Connect with us

Cutrofiano

Lavori Aqp a Cutrofiano e Melendugno

Due interventi giornalieri sulla rete idrica, a partire da domani, con sospensione del servizio

Pubblicato

il

Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio nell’abitato di Cutrofiano e Melendugno

A Cutrofiano i lavori riguardano l’inserzione di nuove opere acquedottistiche in Via Trieste angolo Via Vittorio Emanuele II.

Per consentirne l’esecuzione, verrà sospesa temporaneamente la normale erogazione idrica lunedì 16 settembre 2019, da Via Trieste da angolo Via Porta Pia all’incrocio con Via Vittorio Emanuele II. La sospensione avrà la durata di ore 8 a partire dalle ore 8:00 con ripristino alle ore 16:00.

Disagi saranno avvertiti esclusivamente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo.

A Melendugno invece i lavori interesseranno l’abitato della frazione di Borgagne per l’inserzione di nuove opere acquedottistiche in Via Nenni angolo Via Giacomo Matteotti.

Qui l’intervento sarà effettuato martedì 17 settembre, con interruzione del servizio tra le 8 e le 16 tra Via Virgilio e Via Giacomo Matteotti.

Alessano

Che ci fate fuori di casa? 165 denunciati in due giorni!

La maggior parte delle persone rispetta le regole anticontagio. In tutta la provincia, però, c’è che ancora chi è in strada senza motivo…

Pubblicato

il

Le regole ci sono, il buon senso è gentilmente richiesto. Laddove, però, il buonsenso scarseggia è giusto si intervenga e, semplicemente cenga applicata la legge.

Perchè, mentre l’Italia annaspa, il sistema sanitario di alcune regioni rischia il collasso e si annuncia da più parti che in questa settimana dovremmo avere il picco dei contagi anche qui al sud, c’è ancora qualcunoi che non ha capito o fa finta di non capire.

Tra Ruffano, Matino, Ugento, Racale e Casarano,  nella sola giornata di  ieri, i carabinieri hanno denunciato a piede libero 13 personecolte fuori dalle proprie abitazioni senza essere in grado di fornire adeguata giustificazione”.

Sempre ieri, nei Comuni di Porto Cesareo, Novoli, Campi Salentina, Carmiano, Squinzano e Salice Salentino, per lo stesso motivo sono state denunciate altre 71 persone.

Tra Nardò, Aradeo, Sannicola, Galatina, Neviano, Cutrofiano e Galatone, i carabinieri hanno denunciato 15 persone perché “all’atto del controllo non fornivano valide giustificazioni circa loro presenza fuori dal Comune di residenza”.

Domenica i carabinieri della Compagnia di Maglie hanno provveduto a denunciare 6 persone che nel territorio di competenza di quella Compagnia “circolavano per strada senza valida motivazione, in violazione delle prescrizioni imposte dai predetti decreti del presidente del Consiglio dei Ministri recanti misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19”.

E il bollettino prosegue: ieri tra PresicceAcquarica, Alessano e Andrano i carabinieri della compagnia di Tricase hanno denunciato altre 7 persone trovati “fuori dalle rispettive abitazioni in mancanza di lecite comprovate esigenze”.

Ancora ieri, infine, nell’ambito dei controlli nella propria giurisdizione, la Compagnia Carabinieri di Lecce, ha denunciato 53 persone per inottemperanza al DPCM.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Sant’Antoni te le focare a Cutrofiano

Tradizione lunga oltre 200 anni, e inserita all’interno dell’albo  dei rituali del fuoco della Regione Puglia. Stasera sul palco Io Te e Puccia e Antonio Castrignanò.

Pubblicato

il

Cutrofiano, la Città della Ceramica, questa sera sarà il palcoscenico per i festeggiamenti legati a Sant’Antonio da Padova.

Una tradizione lunga oltre 200 anni, e che per tale motivo è stata inserita all’interno dell’albo  dei rituali del fuoco della Regione Puglia, racconta la notte del 17 febbraio 1810, o addirittura quella del 1743,quando a seguito di un terremoto, le famiglie prese da spavento si riversarono per le strade e nelle campagne, ed iniziarono a pregare il Santo patrono, accendendo dei falò (focare) per riscaldarsi.

I falò erano fatti con tralci di vigna, legna facilmente reperibile in campagna, data la potatura dei vigneti ancora in atto. Le preghiere votive e la fede fecero scampare il terribile pericolo del terremoto, per cui la devozione si rinnova di anno in anno.

All’interno del paese per tanto la tradizione vuole che si accendano i falò, circa 40, dopo il passaggio del Santo in processione che inizierà alle ore 19 al termine della celebrazione della Santa Messa.

Le focare diventano così il luogo di ritrovo dei vari vicinati, per un momento di comunità, condivisione e convivialità, infatti accanto ai falò si imbandiscono tavolate con carne alla brace e alla pignata, pittule e bruschette accompagnate dal buon vino locale.

In Piazza Municipio invece ci sarà una focara collettiva organizzata dalle associazioni cutrofianesi con patrocinio e contributo dell’amministrazione comunale, che potrà accogliere i vari visitatori che ogni anno arrivano nel paese per ammirare l’unicità della tradizione cutrofianese.

Alle 21 con l’accensione pirotecnica della focara si darà inizio alla serata che vedrà la presenza di stand enogastronomici e tanta buona musica. Quest’anno vedrà si esibirà sul palco il gruppo Io Te e Puccia; special guest Antonio Castrignanò.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Il Buon Fabio a Cutrofiano contro il bullismo

Pubblicato

il

Il 7 febbraio è stata la giornata nazionale contro il bullismo, e per l’occasione l’Ass.ne Cult. Sud Ethnic e la Pro Loco di Cutrofiano hanno avuto lo stimolo per organizzare una giornata dalla mattina alla sera che tratta questi temi condivisi con l’amministrazione comunale che ha sin da subito dimostrato sensibilità sostenendo l’iniziativa. Coinvolta per la giornata anche l’ass.ne Fermamente: insomma tutti insieme Associazioni ed Amministrazione Comunale per dire NO al Bullismo e per far un punto di riflessione per ciò che riguarda le Barriere e le Discriminazioni in genere.

Coinvolta per la giornata anche l’ass.ne Fermamente: insomma tutti insieme Associazioni ed Amministrazione Comunale per dire NO al Bullismo e per far un punto di riflessione per ciò che riguarda le Barriere e le Discriminazioni in genere.

Lunedì 10 Febbraio 2020 a Cutrofiano per parlare di Bullismo, Antonio Melegari e Marco Forte curatori della giornata hanno sin da subito pensato a Fabio De Nunzio (il Buon Fabio già inviato di Striscia la Notizia e del Caffè di Rai Uno) che da due anni porta in giro per l’Italia la sua personale lotta contro il Bullismo.

In mattinata alle ore 10:30 cominceranno degli incontri con i ragazzi delle Scuole Medie di Cutrofiano sul tema del Bullismo perché la strategia migliore per combattere il bullismo è la prevenzione, alla base della quale c’è la promozione di un clima culturale, sociale ed emotivo in grado di scoraggiare sul nascere i comportamenti di prevaricazione e prepotenza. La scuola è il primo luogo di relazioni sociali per bambini e ragazzi e, in virtù del suo ruolo educativo, ha la responsabilità di farsi portavoce di quei valori fondanti di una buona società che sono il profondo e radicale antidoto contro la discriminazione: la conoscenza reciproca, la stima di sé, l’apertura verso la diversità, il rispetto incondizionato degli altri. Proprio la consapevolezza dell’altissimo valore formativo della scuola oggi ci spinge alla richiesta di divulgazione, corredata da opportuni approfondimenti e dibattiti, del nostro testo negli istituti di formazione primaria e secondaria, con particolare riferimento e diffusione delle testimonianze professionali di grande prestigio in esso raccolte, come la quelle di Giuseppe Mele (Presidente SIMP – Società italiana medici pediatri – e Presidente PAIDÓSS, Osservatorio Nazionale sulla Salute dell’Infanzia e Adolescenza), di Vito Leonardo Miniello (docente di Pediatria, Nutrizione e Dietetica all’Università Aldo Moro di Bari) e di Angela Ferracci (Presidente C.I.D.O – Comitato Italiano per i Diritti delle Persone affette da Obesità e Disturbi alimentari).

Alle ore 19:30 presso le Scuderie del Palazzo della Principessa di Curofiano (in Piazza Municipio) verrà presentato il libro scritto da Fabio De Nunzio e Vittorio Graziosi “Sotto il segno della bilancia news”.

La serata sarà presentata ed introdotta da Fernando Alemanni che passerà la parola per i saluti istituzionali al Sindaco di Cutrofiano Oriele Rolli e all’assessore alla Cultura Lillino Masciullo. Subito dopo si entrerà nel vivo con Fabio De Nunzio che dialogherà del suo libro e delle sue esperienze con Sandra Stefanizzi.

Il libro “Sotto il segno della bilancia news” è stato scritto per arginare le discriminazioni, impedire le prepotenze, aiutare le persone che vivono un problema fisico ad uscire da uno stato di incomprensione, immobilismo e solitudine.

Nel libro sono state raccolte le storie, le raccomandazioni e le rivendicazioni di chi è affetto da obesità e disturbi del comportamento alimentare proprio con lo scopo di combattere i pregiudizi e lo stigma sociale basati sul peso. I numerosi riconoscimenti ottenuti non solo incoraggiano gli autori a proseguire la lotta intrapresa contro la violenza e l’ignoranza, ma spingono gli stessi alla volontà di estenderla in modo tenace e capillare nelle scuole.

“Sotto il segno della bilancia NEWS” edizioni Ventura di Senigallia è il libro, che più di ogni altro ha dato risalto ai problemi della gente.

Giunto alla quarta edizione, si è arricchito di nuove voci che ora non sono più afone e distanti per distrazione o per superficialità.

Un libro paladino di chi subisce il bullismo nelle scuole oltre a far parlare, chi l’obesità, la soffre come problema di salute e discriminazione sociale e lo fa con toni leggeri e romantici, sulla falsariga della biografia di Fabio De Nunzio famoso volto della tv, già inviato di Striscia la notizia” e inviato del “Caffè di Raiuno”; sempre alla ricerca di storie da portare alla ribalta sociale, perché nessun debole rimanga indietro e nessuno stigma giustificato.

Un testo frizzante e rinnovato, ancor più consapevole del proprio valore, arricchito di storie della gente che tra i sospiri ci hanno raccontato le loro vicende, con la raccomandazione “non vi dimenticate di noi” ma anche di nuovi pareri professionali: quello della dottoressa Paola Pompei (Psicologa e psicoterapeuta), della dottoressa Valeria Orrei (dottoressa Veterinaria per parlare dell’obesità degli animali domestici), del presidente Michele Caradonna (Presidente Anmic Bari).

Info: 3474077634
Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus