Connect with us

Dai Comuni

Ciak si gira: anche Tricase “chiude” per Dior?

Una ordinanza impone limitazioni al traffico a partire da sabato per permettere delle riprese nel centro storico di Tutino

Pubblicato

il

“Riprese cinematografiche” in vista a Tricase nel weekend e fino a lunedì.


Il centro storico della frazione di Tutino sarà interessato da modifiche al traffico in alcuni punti per permettere a delle troupe di girare delle scene tra le bellezze tricasine.


Come recita l’ordinanza emessa ieri in merito, saranno vietate sosta e fermata in determinate vie per consentire lo svolgimento delle riprese cinematografiche.


Si vocifera saranno immagini girate per Dior, la maison francese che sta catalizzando l’attenzione mondiale sul Salento in queste settimane e che stasera terrà il suo grande evento a Lecce in Piazza Duomo.


Per quanto riguarda Tricase dovrebbero esser previsti dei ciak anche al mare, nel porto.


Di seguito un sunto dell’ordinanza numero 94 di ieri che interessa Tutino.


L’ordinanza

Nelle giornate del 25, 26 e 27 Luglio 2020, l’interdizione della sosta e della fermata, fatta eccezione per i veicoli appositamente autorizzati e facenti capo alla produzione che esporranno apposito pass:


1. nell’ambito di ambedue le corsie di marcia del tratto della Via San Tommaso D’Aquino compreso dall’intersezione con Via Tarantino all’intersezione con Via De Ruggiero;


2. nell’ambito del tratto e della corsia di marcia di Via Dei Fiori, rispettivamente, individuato e prospiciente ai civici dal 44 al 54 della stessa Via;


3. nell’ambito della porzione di Piazza Castello dei Trane prospiciente ai civici 16 e 17.


La segnaletica stradale mobile occorrente sarà collocata sul posto e rimossa a cura degli organizzatori della manifestazione“.


Appuntamenti

Tricase vista… da fuori

Sulla pagina facebook dei ragazzi di “Fatti per voi”, sabato 20 febbraio, dalle 18, Alessandro Distante, direttore de “il Volantino”, intervisterà Anna Piccinni, funzionaria dell’OCSE

Pubblicato

il

Iniziativa è del gruppo politico “Tricase: Città in Comune che terrà una serie di incontri virtuali con persone che, “da fuori”, ma non tanto, leggeranno Tricase.


Il tutto per consentire di elaborare un progetto di sviluppo che tenga conto dei punti di forza e superi quelli di debolezza.


Sulla pagina facebook dei ragazzi di “Fatti per voi”, sabato 20 febbraio, a partire dalle 18, il primo appuntamento.

Alessandro Distante, direttore de “il Volantino”, intervisterà Anna Piccinni, funzionaria dell’OCSE, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico.


La dr. Piccinni si occupa di politiche di sviluppo e in particolare di sviluppo sostenibile ed elabora, di intesa con gli Stati aderenti all’OCSE, progetti territoriali. Si sta occupando anche dei temi del dopo xylella ed ha fondato con alcuni amici Radio Depressa.


Continua a Leggere

Attualità

Contrade tra Comuni che diventano discariche a cielo aperto

Pubblicato

il


Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di una nostra lettrice da alcune contrade dimenticate tra Comuni del basso Salento. Luoghi diventati discariche a cielo aperto, dove qualcuno però ci vive.





Ecco gli scatti del bordo strada, trasformato in discarica, situato nella traversa nei pressi della stazione ferroviaria di Specchia-Montesano-Miggiano.





È strada che collega la statale 275 alla via provinciale asfaltata che Montesano porta a Tricase. Questa parte di strada in foto, non asfaltata, è del Comune di Tricase. Mentre la parte della 275 è asfaltata sin dopo il passaggio a livello. Segue questo tratto sterrato con tanti rifiuti, al momento ricoperti in parte da erbacce, per poi sfociare in un’altra parte di strada asfaltata appartenente al comune di Montesano.




I rifiuti, oltre ad essere sul ciglio della strada, stanno invadendo anche il terreno di mia proprietà nonostante il muro di recinto. È una situazione che va avanti da anni. Risolvibile, a nostro modo di vedere, solo con l’installazione di telecamere.






Continua a Leggere

Attualità

Degrado delle case popolari: la segnalazione da Galatina

Pubblicato

il


Come ad Ugento, anche a Galatina gli abitanti delle case popolari non se la passano benissimo.





Dal consigliere d’opposizione Giampiero De Pascalis, le seguenti foto sullo status degli edifici popolari. Una segnalazione che è anche un auspicio: quello di un pronto intervento.





















Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus