Connect with us

Dai Comuni

Meetup Melpignano: “Incompatibilità nell’OIV”

“C’è un rapporto di parentela tra un componente di tale organismo ed uno del Consiglio Comunale”

Pubblicato

il

I rappresentanti del Meetup 5 Stelle di Melpignano scendono in campo contro l’organizzazione dell’OIV del loro Comune.


L’OIV è l’organismo indipendente di valutazione della performance dell’amministrazione, ed in quanto tale è tenuto ad essere svincolato dagli interessi del Comune stesso.


A Melpignano“, scrivono dal Meetup, “l’OIV è incompatibile con il ruolo che deve svolgere. Da organismo deputato a valutare la correttezza e la completezza della documentazione pubblicata sul portale dell’ente, può operare correttamente solo se è svincolato da qualsiasi interesse nei confronti dell’ente controllato. Tanto è vero che il regolamento che disciplina l’istituzione dell’organismo prevede delle condizioni di incompatibilità, cioè delle condizioni che impediscono ad un soggetto, di svolgere la funzione.

Una di queste“, continuano dal Movimento, “prevede l’incompatibilità per il soggetto che abbia rapporti di parentela con i componenti degli organi del Comune o con i dipendenti. Abbiamo verificato che l’attuale organismo è incompatibile, poiché legato da un rapporto di parentela con un componente del consiglio comunale“.


Abbiamo pertanto protocollato un’istanza“, concludono, “con la quale abbiamo chiesto al Sindaco di rispettare il regolamento, sottoscritto dallo stesso, dichiarando la decadenza del soggetto, e di adempiere alla nomina di un soggetto qualifico il quale dovrà effettuare una nuova valutazione perché quella prodotta dall’attuale organismo è nulla“.


Cronaca

Schianto in curva: paura tra Ruffano e Montesano

L’incidente sulla provinciale che collega i due Comuni: due auto ko

Pubblicato

il

Violento incidente sulla strada provinciale che collega Ruffano a Montesano.

Nel pomeriggio di oggi, poco prima delle 18, lo scontro tra due auto. L’impatto è avvenuto in corrispondenza di uno degli ultimi curvoni che si percorrono procedendo in direzione Ruffano.

Le vetture, una Dacia ed una Hyundai, ne sono uscite pesantemente danneggiate. Necessario carro attrezzi per la rimozione di entrambe.

Soccorsi i coinvolti, i carabinieri, accorsi dalla locale stazione, hanno effettuato i rilievi e gestito il deflusso del traffico, in un punto pericoloso perché cieco in ambo le direzioni di marcia.

Sul posto anche la polizia locale. Le conseguenze patite dai coinvolti non sarebbero critiche, a dispetto dello spavento.

Continua a Leggere

Cronaca

Centro estetico ed auto di carabiniere dati alle fiamme nel basso Salento

Doppio attentato nel giro di poche ore, nella notte, tra Racale e Taviano

Pubblicato

il

Due incendi nella notte nel basso Salento ed altrettanti forti sospetti di dolo. Gli episodi in due paesi limitrofi: Racale e Taviano.

A Racale è stato registrato un palese tentativo di dare alle fiamme un centro estetico in via Garibaldi. Tracce di un mancato incendio, proprio in corrispondenza dell’attività, sono rimaste lungo la parte esterna del locale: anneriti portone e bordo strada.

I vigili del fuoco avrebbero indivutato del liquido infiammabile. Elemento che sta facendo muovere le indagini del carabinieri sulla pista dolosa.

Non lontano da qui, in via Respighi, a Taviano, una macchina è stata completamente distrutta da un rogo attorno alle 3 della notte: sull’asfalto non restano che le lamiere consumate dalle fiamme.

Si tratta della vettura del vicecomandante della stazione dei carabinieri di Racale. È la violenza delle fiamme, in questo caso, a far propendere per il dolo.

L’intervento dei vigili del fuoco di Gallipoli ha scongiurato il propagarsi delle fiamme nei dintorni. Anche in questo caso, indagano i carabinieri.

Continua a Leggere

Casarano

Lavori Aqp a Casarano: lunedì senz’acqua per due strade

Inserzione di nuove opere acquedottistiche a partire dalla mattina di lunedì 26

Pubblicato

il

Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio nell’abitato di Casarano. I lavori riguardano l’inserzione di nuove opere acquedottistiche.

Per consentire l’esecuzione dei lavori, sarà necessario sospendere temporaneamente la normale erogazione idrica lunedì 26 settembre in via Benedetto Croce e via Guglielmo Marconi.

La sospensione avrà la durata di 8 ore, a partire dalle ore 09:00 con ripristino alle ore 17:00.

Disagi saranno avvertiti esclusivamente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo.

Acquedotto Pugliese raccomanda i residenti dell’area interessata di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua nelle ore interessate dall’interruzione idrica. I consumi, infatti, costituiscono una variabile fondamentale per evitare eventuali disagi.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus