Connect with us

Salve

Salve: una goccia nel mare…

… (anzi nel bacino) rappresenta la raccolta effettuata dai numerosi volontari che hanno aderito all’iniziativa Parchi puliti in località bacino di Torre Pali.

Pubblicato

il

… (anzi nel bacino) rappresenta la raccolta effettuata  dai numerosi volontari che hanno aderito all’iniziativa Parchi puliti in località bacino di Torre Pali. La manifestazione svoltasi in contemporanea in tutti i parchi della Puglia e in particolare nei vicini Parchi litorale di Ugento e Costa Otranto-S. Maria di Leuca. Il territorio di Salve non ha un parco, ma l’interesse per proteggere parti delicate del territorio costiero e dell’entroterrra  viene richiesto a voce alta da più parti della comunità. Hanno partecipato alla giornata ecologica oltre 60 volontari di cui metà ragazzi delle scuole elementari e medie. Il materiale raccolto suddiviso per plastica, vetro e indifferenziata è stato trasportato dai mezzi della ditta Gial Plast  messi a disposizione dall’amministrazione  comunale  insieme al pulmino scolastico. L’area ripulita in prossimità del bacino rappresenta un esempio di zona umida ben conservata con flora e fauna tipica (sparto pungente, giunchi, avocette, piro piro, pettegola). Ringraziamo ancora le associazioni Arci cassandra, Famiglie in cammino, Gioia di vivere, Lilt capo di Leuca, Officina ad altiora, Società agricola operaia e numerosi cittadini che hanno collaborato e che rappresentano una miniera di riflessioni e proposte delle quali gli amministratori, si spera, dovrebbero tenerne conto.


Il problema dell’abbandono dei rifiuti è ancora irrisolto, anzi sono aumentate le micro discariche di pneumatici, eternit, ingombranti, inerti. Nulla è stato fatto per evitarle nonostante nel corso del convegno del 2009 “da rifiuto a risorsa”  si era concordato  con Sindaco e vertici di ATO su alcuni punti chiave: Necessità di un’azione informativa e formativa più  incisiva da attuarsi  con varie modalità circa i materiali da differenziare e le modalità di conferimento; Trovare le modalità per un sistema basato sulla premialità del cittadino più virtuoso; L’istituzione di ecocentri  sorvegliati con orari di apertura e chiusura possibilmente a livello di ogni singolo comune combinato con la premialità; Il problema inerti dovuti a piccoli lavori di ristrutturazioni, secondo quanto detto dal sindaco, si dovrebbe risolvere con dei container di circa 20 m cubi da svuotarsi periodicamente  in cave autorizzate; Infine estendere  senza esitazione anche alle marine, almeno nei centri abitati,  il sistema di raccolta del porta a porta oltre alle iniziative di intercettare la differenziata di  campeggi, alberghi, ristoranti e bar con la fornitura di contenitori di colori diversi; Maggiore sorveglianza del territorio, anche con l’ausilio della tecnologia  e multe ai trasgressori. Altra iniziativa della giornata è stata la distribuzione di un questionario ai responsabili delle associazioni per rilevare la percezione che hanno i cittadini sullo sviluppo del territorio e della costa.

Il Direttivo di Legambiente Salve


Cronaca

Incendio a Salve: in fiamme la casa del vicesindaco

Distrutte alcune stanze, ignote le cause: nell’abitazione non c’era nessuno

Pubblicato

il

È stata una nottata movimentata in quel di Salve, seguita da quella che si prospetta essere una domenica amara per la comunità locale.

Un violento incendio ha colpito l’abitazione del vicesindaco, l’architetto Giovanni Lecci, in via Cairoli.

Attorno alle 4 della notte, una squadra di vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase si è recata sul posto dopo una richiesta d’intervento giunta al 115.

I pompieri son dovuti misurare con un incendio non banale: le fiamme si sono diffuse all’interno dell’abitazione ed hanno intaccato piu ambienti.

Almeno due stanze sono state interamente divorate dal fuoco.

La famiglia del vicesindaco si trovava a Pescoluse, dove alloggia per il periodo estivo, pertanto in casa non vi era nessuno.

Elemento questo che da un lato può ritenersi una fortuna, visto che nessuno si è trovato in pericolo di vita, ma che dall’altro lascia spazio ad una domenica di domande.

I vigili del fuoco di Tricase, una volta spente le fiamme e messa in sicurezza l’area, come di consueto hanno provato a risalire alle cause dell’accaduto. Tuttavia, sul posto non è stato individuato alcun elemento in grado di fornire risposte certe.

Saranno le indagini, già scattate ad opera dei carabinieri intervenuti stanotte sul posto, a dover restituire risposte circa l’eventualità di dolo.

Intanto l’amministrazione di Salve si stringe attorno alla famiglia del vicesindaco: “Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale esprimono solidarietà e vicinanza al Vice Sindaco e alla sua famiglia per il vile attentato incendiario che ha colpito la sua abitazione di Salve.
Questo ignobile episodio, che offende l’intera comunità, non scoraggerà e non intaccherà la passione e l’impegno con cui il Vice Sindaco svolge il suo dovere per il bene comune di tutti i cittadini di Salve”.

Continua a Leggere

Attualità

Potenziate le linee secondarie di SalentoinBus 2022

Le località interessate: Acquarica-Presicce, Morciano, Salve, verso Torre Vado -Pescoluse; Tricase, verso Tricase porto – Marina Serra; Uggiano, verso Otranto – Torre dell’Orso; Specchia, verso Tricase porto – Marina Serra – Santa Maria di Leuca; Monteroni, verso Porto Cesareo; Campi Salentina e Novoli, verso Porto Cesareo

Pubblicato

il

Estate 2022 con SalentoinBus: potenziate le linee secondarie del servizio di trasporto pubblico estivo ideato e organizzato dalla Provincia di Lecce, grazie al quale residenti e turisti hanno a disposizione per spostarsi in tutto il territorio provinciale 13 linee principali di collegamento tra Lecce, l’entroterra e le località costiere, integrate da altre 15 linee secondarie.

Proprio a questi percorsi secondari, l’Amministrazione Minerva ha scelto quest’anno di riservare maggiore attenzione, in ragione delle necessità emerse nella scorsa edizione del servizio.

Alcuni percorsi sono stati estesi e in alcuni casi è stato incrementato il numero delle corse, al fine di garantire una migliore integrazione con le linee principali.

In particolare, di seguito, l’elenco delle Linee secondarie oggetto di potenziamento, con le località interessate

Incremento corse e prolungamento percorso:

Linea 01. Sud SalentoPresicce-Acquarica, Morciano, Salve, verso Torre Vado -Pescoluse

Linea 40. Tricase, verso Tricase Porto – Marina Serra (Clicca qui per sapere tutto su TricaseinBus)

Linee 62-77. Uggiano, verso Otranto – Torre dell’Orso.

Incremento corse

Linea 40. Specchia, verso Tricase Porto – Marina Serra – Santa Maria di Leuca.

Linea 90. Monteroni, verso Porto Cesareo.

-Prolungamento percorso

Linea 98. Campi Salentina e Novoli, verso Porto Cesareo.

Continua a Leggere

Cronaca

Controlli a tappeto nel Capo di Leuca

Servizio coordinato di controllo del territorio da parte della Compagnia dei Carabinieri di Tricase con l’ausilio di un elicottero. Denunciate tre persone per dentenzione e spaccio, effettuati 25 controlli a persone sottoposte agli arresti domiciliari e controllati 124 automezzi; 104 le persone identificate; 28 le contravvenzioni al codice della strada  elevate;  due le  patenti di guida ritirate e due gli autoveicoli sequestrati

Pubblicato

il

In tanti si chiedevano ieri del motivo di quell’elicottero dei carabinieri che girava in lungo e largo nel Capo di Leuca.

Il motivo era un servizio coordinato di controllo del territorio da parte della Compagnia dei Carabinieri di Tricase con ausilio proprio dell’unità aerea del 6° Nucleo Elicotteri di Bari Palese

I carabinieri hanno denunciato tre persone per dentenzione e spaccio, effettuato 25 controlli a persone sottoposte agli arresti domiciliari e controllati 124 automezzi; 104 le persone identificate; 28 le contravvenzioni al codice della strada  elevate;  due le  patenti di guida ritirate e due gli autoveicoli sequestrati.

Tre di loro per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: A.R., 59 anni, seguito di perquisizione domiciliare, lo hanno trovato in possesso di 3,50 grammi di cocaina, 1,20 grammi di eroina, un bilancino di precisione perfettamente funzionante; A. C., 24 anni, durante la perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno rinvenuto  5,53 grammi di cocaina, un barattolo in vetro contenente 5,20 grammi di marijuana, un barattolo in plastica contenente 2,20 grammi di hashish, un bilancino di precisione perfettamente funzionante.

Denunciata anche una persona di 41 anni, trovata in possesso di 0,22 grammi di hashish, 0,12 di marijuana, nonche’ una piantina essiccata sempre di marijuana.

Per guida in stato di ebrezza denunciati: D. B., 41 anni, ed M.S., 50 anni; per entrambi auto sottoposta a sequestro amministrativo, patente ritirata.

Per porto di armi abusivo, a Salve denunciato F.N. che, all’interno di un esercizio pubblico, in evidente stato di ubriachezza, aveva minacciato ed infastidito i clienti con un coltello a serramanico. I carabinieri, giunti sul posto, sono riusciti a disarmarlo.

Nel corso dell’operazione sono stati impiegati complessivamente 25 militari, un elicottero, dieci automezzi.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus