Connect with us

Dai Comuni

A Torrepaduli centinaia di rane si sfidano in…una gara di tuffi!

Un sorriso dal web con il video dalla frazione di Ruffano: “Turresi alle Olimpiadi!”

Pubblicato

il


Decine e decine di rane, forse centinaia. Tutte sul bordo della cisterna, il cosiddetto palune salentino.





Siamo a Torrepaduli, frazione di Ruffano. Qui rane e rospi son di casa, ma il video (che segue) di Ninetta Pasquale Rimini Nuzzo è davvero incredibile! E su Facebook scatta subito la battuta: torresi alle olimpiadi!




Il video






Appuntamenti

Gagliano: lotta allo SPR²ECØ

Domani, dalle ore 17,30, presso l’auditorium comunale di Gagliano del Capo, l’evento finale del progetto che ha coinvolto le scuole del territorio e le aziende che cooperano con il Banco delle Opere di Carità donando le eccedenze e destinandole alle famiglie in difficoltà

Pubblicato

il

Si svolgerà domani 2 dicembre, a partire dalle ore 17,30 presso l’auditorium comunale di Gagliano del Capo, in via Vitali, l’evento finale del Progetto SPR²ECØ.

Tutti i Comuni dell’ambito territoriale di Gagliano del Capo, scuole, aziende, associazioni ed enti privati hanno lavorato, in sinergia, nella lotta per il contrasto agli sprechi alimentari e farmaceutici per il recupero delle eccedenze.

L’evento si svolgerà in presenza con green pass e mascherina ma sarà possibile assistere in streaming sulla pagina dell’ambito territoriale di Gagliano del Capo.

Il programma  

L’incontro si aprirà con i saluti del Sindaco di Gagliano del Capo Gianfranco Melcarne, il responsabile Ufficio di piano dell’Ambito Territoriale Giuseppe Rizzo, il Presidente del Banco delle Opere di Carità di Alessano Maria Rosaria Ciardo e il Presidente del GAL Capo di Leuca Antonio Ciriolo.

Interverranno Don Lucio Ciardo (direttore della Caritas diocesana); Elena Bichi (collaboratrice Presidi Gruppo Slow Food Puglia); Massimo Morciano che presenterà l’app Bit Good; Paolo Vincenti (Confcommercio Imprese per l’Italia Lecce) e Lorenzo Parisi (Banco delle Opere di Carità).

Modererà l’incontro Luana Prontera, giornalista e coordinatrice del Progetto.

Il contributo delle scuole

Durante lo svolgersi dell’evento verranno esposti e proiettati i video realizzati dai ragazzi degli istituti scolastici coinvolti: IISS Don Tonino Bello – Nino Della Notte di Tricase – Alessano e Poggiardo,  Liceo G. Comi di Tricase, IISS Salvemini di Alessano, e gli istituti comprensivi di Salve Morciano Patù, Presicce Acquarica, Gagliano e Castrignano del Capo, Corsano e Tiggiano.

Premiazione e attestati

Il progetto ha coinvolto non solo le scuole ma anche le aziende che cooperano con il Banco delle Opere di Carità donando le eccedenze e destinandole alle famiglie in difficoltà che, sul nostro territorio, sono sempre più numerose. A queste verrà consegnato un attestato di riconoscimento. Anche le scuole riceveranno un attestato di partecipazione per la condivisione del progetto e verranno premiati i vincitori del Contest Aforismi promosso sulla Pagina dell’Ambito territoriale.

I partner

Nella rete di Partner nel progetto rientrano la Fondazione Mons. De Grisantis, Associazione orizzonti di Accoglienza Onlus, Associazione di promozione sociale FORM.AMI, Società Cooperativa sociale C.I.S.S, Consorzio delle Cooperative sociali del Salento “La Vallonea”, Organizzazione di volontariato Missionari della Pace e G.A.L. Capo di Leuca.

Continua a Leggere

Cronaca

Tricase: auto contro bici, ciclista in codice rosso

Pubblicato

il

Incidente nel tardo pomeriggio tra un’auto e una bici a Tricase, sulla via che conduce ad Alessano passando dal Santuario della Madonna del Gonfalone.

Da subito è emersa la gravità del sinistro. Sul posto sono intervenute due autoambulanze. Ad avere la peggio il ciclista, un uomo della frazione di Lucugnano, le cui condizioni sono apparse immediatamente gravissime: il malcapitato, sbalzato dalla sella, è rovinato violentemente sull’asfalto dopo aver sfondato il parabrezza della vettura.

A colpirlo, una Ford Focus station wagon posta, nel frattempo, sotto sequestro dall’autorità giudiziaria (nelle immagini il carro attrezzi che la conduce in deposito, seguito dal furgone del pronto intervento di soccorso stradale).

Sul posto i carabinieri della locale Compagnia che oltre ai rilievi del caso hanno temporaneamente interdetto il tratto di strada al traffico.

Quello di stasera è l’ultimo di una lunga scia di tragici incidenti che hanno segnato il mese di novembre appena conclusosi.

Notizia in aggiornamento

Continua a Leggere

Attualità

Il Rotary Nardò e l’assistenza domiciliare oncologica

Per sensibilizzare e condividere il tema dell’importanza cruciale dell’assistenza domiciliare in un nuovo modello di Sanità più vicino ai cittadini

Pubblicato

il

Raffaella Pannuti, Presidente Nazionale Fondazione ANT Italia Onlus. sarà  domani sera, giovedì  2 dicembre, a Nardò, presso la sala convegni del Chiostro di Sant’Antonio, per sensibilizzare e condividere il tema dell’importanza cruciale dell’assistenza domiciliare in un nuovo modello di Sanità più vicino ai cittadini.

L’iniziativa, fissata con inizio alle ore 19.00, è stata promossa dal Rotary Club Nardò che presenta il Progetto Eubiosia di ANT: “Assistenza globale della persona affetta da tumore”.  

La Fondazione ANT” spiega il Presidente del Rotary Club  Nardò, Marcello Falconieri, istituita nel 1978, si occupa di assistenza socio-sanitaria domiciliare gratuita ai sofferenti di tumore e rappresenta la più grande e riconosciuta istituzione italiana nel campo delle cure palliative per i malati di tumore, assistendo dal 1985 più di 100.000 pazienti.”

A relazionare, domani sera, al Chiostro di Sant’Antonio sarà, appunto, la Presidente di ANT, Raffaella Pannuti che illustrerà il modello della Fondazione per l’assistenza domiciliare oncologica spaziando dal tema del ruolo del terzo settore in Italia sino a quello dell’efficacia della presa in carico, tra indicatori di qualità e sostenibilità economica.

Raffaella Pannuti, nata a Bologna, è laureata in chimica industriale. Dopo diverse esperienze lavorative ed un tesserino da pubblicista, nel 1998 entra in ANT, ora Fondazione ANT Italia Onlus, prima come responsabile dell’ufficio stampa, poi come Segretario Generale e infine nel 2011 ne diviene Presidente. 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus