antini la lettera è stata sottoscritta anche dai sindaci, dagli assessori alle Pari opportunità, dai consiglieri e dalle consigliere delegati alle Pari opportunità, dalle CPO della maggior parte dei Comuni della provincia di Lecce.

«Per capire la crudeltà e la volgarità dei testi e del messaggio sociale di JuniorCally, scelto per partecipare a Sanremo», si legge nella nota della D’Antini, «è sufficiente leggere la prosa delle sue canzoni e guardare qualche video clip».

«L’ho ammazzata, le ho strappato la borsa. C’ho rivestito la maschera».

Su queste parole, il videoclip mostra il cantante muoversi di fronte ad una ragazza legata mani e piedi a una sedia e con un sacchetto sulla testa, mentre cerca di liberarsi.

La D’Antini prende poi ad esempio Prendiamo anche l’incipit di “Tutti con me”, «una vera lirica ispirata all’amore libero», che recita: “Mi metto sul c… la maschera/Vediamo se chiedi di toglierla, okay./ Poi te lo metto nel c… Mentre sei piegato a raccoglierla/ Sono un caso popolare/Sono  un caso da studiare”.

«Come non ammirare, poi», continua la D’Antini, «la visione di Cally sui rapporti interfamiliari recitato in “Lo Zio” dove rappa: “Ma fai una cosa: dagli l’appuntamento, perché così lo ammazzo di botte io, ‘sto infame. No, zi’, tu devi stare tranquillo, non ti preoccupà dagli appuntamento: “Dove ci vediamo?” e basta, poi arrivo io e lo gonfio di botte”.

Pertanto, la conclusione della lettera, «di fronte alla scelta di far partecipare il cantante JuniorCally al Festival di Sanremo 2020, esprimiamo piena contrarietà».

Sindaci a sostegno

L’iniziativa è della D’Antini unitamente  unitamente ai sindaci  agli assessori alle Pari opportunità, ai consiglieri e alle consigliere delegati alle Pari opportunità, alle CPO dei seguenti Comuni:

Casarano (Fabiola Casarano consigliere delegata PO)

Castrignano de Greci (sindaco Pierpaolo Zacheo con la giunta)

Cavallino Pina Campanile (assessore PO)

Copertino (sindaco Sandrina Schito con la giunta)

Gagliano del Capo (Raffaella Coppola, consigliere e Chiara Spagnolo, assessore Pari Opportunità)

Galatina (Maria Giaccari, assessore Pari opportunità)

Gallipoli (assessore Angelo Mita)

Guagnano (Fabiana Rucco assessore)

Lecce (Silvia Miglietta, assessore Pari Opportunità)

Maglie Valeria Leone (assessore )

Martano ( sindaco Fabio Tarantino con la giunta, Giulia Durante, consigliera PO )

Martignano (sindaco Luciano Aprile e Roberta Rosato, consigliera con delega  PO )

Matino (assessori)

Melendugno (Anna Lisa Prete, assessore)

Nardo’ (Stefania Albano)

Otranto (Cristina De Benedetto, assessore delegato)

Salice Salentino (Valentina Capoccia, assessore)

San Cesario di Lecce (sindaco Fernando Coppola e consigliere PO Loredana Laudisa)

Sannicola (sindaco Cosimo Piccione con la giunta)

Taviano (Serena Stefanelli, assessore Politiche Sociali e Pari Opportunità)

Tiggiano (Maria Antonietta Martella, assessore Politiche Sociali e Istruzione)

Trepuzzi (sindaco Giuseppe Taurino con la giunta)

Uggiano La Chiesa (Angelo Biscozzi, assessore delegato PO)

Commissioni Pari Opportunità

Casarano (Consuelo Casciaro presidente)

Galatina (presidente Costanza Luceri con tutte le componenti)

Gallipoli (presidente Memè Micale  con tutte le componenti)

Guagnano (Fabiola Rucco, presidente con tutte le compinenti)

Maglie

Matino 

Nardò (presidente Federica Ruggeri)

Provincia di Lecce (Maria Nuccio, componente)

Sannicola (presidente)

San Cesario (presidente Nadia A. Letizia con tutte le componenti)

Taviano (Giusy Trisolino, presidente)

Attualità

Rientri record in Puglia: il secondo giorno “senza frontiere” nel dettaglio

Pubblicato

il

Se ne parla già da ieri anche sui quotidiani nazionali: il numero di arrivi in Puglia, dopo l’apertura agli spostamenti tra Regioni, è da record.

Numeri superiori a quelli delle altre regioni. Numeri, beninteso, prevedibili: la Puglia non scopre certo oggi di avere migliaia di figli sparsi per il Paese e per il mondo interno. Persone alle quali è stato chiesto a gran voce (dalla comunità prima ancora che dalle autorità) di rinviare il più possibile il rientro a casa. A tempi migliori. Tempi che, stando a numeri e leggi, per tantissimi pugliesi sono finalmente arrivati.

I numeri

Se nel pomeriggio del 3 di giugno erano già oltre 6mila le autosegnalazioni sul portale online della regione (andato in tilt nelle prime ore di Fase 3), l’indomani, il 4 giugno, a metà giornata è stata superata quota 20mila.

Dalla Lombardia la più grande fetta di arrivi: il 34,8%. Seguono l’Emilia Romagna (13,7%) e poi sotto il 7%, Campania, Veneto e Piemonte. 

Si contano anche spostamenti di persone provenienti dall’estero. Sempre a mezzogiorno di ieri, erano in 749.

È la Svizzera la prima nazione per numero di autosegnalazioni: 26,7%. Poi la Germania col 17,6%. In tanti arrivano anche da Gran Bretagna, Francia e Polonia.

Continua a Leggere

Attualità

La Puglia riparte: 448 milioni di aiuti, anche a fondo perduto

Pubblicato

il

Dopo le tante le riunioni di questi giorni con le associazioni di categoria, i sindacati, gli operatori di tutti i settori produttivi, la Regione Puglia annuncia l’arrivo dei nuovi strumenti per la ripartenza.

Sono online i nuovi avvisi Microprestito (Lift), Titolo II Capo 3 Circolante (Lift Plus) e Titolo II Capo 6 Circolante (Lift Plus), gestiti da Puglia Sviluppo in qualità di organismo intermedio e finanziario.

“Un’importante iniezione di liquidità, del valore di 448 milioni di euro, per far fronte alla carenza di liquidità determinata dalla emergenza sanitaria da Covid 19 e far ripartire il nostro tessuto produttivo”, spiega Loredana Capone.

“Tutti i settori produttivi e dei servizi, tutta la filiera allargata del turismo, le imprese culturali e le partite iva iscritte alla Camera di Commercio potranno partecipare”, commenta. “Le parole d’ordine sono: liquidità immediata e una quota di fondo perduto”.

Ecco i link:

*Avviso Microprestito Circolante*
https://www.regione.puglia.it/web/competitivita-e-innovazione/-/microprestito-circolante

*Avviso Titolo II Capo 3 Circolante*
https://www.regione.puglia.it/web/competitivita-e-innovazione/-/titolo-ii-capo-3-circolante

*Avviso Titolo II Capo 6 Turismo Circolante*
https://www.regione.puglia.it/web/competitivita-e-innovazione/-/titolo-ii-turismo-capo-6-circolante

Continua a Leggere

Attualità

Tricase: lavori in corso nella nuova area mercatale

Gli operai stanno asfaltando quell’area dove un tempo erano ospitati circo e giostre

Pubblicato

il

Lavori in corso nella Zona 167 in quella che sarà la nuova area mercatale.

Gli operai stanno finendo di asfaltare lo spiazzo dove un tempo erano ospitati il circo e/o le giostre e dove, dal 9 giugno, sarà ospitato una parte del mercato settimanale che dovrebbe riprendere a pieno regime il 9 giugno prossimo.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus