Connect with us

Andrano

Caos rifiuti, da Botrugno: “Costituiamoci parte civile”

Nel procedimento che avrà inizio il 3 marzo e in cui si dovrà stabilire la regolarità delle procedure di gestione dell’emergenza rifiuti dell’estate del 2009 ed adottate fino al 2011, per i 21 Comuni della ex Aro6

Pubblicato

il

I Consiglieri di Minoranza , del Movimento Civico ApertaMente, hanno inviato in questi giorni ai Sindaci, ai gruppi di maggioranza e ai gruppi di minoranza dei Comuni della ex Aro6 e al Sindaco di Maglie, in quanto attuale Presidente dell’Aro7, una richiesta di valutazione sull’opportunità di costituirsi parte civile nel prossimo procedimento che avrà inizio il 3 marzo e in cui si dovrà stabilire la regolarità delle procedure di gestione dell’emergenza rifiuti dell’estate del 2009 ed adottate fino al 2011, per i 21 Comuni della ex Aro6.


ApertamenteSecondo la tesi accusatoria, l’impiego di tali procedure avrebbe prodotto un aumento esponenziale dei costi per oltre un milione di euro a carico dei comuni della ex Aro6. Gli imputati in questo processo sono Fernando Bonocuore, responsabile tecnico in materia di rifiuti per funzionamento del Consorzio ATO LE/2, Silvano Macculi, nel ruolo di Presidente del Consorzio stesso, entrambi con l’accusa di abuso d’ufficio in concorso, e Fabio Walter Perrone, amministratore di fatto della società Tecnologia srl con sede a Galatina, per i reati, tra gli altri, di truffa aggravata e frode nelle pubbliche forniture.


Il Gruppo Consigliare di Minoranza di Botrugno, in rappresentanza del Movimento Civico ApertaMente, ha esplicitato ai colleghi degli altri Comuni “coinvolti, la necessità di difendere gli interessi dei cittadini, nel caso che i soggetti interessati venissero ritenuti penalmente responsabili al termine dei tre gradi di giudizio e quindi fosse accertato un depauperamento delle casse comunali.

I Comuni interessati dalla richiesta sono i seguenti: Andrano, Botrugno, Castro, Cutrofiano, Diso, Giuggianello, Giurdignano, Maglie, Minervino di Lecce, Muro Leccese, Nociglia, Ortelle, Otranto, Poggiardo, San Cassiano, Sanarica, Santa Cesarea Terme, Scorrano, Spongano, Supersano, Surano, Uggiano La Chiesa.


Non resta che attendere la risposta delle varie Amministrazioni comunali” alla richiesta del Movimento Civico ApertaMente che, tramite i Consiglieri di Minoranza del Comune di Botrugno, comunica “la speranza che si agisca in ogni caso nell’interesse dei cittadini, nel rispetto delle finanze pubbliche e non facendo capo a contorte logiche politiche”.


Andrano

Il gioco della restanza e il riscatto delle periferie

Tra arte e solidarietà con il CSV Br Le e Ippolito Chiarello. Torna il Barbonaggio teatrale, il 15 e il 16 maggio a Lecce, Corsano e Castiglione d’Otranto declinato al tema della solidarietà sociale con il “Gioco della Restanza. Ecco tutti gli appuntamenti

Pubblicato

il

Quattro teatri a cielo aperto ospiteranno l’artista salentino in due date il 15 e 16 maggio per abbracciare il lungo Salento in un controcanto che dalle periferie attraverso e attraversa il teatro trasformandosi in una nuova agorà.


«Il linguaggio dell’arte diventa cassa di risonanza per un messaggio sociale, e lo fa ripartendo proprio dalle vie limitrofe, cuore pulsante di una comunità che non si arrende», afferma Luigi Conte presidente del CSV Br Le Volontariato nel Salento, presentando lo spettacolo, «È questo il messaggio che corre sotto vena nei due spettacoli di e con Ippolito Chiarello per il progetto del nostro Centro Servizi».


Teatri delle suggestive performance di Chiarello saranno:


sabato 15 maggio, a Lecce, piazzale Cuneo, a partire dalle ore 17,30 e Via Pozzuolo (quartiere San Pio) dalle 19.


domenica 16 maggio toccherà a Castiglione d’Otranto, Area Trice di fronte al Mulino di comunità, in via Depressa (start ore 17) e a Corsano, Zona Pozze, dalle 19.


Due luoghi che diventano il centro di un nuovo controcanto sociale.


LO SPETTACOLO

Un novello aedo in bicicletta che allena i popoli in cui s’imbatte alla pratica del restare- sarà questo il ruolo del protagonista dello spettacolo. E tale esercizio «lo fa attraverso un gioco di carte da leggere e interpretarestorie ispirate alla letteratura mondiale», spiega Chiarello– «che diventano dei nuovi tarocchi a predizione di un possibile futuro virtuoso. Attraverso l’esempio delle ‘figure’ protagoniste delle carte, rappresentate da 20 associazioni di volontariato che operano nel territorio salentino, scopriremo il valore di questo mondo terzo, che ci aiuta a migliorare la nostra convivenza con gli altri e con la terra che ci ospita».


L’evento si terrà nel rispetto delle norme vigenti per il contenimento del COVID-19; gli spettatori saranno i residenti/inquilini degli edifici che si affacciano sulle piazze, cuori dello spettacolo.


LA STORIA


La performance artistica, di grande suggestione, nata dall’estro di Ippolito Chiarello in collaborazione col CSV Brindisi Lecce Volontariato nel Salento, è tratta da una ricerca sociologica condotta dal Centro servizi, dal titolo “Presenza, Resistenza e Restanza nel Salento: nuove forme di volontariato e partecipazione attiva”. Uno studio ispirato ai tanti giovani che tornano nella propria terra, il Sud, per realizzare un sogno, e dei volontari che da anni operano sul territorio per aiutare il prossimo, restituendo così forma e vitalità alle comunità cui appartengono.


La manifestazione rientra nel progetto Strade Volontarie sostenuto dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma Straordinario 2020 in materia di cultura e spettacolo e dalla Fondazione Puglia e si svolge in partenariato col Comune di Lecce.


Scopri le carte del dono: https://www.csvbrindisilecce.it/strade-volontarie-il-gioco-della-restanza/


Continua a Leggere

Andrano

Lavori in corso: giovedì 13 Andrano e Depressa senz’acqua

Sospensione idrica dalla 9 alle 17. Il disagio interesserà anche la Marina di Andrano e la frazione di Castiglione

Pubblicato

il

Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio nell’intero abitato di Andrano, Marina di Andrano e frazione di Castiglione e di Depressa (frazione di Tricase).


I lavori riguardano l’inserzione di nuove opere acquedottistiche.


Per consentire l’esecuzione dei lavori, sarà necessario sospendere temporaneamente la normale erogazione idrica giovedì 13 maggio negli interi abitato. La sospensione avrà la durata di ore 8, a partire dalle ore 9 con ripristino alle ore 17.

Disagi saranno avvertiti esclusivamente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo.


Acquedotto Pugliese raccomanda i residenti dell’area interessata di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua nelle ore interessate dalla interruzione idrica. I consumi, infatti, costituiscono una variabile fondamentale per evitare eventuali disagi.


Continua a Leggere

Andrano

Interventi sulla condotta Aqp: Andrano un giorno senz’acqua

Lavori in vista dalla mattina alle 9 sino al pomeriggio alle 17 per la giornata di giovedì

Pubblicato

il


Sospensione idrica ad Andrano annunciata da Aqp. Giovedì 13 maggio, dalle 9 alle 17, l’erogazione d’acqua subirà un disservizio per intervenuti non procrastinabili sulle condutture. Ripercussioni anche sugli abitati di Castiglione e marina.





Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus