Connect with us

Attualità

Paesaggio Post Xylella

Strategia dell’Area Interna del Sud Salento: Concorso di Idee bandito dal Comune di Specchia, capofila del raggruppamento con Miggiano e Montesano Salentino

Pubblicato

il

Il Comune di Specchia quale Ente capo fila del raggruppamento costituito dai Comuni di MiggianoMontesano Salentino, in attuazione della Strategia dell’Area Interna del Sud Salento, bandisce un Concorso di idee ai fini della predisposizione di una proposta progettuale sperimentale di Paesaggio Post- Xylella che  punta ad individuare un soggetto vincitore a cui affidare, previo reperimento delle risorse economiche necessarie, le fasi successive della progettazione (della direzione dei lavori e monitoraggio), secondo quanto previsto dal  D.Lgs.vo n° 50/2016 e ss.mm.ii. nonché del regolamento di attuazione.


Tra le Azioni della Strategia  approvata è previsto lo stanziamento complessivo  di  ‪940mila euro per il progetto sperimentale di “Paesaggio Post Xylella” in coerenza con le misure attuative dell’Azione 6.6. “Valorizzazione e fruizione del patrimonio ambientale” POR-FESR 2014/2020, già rientranti nel progetto pilota del PPTR per un “parco agricolo multifunzionale” e la definizione di un “Progetto Integrato di  Paesaggio“.


Al vincitore del concorso, sarà corrisposto un premio, messo a disposizione dai tre Comuni, dell’importo omnicomprensivo di 3mila euro.


Possono partecipare al Concorso: tecnici ingegneri o architetti o associazioni di professionisti che siano in possesso dei requisiti di idoneità professionale. Le proposte dovranno pervenire entro le ore 12 del 18 febbraio 2020 al protocollo del Comune Capofila di Specchia.


Alessandra Martinucci, sindaca di Specchia

Soddisfatta la sindaca di Specchia, Alessandra Martinucci, che ritiene così di dare slancio ad una politica fino adesso stantia e autoreferenziale: «Da giovane rappresentante di questo territorio», dice, «mi sento in dovere di restituire al popolo e nello specifico ai tanti tecnici e alle loro molteplici attitudini, la possibilità di concorrere a quella discrezionalità decisionale che, soprattutto in progettazioni così ampie, non può appartenere a pochi ma, come è più giusto e più bello che sia, a tanti».


Dello stesso avviso il sindaco di Montesano Salentino, Giuseppe Maglie che fa riferimento a quanto la politica debba «mettere al centro le molteplici esperienze e competenze,  in un processo di contributo permanente verso la Pubblica amministrazione che non deve mai essere precluso ad alcuno».


«Il paesaggio post-xilella», dichiara infine Michele Sperti, sindaco di Miggiano, «è eredità di tutti ed è per questo che deve necessariamente essere prefigurato e disegnato dalla sensibilità e dalla professionalità di molti».


Il bando è disponibile online anche sulle rispettive homepage dei siti istituzionali dei tre Comuni.


Attualità

Riecco il Covid: raddoppiati i positivi totali in una settimana

Pubblicato

il

Il Covid torna a far parlare di sé. La diffusione dei contagi in questi ultimi giorni è ormai nota: tra parenti, amici, conoscenti, colleghi di lavoro, sono sempre di più le persone ad avere un “contatto” con un positivo.

Ed infatti, il report settimanale dell’Asl di Lecce conferma l’andazzo: i positivi sono quasi raddoppiati nell’arco di una sola settimana.

Una impennata che vede a Botrugno la percentuale più alta di positivi per mille abitanti. Ed a Lecce e Nardò il numero più elevato di casi assoluti. Il dato completo da tutti i Comuni della provincia nel documento che puoi scaricare qui di seguito, cliccando download.

Continua a Leggere

Attualità

Tricase destinazione autentica, il video

Il nuovo videospot commissionato dall’amministrazione. In un minuto e 30 secondi, un inno d’amore per la propria terra

Pubblicato

il

Un video per promuovere Tricase.

Con l’hastag #destinazioneautentica è disponibile sul canale youtube del Comune tricasino il nuovo videospot commissionato dall’amministrazione guidata dal sindaco Antonio De Donno.

Un vero e proprio racconto, in poco più di un minuto e mezzo, dell’amore che si nutre per la propria terra.

Continua a Leggere

Attualità

Ulivi e Primitivo sulla moneta pugliese

È stata coniata dal Poligrafico dello Stato nell’ambito di una serie da collezione dedicata alla cultura enogastronomica italiana; dal valore nominale di 5 euro, è stata prodotta in 15mila unità ed è in vendita nei negozi e sul sito internet del Poligrafico dello Stato

Pubblicato

il

Ora anche la Puglia ha la sua moneta, nata per celebrare la nostra regione e le sue eccellenze enogastronomiche.

È stata coniata dal Poligrafico dello Stato nell’ambito di una serie da collezione dedicata alla cultura enogastronomica italiana.

La moneta può essere non solo un mezzo di pagamento ma anche un importante vettore per la promozione culturale dei territori italiani, un percorso che il Poligrafico dello Stato ha intrapreso nel 2019 quando, per la prima volta è stata coniata una moneta dedicata alla pizza e alla cultura enogastronomica campana.

Quest’anno è toccato alla Puglia che è rappresentata con numerosi elementi tipici della regione tra cui orecchiette, il vino Primitivo (tutto salentino), il pane di Altamura, gli ulivi, un trullo e i delfini di Taranto.

«La moneta dedicata alla Puglia è un’occasione importante», ha dichiarato Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della fondazione Univerde, «per sostenere la nostra battaglia contro il fake food».

La moneta dal valore nominale di 5 euro, è stata prodotta in 15mila unità ed è in vendita nei negozi e sul sito internet del Poligrafico dello Stato. Sta riscuotendo un successo notevole come ha riferito il direttore del Poligrafico dello Stato Antonio Cascelli, in poche ore sono stati venduti 9mila pezzi e si stima che entro la settimana non saranno più disponibili. All’evento ha preso parte il Presidente del

Poligrafico di Stato Antonio Palma che ha sottolineato la qualità e l’impegno del lavoro posto in essere dai tecnici del poligrafico che si confermano ogni giorno tra i migliori al mondo.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus