Connect with us

Campi Salentina

Le offerte di lavoro in provincia di Lecce

Il nono report settimanale sulle offerte di lavoro elaborato dall’Ufficio coordinamento Servizi per l’Impiego dell’Ambito di Lecce di Arpal Puglia

Pubblicato

il

Cento posti nelle cinque sedi di un call center, altri 107 nel settore pulizie e multiservizi, 70 nel commercio, 45 nell’edilizia e impiantistica, 24 nella sanità e servizi alla persona, 7 in ambito amministrativo e formativo e tanti altri in ulteriori comparti.


In provincia di Lecce, crescono le offerte di lavoro in settori diversi dal turismo e dalla ristorazione, dove, a stagione avviata, si registra una leggera contrazione delle disponibilità (da 532 a 519 in sette giorni, -2,4%) ma, di contro, un aumento di richieste di personale proveniente da strutture ricettive di alto livello, come rinomati hotel nel capoluogo e resort lungo la costa. Sono in totale 967 le posizioni aperte, +12,5 per cento in una settimana (erano 860).


È ciò che restituisce l’analisi del nono report settimanale sulle offerte di lavoro elaborato dall’Ufficio coordinamento Servizi per l’Impiego dell’Ambito di Lecce di Arpal Puglia.


Un appuntamento fisso, ormai, quello del lunedì, con il rapporto che veicola le vacancy gestiste dai dieci Centri per l’Impiego leccesi, pubblicate quotidianamente sul portale lavoroperte.regione.puglia.it, consultabile anche tramite App.


Il report consente una lettura di ampio respiro su tutte le possibilità che il territorio offre, suddivise per macrosettore economico e collocazione geografica.


Una sperimentazione che sta dando i suoi frutti: tante le candidature che stanno pervenendo ai Centri gestiti da Arpal, impegnati in una seria attività di preselezione per agevolare le aziende e accorciare i tempi per procedere alle assunzioni.


Nel turismo, ad oggi si offrono 109 posti lungo la fascia ionica da Porto Cesareo fino a Torre Suda59 nel Capo di Leuca; 11 nell’entroterra; 13 lungo la costa idruntina327 a Lecce e nel nord Salento.


Questi i numeri negli altri settori: 5 posti nel settore ambientale-chimico-farmaceutico e altrettanti in quello dedicato alla bellezza e benessere14 nei trasporti e riparazione veicoli13 nel metalmeccanico; 22 nell’industria del legno; 10 nel tessile-abbigliamentoin agricoltura e agroalimentare; 4 nell’artigianato4 in ambito informatico e uno nell’editoria e grafica.


Ai sensi dell’art. 1 L. 903/77, la ricerca è sempre rivolta ad entrambi i sessi.


Questa settimana, si contano anche 5 offerte, per un totale di 9 posti, riservate esclusivamente ad appartenenti alle categorie protette ex art.18 L. 68/99 (non disabili) e altre 3 per persone con disabilità.


Numerose, infine, le possibilità di lavorare all’estero tramite la rete Eures, soprattutto come educatori a Francoforte e nel campo dell’innovazione tecnologica.


Per candidarsi, basta cliccare sui codici offerta contenuti nel report per collegarsi direttamente ai relativi annunci presenti sul sito.


Da lì, poi, si può presentare direttamente la propria candidatura tramite Spid oppure scaricare il modulo da compilare e inviare via mail ai Centri per l’Impiego.


Ci si può, in alternativa, recare direttamente nei Centri per l’Impiego, dove si può ricevere supporto nella compilazione dei moduli e informazioni anche relative ad altre possibilità di impiego: gli sportelli sono aperti al pubblico tutti i giorni (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30; il martedì anche dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento) presso le sedi dislocate a Lecce, Campi Salentina, Casarano, Galatina, Gallipoli, Maglie, Martano, Nardò, Poggiardo, Tricase e presso l’Ufficio collocamento mirato disabili, che ha sede a Lecce in viale Aldo Moro (per info e contatti: www.arpal.regione.puglia.it).


CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA VERSIONE INTEGRALE DEL REPORT






Attualità

Lavoro: azienda cerca 105 pulitori in hotel 5 stelle

Pubblicato

il

Un importante gruppo imprenditoriale del Capo di Leuca intende assumere con immediatezza, sia a tempo indeterminato che determinato, 105 addetti alle pulizie e camerieri ai piani (ambo sessi), da impiegare full time in resort e hotel a 5 stelle in Puglia e Basilicata.

Questa ricerca urgente fa lievitare i numeri dell’undicesimo report delle offerte di lavoro elaborato dall’Ufficio coordinamento Servizi per l’Impiego dell’Ambito di Lecce di Arpal Puglia.

Si registra, infatti, il +5,5 per cento di posizioni aperte rispetto alla settimana scorsa, passando da 598 a 631 in totale, sintetizzate nei 136 annunci, suddivisi per settore, presenti in questo rapporto, che promuove le vacancy quotidianamente pubblicate e aggiornate sul portale lavoroperte.regione.puglia.it, consultabile anche tramite App. Alla progressiva diminuzione dei posti di lavoro disponibili nel settore turistico (163 in totale, a fronte dei 198 di sette giorni fa), risultato raggiunto grazie alle preselezioni svolte dai dieci Centri per l’Impiego della provincia di Lecce e successive assunzioni da parte delle aziende, fa da contraltare un aumento delle disponibilità in altri settori, in primis, appunto, quello delle pulizie e multiservizi, passato da 78 a 172 posti vacanti.

Di rilievo anche la ricerca di cento addetti nelle cinque sedi salentine di un call center. Un incremento delle posizioni aperte si ha, inoltre, nei settori amministrativo (11), ambientale-chimico-farmaceutico (6), agricoltura-agroalimentare-manutenzione del verde (11), tessile-abbigliamento-calzaturiero (10), industria del legno (5).

In seguito alle preselezioni e assunzioni, si riducono, invece, le opportunità di impiego, oltre che nel turismo, anche nelle costruzioni e impiantistica (49 posti), nella metalmeccanica (15), nella sanità privata e assistenza alla persona (24), nei trasporti e riparazione veicoli (10), nel commercio (41).

Ai sensi dell’art. 1 L. 903/77, si precisa che la ricerca è sempre rivolta ad entrambi i sessi. Questa settimana, sono 8 i posti riservati ad appartenenti alle categorie protette ex art.18 L. 68/99 (non disabili) e uno per persone con disabilità.

All’estero, tramite la rete Eures, ci si può ancora candidare come educatori in asili nido e scuole cattoliche a Francoforte e per la raccolta stagionale di ortaggi, frutta e per il lavoro nei vivai del Belgio.

Per presentare la propria candidatura, basta cliccare sui codici offerta contenuti nel report per collegarsi direttamente ai relativi annunci presenti sul sito lavoroperte.regione.puglia.it.

Dal portale, tramite Spid, si può direttamente inoltrare la candidatura oppure scaricare il modulo da compilare e inviare via mail ai Centri per l’Impiego.

Ci si può, in alternativa, recare direttamente nei Centri per l’Impiego, dove si può ricevere supporto nella compilazione dei moduli, servizi di orientamento e informazioni anche relative ad altre possibilità di impiego: gli sportelli sono aperti al pubblico tutti i giorni (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30; il martedì anche dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento) presso le sedi dislocate a Lecce, Campi Salentina, Casarano, Galatina, Gallipoli, Maglie, Martano, Nardò, Poggiardo, Tricase e presso l’Ufficio collocamento mirato disabili, che ha sede a Lecce in viale Aldo Moro (per info e contatti: www.arpal.regione.puglia.it).

CLICCA QUI PER CONSULTARE IL REPORT ARPAL NELLA SUA VERSIONE

INTEGRALE

Continua a Leggere

Attualità

Centinaia di assunzioni nel turismo, offerte in crescita in altri settori

Decimo report settimanale sulle offerte di lavoro elaborato dall’Ufficio coordinamento Servizi per l’Impiego dell’Ambito di Lecce di Arpal Puglia

Pubblicato

il

Una significativa contrazione dei posti di lavoro disponibili nel settore turistico (-61,8 per cento in una settimana) è la spia di un sistema di intermediazione pubblica in grado di stare al passo con le esigenze del mercato del lavoro: nel pieno, ormai, della stagione estiva, i numeri testimoniano gli sforzi portati avanti negli ultimi mesi sul fronte dell’incrocio domanda-offerta da parte dei dieci Centri per l’Impiego della provincia di Lecce, gestiti da Arpal Puglia.

Nel settore turistico, si  è passati da 519 a 198 posizioni aperte con una geografia che, ad oggi, prevede ancora disponibilità per 16 posti a Lecce e nel nord Salento, 59 nel Capo di Leuca, 11 nell’entroterra, 4 lungo la costa adriatica e 108 su quella ionica. Diminuiscono anche le offerte nell’indotto, in particolare quello legato alle pulizie nelle strutture ricettive, dove si passa in una settimana da 107 a 78 posti. Si registra, invece, una crescita di opportunità nelle costruzioni e impiantistica (56 posti), nella metalmeccanica (15), in ambito amministrativo (10), nella sanità privata e assistenza alla persona (26). Sono in totale, in tutti i settori, 598 le posizioni aperte, -38% per cento in sette giorni (erano 967). 

Numerose le candidature che stanno pervenendo per la copertura di cento posti nelle cinque sedi di un call center in tutta la provincia. Si contano, inoltre, 4 posizioni aperte nel campo ambientale-chimico-farmaceutico e altrettante in quello dedicato alla bellezza e benessere; 13 nei trasporti e riparazione veicoli; 22 nell’industria del legno; 8 nel tessile-abbigliamento; 7 in agricoltura e agroalimentare; 2 nell’artigianato; 3 in ambito informatico e uno nell’editoria e grafica. 65 i posti nel commercio. Ai sensi dell’art. 1 L. 903/77, la ricerca è sempre rivolta ad entrambi i sessi. Questa settimana, sono 4 i posti riservati a persone con disabilità e 2 ad appartenenti alle categorie protette ex art.18 L. 68/99 (non disabili).

Importanti, infine, le possibilità di lavorare all’estero tramite la rete Eures: ai posti di educatori a Francoforte se ne aggiungono 95 in Belgio per la raccolta stagionale di ortaggi, frutta e per il lavoro nei vivai.

È il dato che emerge dal decimo report settimanale sulle offerte di lavoro elaborato dall’Ufficio coordinamento Servizi per l’Impiego dell’Ambito di Lecce di Arpal Puglia, che pubblicizza le vacancy quotidianamente aggiornate sul portale lavoroperte.regione.puglia.it, consultabile anche tramite App.

Per candidarsi, basta cliccare sui codici offerta contenuti nel report per collegarsi direttamente ai relativi annunci presenti sul sito.

Da lì, poi, si può presentare direttamente la propria candidatura tramite Spid oppure scaricare il modulo da compilare e inviare via mail ai Centri per l’Impiego.

Ci si può, in alternativa, recare direttamente nei Centri per l’Impiego, dove si può ricevere supporto nella compilazione dei moduli e informazioni anche relative ad altre possibilità di impiego: gli sportelli sono aperti al pubblico tutti i giorni (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30; il martedì anche dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento) presso le sedi dislocate a Lecce, Campi Salentina, Casarano, Galatina, Gallipoli, Maglie, Martano, Nardò, Poggiardo, Tricase e presso l’Ufficio collocamento mirato disabili, che ha sede a Lecce in viale Aldo Moro (per info e contatti: www.arpal.regione.puglia.it).

Continua a Leggere

Attualità

Potenziate le linee secondarie di SalentoinBus 2022

Le località interessate: Acquarica-Presicce, Morciano, Salve, verso Torre Vado -Pescoluse; Tricase, verso Tricase porto – Marina Serra; Uggiano, verso Otranto – Torre dell’Orso; Specchia, verso Tricase porto – Marina Serra – Santa Maria di Leuca; Monteroni, verso Porto Cesareo; Campi Salentina e Novoli, verso Porto Cesareo

Pubblicato

il

Estate 2022 con SalentoinBus: potenziate le linee secondarie del servizio di trasporto pubblico estivo ideato e organizzato dalla Provincia di Lecce, grazie al quale residenti e turisti hanno a disposizione per spostarsi in tutto il territorio provinciale 13 linee principali di collegamento tra Lecce, l’entroterra e le località costiere, integrate da altre 15 linee secondarie.

Proprio a questi percorsi secondari, l’Amministrazione Minerva ha scelto quest’anno di riservare maggiore attenzione, in ragione delle necessità emerse nella scorsa edizione del servizio.

Alcuni percorsi sono stati estesi e in alcuni casi è stato incrementato il numero delle corse, al fine di garantire una migliore integrazione con le linee principali.

In particolare, di seguito, l’elenco delle Linee secondarie oggetto di potenziamento, con le località interessate

Incremento corse e prolungamento percorso:

Linea 01. Sud SalentoPresicce-Acquarica, Morciano, Salve, verso Torre Vado -Pescoluse

Linea 40. Tricase, verso Tricase Porto – Marina Serra (Clicca qui per sapere tutto su TricaseinBus)

Linee 62-77. Uggiano, verso Otranto – Torre dell’Orso.

Incremento corse

Linea 40. Specchia, verso Tricase Porto – Marina Serra – Santa Maria di Leuca.

Linea 90. Monteroni, verso Porto Cesareo.

-Prolungamento percorso

Linea 98. Campi Salentina e Novoli, verso Porto Cesareo.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus