Connect with us

Attualità

Giordano Mazzi a Tricase

Analisi e studio delle canzoni: workshop con uno dei più grandi arrangiatori musicali della scena musicale italiana. Insieme a Denis Biasin entra a far parte della programmazione della vita culturale della Città

Pubblicato

il

Tricase Destinazione Autentica: uno dei più grandi arrangiatori musicali ospite nella splendida Sala del Trono.


Giordano Mazzi ha presieduto un workshop su “Analisi e studio delle canzoni”.


«Continua il lavoro incessante per la crescita culturale della Città», ha postato felice il sindaco Antonio De Donno, «ospitando un interprete di primo piano dei più grandi artisti italiani».


Giordano Mazzi e Denis Biasin (l’imprenditore musicale visionario che ha ricostruito lo strumento di Leonardo Da Vinci) entrano così a far parte della programmazione della vita culturale della Città, come ha sottolineato il sindaco De Donno, «mettendo tasselli importanti nel Sistema Cultura Tricase su cui stiamo insieme lavorando».






Arrangiatore musicale, compositore, musicista, sound designer e producer: Giordano Mazzi negli anni ’80 con il grupo Nuvolari da lui fondato, vanta collaborazioni con i Nomadi gli Area, gli Stadio e Vasco Rossi. Dal 1991 al 1994 lavora definitivamente a livello professionale suonando le tastiere dal vivo, in studio e in numerose trasmissioni televisive con Ladri Di Biciclette, Patty Pravo, Andrea Mingardi, Paolo Belli.


Nel 994 raggiunge un’importante svolta professionale: inizia un rapporto di collaborazione con il Maestro Fio Zanotti, partecipando a progetti di grandi artisti quali Mia Martini, Anna Oxa, Adriano Celentano, Francesco Baccini, Pooh, Luisa Corna, Riccardo Fogli, Claudio Baglioni.


Verso la fine degli anni ‘90 e primi anni 2000, lavora anche in produzioni di Ivana Spagna, Laura Pausini, Amanda Miguel, Fiordaliso, Ron, Tosca, Andrea Mingardi.


In quegli anni lavora nell’orchestra della trasmissione su Rai 1 “La zanzara d’oro” condotta da Enzo Iacchetti e Loretta Goggi e nell’orchestra del programma di Italia 1 “Strano ma vero” condotto da Gene Gnocchi e Cristina Parodi.


Nel 2004 fa parte dell’orchestra (diretta dal Maestro Fio Zanotti) del programma televisivo del sabato sera di Rai 1 “Il cielo è sempre più blu” di Giorgio Panariello.


Nel 2007/8 collabora con il Maestro Celso Valli nelle produzioni discografiche di Adriano Celentano, Gianni Morandi e Vasco Rossi.


Nel triennio 2007/10, inoltre, è autore, arrangiatore e produttore di 3 CD realizzati dalla band ufficiale della Ferrari, la Red House Blues Band e comincia una collaborazione tuttora attiva con l’azienda Ferrari S.p.a. come loro consulente artistico.


Nel 2011 fa parte dell’orchestra del talent televisivo su Rai 2 “Star academy” condotto da Francesco Facchinetti.


Nel 2012, collabora con Sergio Sgrilli, Paolo Cevoli, Giuseppe Giacobazzi, Paolo Migone, Giovanni Cacioppo e altri artisti di Zelig Circus, con una sua band, accompagnandoli dal vivo in una serie di show estivi.


Nell’autunno 2012 lavora al Cd celebrativo dei 30 anni di carriera degli Stadio dal titolo “I nostri anni”.


Dal settembre 2013 ad oggi col Maestro Celso Valli, lavora nelle produzioni di Vasco Rossi, Il Volo, Noemi, il disco ritorno di Mina-Celentano, Eros Ramazzotti e il nuovo attesissimo disco di inediti di Claudio Baglioni e molti altri.


Attualità

Previsioni per lunedì: possibili fioccate di neve all’alba

Pubblicato

il

Imperversa il freddo sul Salento. Correnti gelide che stanno attraversando tutta la Puglia.

Supermeteo pubblica le previsioni meteorologiche per la giornata di domani, lunedì 24 gennaio, in merito al Tacco d’Italia.

Secondo quanto riportato, sarebbero “confermate le fioccate di neve”.

Accompagnate dalla mappa, ecco le previsioni: “Freddo intenso per la giornata di domani, accompagnato da rovesci di neve sparsi, con possibilità di locali e temporanee spolverate in caso di fenomenologia intensa.
In figura, gli accumuli stimati dal nostro modello tra le ore 4 e le 7 di domani mattina”.

Continua a Leggere

Attualità

Primo Paese dell’UE opta per l’obbligo vaccinale per tutti

Pubblicato

il

Si fa strada sempre di più l’obbligo vaccinale. Se in Italia al momento è solo “parziale”, se Francia e Regno Unito allentano le misure, se la Repubblica Ceca lo ha introdotto salvo poi fare marcia indietro, l’Austria sarà il primo paese europeo ad imporrlo, senza distinzione d’età o di categoria.

Il parlamento austriaco ha approvato l’introduzione del vaccino obbligatorio. La misura entrerà in vigore il 4 febbraio.

Incentivi…a premio

Inoltre Vienna introdurrà una lotteria nazionale con premi da 500 euro per incoraggiare chi non si è ancora vaccinato contro il Covid a immunizzarsi: lo ha reso noto il governo, secondo quanto riporta il Guardian. Il governo stanzierà inoltre 400 milioni di euro per i Comuni ‘virtuosi’ con la più alta percentuale di immunizzati.

Continua a Leggere

Attualità

Cerco da tempo 50 operai ma non li trovo

Offresi posti di lavoro in una affermata azienda metalmeccanica ma nessuno risponde

Pubblicato

il

La Scandiuzzi Steel Constructions, azienda di Treviso, cerca 50 operai per la sede di Brindisi ma l’offerta non decolla.

Siamo pronti ad assumere 50 nuovi dipendenti con effetto immediato. Da qui il nostro appello a non perdere questa opportunità. Ovviamente siamo pronti ad effettuare un percorso di formazione per consentire ai nuovi assunti di acquisire la necessaria esperienza per operare in un ambito così importante come quello metalmeccanico”, sottolinea Fernando Parata, il direttore dello stabilimento di Brindisi. “Il problema non riguarda soltanto noi, visto che nell’ultimo direttivo della sezione Metalmeccanica di Confindustria, che presiedo, anche altre aziende hanno denunciato le stesse difficoltà nel reperire operai e tecnici specializzati per far fronte alle commesse già contrattualizzate”.

La Fim Cisl Taranto Brindisi, invece, chiede chiarezza. Secondo il segretario generale, Michele Tamburrano, bisognerebbe capire “se il lavoro offerto risponda ad una logica che dia l’opportunità ai tanti disoccupati o, piuttosto, vada in una logica sostitutiva, in cui si provi a cercare personale bello pronto e formato, già alle dipendenze di altre aziende, offrendo un inquadramento professionale e un trattamento economico inferiore a quello percepito».

Riteniamo sia utile che la Scandiuzzi unitamente a Confindustria faccia chiarezza sui profili ricercati e sulle modalità di assunzione evitando generalizzazioni. Siamo convinti che, puntando sulla formazione, si possa dare opportunità di riconversione e ricollocazione, in un’ottica di transizione sociale, ai tanti lavoratori che oggi sono fuori dal mondo del lavoro“.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus