Connect with us

Attualità

600mila euro per Palazzo Marchesale

“Il palazzo marchesale rappresenta un vero scrigno di bellezza e un simbolo della Città”…

Pubblicato

il

APPROVATO IL FINANZIAMENTO.


Il progetto di restauro e valorizzazione del palazzo marchesale Del Tufo è stato ammesso al finanziamento del Ministero della Cultura per un importo di € 600.000,00.


Quello di Matino è uno dei 10 progetti dell’area sud (su 54) approvati dei 341 totali presentati, a seguito dell’ avviso pubblico per la selezione delle proposte progettuali da finanziare con le risorse di cui all’art. I di cui all’articolo 1, comma 2, lettera a), del D.M. 30 novembre 2020, Modalità e condizioni di funzionamento del “Fondo per la cultura”, di cui all’articolo 184 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77.”.


Sorto sulle rovine di un’antichissima opera fortificata, intorno al XVI secolo, il palazzo marchesale si affaccia sulla centrale Piazza San Giorgio con una trifora balaustrata. All’interno del palazzo si aprono una quarantina di stanze erette su una serie di cave scavate nel tufo (queste ultime di recente restauro ed oggi visitabili), un giardino pensile, un’area verde attrezzata e delle splendide scuderie con pareti affrescate.


Con deliberazione della Giunta Comunale n. 225 del 25.08.2021, l’Amministrazione Comunale ha manifestato interesse alla partecipazione all’avviso pubblico anzidetto, individuando per la candidatura il palazzo del Tufo, bene culturale di proprietà comunale già destinato a contenitore culturale e sede del MACMa (Museo d’Arte Contemporanea).


Nato nel 2011, all’interno degli ambienti nobili del cinquecentesco palazzo a partire dalle donazioni di Gabrieli, Balsebre e Miglietta, il MACMa, ospita una collezione composta da circa seicento opere di artisti appartenenti alla corrente della poesia verbo visuale, sia pugliesi che del resto d’Italia, come Luigi Gabrieli, Franco Vaccari e Paola Levi Montalcini. Al suo interno, inoltre, vengono organizzate periodicamente mostre, eventi e convegni dedicati a personalità artistiche contemporanee e promuove attivamente il coinvolgimento dei giovani e delle scuole per favorire la conoscenza dei linguaggi artistici contemporanei;

Gli interventi previsti in progetto riguardano il recupero e restauro di alcuni ambienti dell’ala sinistra del piano terra e del piano primo insieme al restauro dei prospetti su piazza San Giorgio oltre all’allestimento per l’ampliamento dell’offerta culturale. Inoltre si prevede la digitalizzazione del patrimonio culturale.


Saranno effettuate opere murarie di restauro e risanamento conservativo, il restauro e/o il rifacimento degli infissi in legno, l’adeguamento dell’impianto elettrico interno e di illuminazione a LED, l’allestimento con arredi e attrezzature.


L’intervento è stato reso possibile grazie alla legge 17 luglio 2020, n. 77, che ha istituito, nello stato di previsione del MIBACT, un fondo con una dotazione di 50 milioni di euro per l’anno 2020 finalizzato alla promozione di investimenti e al supporto di altri interventi per la tutela, la conservazione, il restauro, la fruizione, la Comune di Matino.


“Sono particolarmente felice – riferisce il Sindaco Giorgio Salvatore Toma – per questo obiettivo,  raggiunto grazie al lavoro degli Uffici comunali. Il palazzo marchesale rappresenta un vero scrigno di bellezza e un simbolo della Città, intorno al quale ruota la vita culturale della nostra Matino. Questi interventi si rendono necessari per rendere migliore e maggiormente fruibile un bene che appartiene a tutti. Un altro piccolo traguardo, figlio di un’attenta e seria programmazione”.


Attualità

Previsioni per lunedì: possibili fioccate di neve all’alba

Pubblicato

il

Imperversa il freddo sul Salento. Correnti gelide che stanno attraversando tutta la Puglia.

Supermeteo pubblica le previsioni meteorologiche per la giornata di domani, lunedì 24 gennaio, in merito al Tacco d’Italia.

Secondo quanto riportato, sarebbero “confermate le fioccate di neve”.

Accompagnate dalla mappa, ecco le previsioni: “Freddo intenso per la giornata di domani, accompagnato da rovesci di neve sparsi, con possibilità di locali e temporanee spolverate in caso di fenomenologia intensa.
In figura, gli accumuli stimati dal nostro modello tra le ore 4 e le 7 di domani mattina”.

Continua a Leggere

Attualità

Primo Paese dell’UE opta per l’obbligo vaccinale per tutti

Pubblicato

il

Si fa strada sempre di più l’obbligo vaccinale. Se in Italia al momento è solo “parziale”, se Francia e Regno Unito allentano le misure, se la Repubblica Ceca lo ha introdotto salvo poi fare marcia indietro, l’Austria sarà il primo paese europeo ad imporrlo, senza distinzione d’età o di categoria.

Il parlamento austriaco ha approvato l’introduzione del vaccino obbligatorio. La misura entrerà in vigore il 4 febbraio.

Incentivi…a premio

Inoltre Vienna introdurrà una lotteria nazionale con premi da 500 euro per incoraggiare chi non si è ancora vaccinato contro il Covid a immunizzarsi: lo ha reso noto il governo, secondo quanto riporta il Guardian. Il governo stanzierà inoltre 400 milioni di euro per i Comuni ‘virtuosi’ con la più alta percentuale di immunizzati.

Continua a Leggere

Attualità

Cerco da tempo 50 operai ma non li trovo

Offresi posti di lavoro in una affermata azienda metalmeccanica ma nessuno risponde

Pubblicato

il

La Scandiuzzi Steel Constructions, azienda di Treviso, cerca 50 operai per la sede di Brindisi ma l’offerta non decolla.

Siamo pronti ad assumere 50 nuovi dipendenti con effetto immediato. Da qui il nostro appello a non perdere questa opportunità. Ovviamente siamo pronti ad effettuare un percorso di formazione per consentire ai nuovi assunti di acquisire la necessaria esperienza per operare in un ambito così importante come quello metalmeccanico”, sottolinea Fernando Parata, il direttore dello stabilimento di Brindisi. “Il problema non riguarda soltanto noi, visto che nell’ultimo direttivo della sezione Metalmeccanica di Confindustria, che presiedo, anche altre aziende hanno denunciato le stesse difficoltà nel reperire operai e tecnici specializzati per far fronte alle commesse già contrattualizzate”.

La Fim Cisl Taranto Brindisi, invece, chiede chiarezza. Secondo il segretario generale, Michele Tamburrano, bisognerebbe capire “se il lavoro offerto risponda ad una logica che dia l’opportunità ai tanti disoccupati o, piuttosto, vada in una logica sostitutiva, in cui si provi a cercare personale bello pronto e formato, già alle dipendenze di altre aziende, offrendo un inquadramento professionale e un trattamento economico inferiore a quello percepito».

Riteniamo sia utile che la Scandiuzzi unitamente a Confindustria faccia chiarezza sui profili ricercati e sulle modalità di assunzione evitando generalizzazioni. Siamo convinti che, puntando sulla formazione, si possa dare opportunità di riconversione e ricollocazione, in un’ottica di transizione sociale, ai tanti lavoratori che oggi sono fuori dal mondo del lavoro“.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus