Connect with us

Lecce

Il Festival Internazionale del Film Turistico a Lecce

Tra il 19 e il 23 giugno cin la partecipazione di oltre 60 Paesi

Pubblicato

il

Sbarca a Lecce la 51ma edizione del Festival Internazionale del Film Turistico. L’evento internazionale andrà di scena tra mercoledì 19 e i domenica 23 giugno nel capoluogo salentino e vedrà la partecipazione di oltre sessanta Paesi di tutto il mondo con oltre trecento film turistici in concorso per il pubblico. L’hotel Leone di Messapia sarà la sede optata per la proiezione dei filmati cinematografici che ospiterà alcune personalità d’eccezione tra cui la famiglia reale di Giordania e i rappresentanti dei governi indiani e tailandesi. Il Resort Barone di Mare di Torre dell’Orso sarà invece la location scelta per le premiazioni e la consegna del Grand Prix Italia for the best Tourist Film in programma per la serata di venerdì 21 giugno. In occasione dell’appuntamento con i prestigiosi riconoscimenti si terrà un convivio di gala che solennizzerà lo storico avvenimento. La manifestazione internazionale, nata a Venezia nel 1962, ha designato la città barocca come palcoscenico ideale per dare risalto all’arte di fare cinema miscelata al settore turistico. L’incarico tecnico dell’evento è stato affidato all’associazione culturale Salento in Progress, la quale, si è fregiata della rilevante investitura di un Festival che, da oltre cinquant’anni, si avvale della partecipazione di nutrite rappresentanze del turismo italiano ed estero, di registi, produttori, critici e operatori turistici. L’organizzazione tecnica dell’emergente associazione presieduta da Valentino Loforese ha usufruito dell’assidua collaborazione del Vicepresidente del consiglio del Comune di Lecce Paride Mazzotta e del Sindaco di Carmiano Giancarlo Mazzotta. Il Festival gode, inoltre, dell’Alto Patronato del Presidente della  Repubblica, oltre al Patrocinio della Presidenza del Consiglio, del Ministero del Turismo, del Ministero delle Politiche Ambientali, dell’Enit, della Regione Puglia, della Provincia, del Comune e della Camera di Commercio di Lecce. L’International TourFilm Festival del presidente onorario Antonio Conte e del direttore generale Antonio Primiceri sarà anche l’occasione per dare spazio e lustro ad eventi nell’evento come Mostre, Tavole Rotonde, incontri con le Regioni, Giornate delle Nazioni, Presentazioni e degustazioni di prodotti e bevande tipiche. Una serie di virtuose iniziative volte a valorizzare e a promuovere il territorio salentino che proietta la città di Lecce tra le principali papabili a diventare Capitale europea della Cultura 2019.

Cronaca

Le cicogne fanno scalo in Salento: le spettacolari foto

Pubblicato

il


Che spettacolo! Uno stormo di cicogne fa tappa a Lecce. Una sessantina di cicogne hanno nella giornata di oggi ha fatto “scalo” a Fondone, località di Lecce su cui insiste un campo volo. Uno spettacolo meraviglioso che ha incuriosito tanti passanti affascinati dal vedere questi grandi uccelli volare e fermarsi sulle cime degli alberi, immortalati con alcune foto.





Le cicogne sono una famiglia di uccelli appartenenti all’ordine dei Ciconiformi. La specie più nota della famiglia è probabilmente la cicogna bianca (Ciconia ciconia) che vive anche in Europa e compie lunghe migrazioni da e per l’Africa. E proprio lungo questa grande migrazione i volatili si sono fermati per un po’ a Fondone. La cicogna bianca è un uccello di grandi dimensioni (il terzo più grande nel genere Ciconia, dopo la cicogna bianca orientale e la cicogna maguari): dalla punta del becco alla punta della coda può essere lunga anche 110 cm, mentre l’apertura alare sfiora i 220 cm. Il peso si aggira intorno ai 4 kg. Mediamente i maschi sono leggermente più grandi delle femmine. Vivono generalmente nelle zone umide e si nutrono prevalentemente di pesci, rane, piccoli rettili, crostacei e molluschi, insetti e occasionalmente anche topi.





La maggior parte delle specie nidifica in colonie, situate su alberi, nelle paludi o raramente anche su pareti rocciose. Le cicogne sono solite nidificare anche su campanili, comignoli, pali della luce. Il nido più tipico è grosso, fatto di rami a canne intrecciate a forma di vaso. La maggior parte delle specie vive in Africa, Asia ed Europa. Molte specie sono migratrici spostandosi ad alte latitudini durante la primavera per poi ripartire d’estate per riprodursi e svernando verso latitudini tropicali. “Probabilmente”, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, “si tratta di una pausa durante la migrazione verso nord. Uno spettacolo che fa cambiare colore alla giornata”.





















Continua a Leggere

Attualità

Contagi in calo ma aumentano i morti

160.424 sono i pazienti guariti, 51.594 sono i casi attualmente positivi e 5.410 le vittime

Pubblicato

il

50 morti per Covid nelle ultime 24 ore in Puglia, contro i 39 di ieri, 13.399 test fatti, registrati 1.537 nuovi casi positivi, l’11,4% (ieri la percentuale era del 14%).

I nuovo contagi: 562 sono in provincia di Bari, 328 in provincia di Taranto, 266 in provincia di Foggia, 161 in provincia di Lecce, 119 nella provincia BAT, 1 caso di residente fuori regione, e 3 casi di provincia di residenza non nota.

Delle 50 vittime, 22 si registrano in provincia di Bari, 5 nella BAT, 10 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.061.325 test, 160.424 sono i pazienti guariti, 51.594 sono i casi attualmente positivi e 5.410 le vittime.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 217.428.

Continua a Leggere

Attualità

Covid, la Puglia resta rossa

Questa l’indicazione che la cabina di regia darà oggi al Ministro Speranza

Pubblicato

il

La Puglia resta rossa.

E, pertanto, niente aperture. È questa l’indicazione che la cabina di regia darà oggi al ministro della Salute Roberto Speranza.

Nel pomeriggio saranno firmate le ordinanze in vigore da lunedì. Tutte le altre regioni, tranne Val D’Aosta e Sardegna,  compresa Campania, saranno in arancione.

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus