Connect with us

Dai Comuni

Tricase, Carità e Baglivo scrivono al sindaco

Pubblicato

il


I consiglieri di minoranza di Tricase Giovanni Carità ed Antonio Baglivo scrivono al sindaco Antonio De Donno.





Lo fanno con una richiesta di delucidazioni che è un invito implicito ad agire per il rispetto delle normative anticovid in alcune giornate particolari, prossime a venire sul calendario. Si parla della giornata della commemorazione dei defunti, del 2 novembre, e della sera di Halloween, che quest’anno cade di sabato il 31 ottobre.





“Si chiede di essere messi a conoscenza di quanto è stato previsto per garantire e tutelare la cittadinanza (…) ed evitare gli assembramenti” nelle suddette date.




Intanto, in attesa di risposta, gli stessi si sono attivati con una iniziativa a sostegno dei ristoratori di Tricase, investiti (come tutto il settore) dal peso delle normative anticovid introdotte con l’ultimo Dpcm. Con dei manifesti che compariranno in città, la costituenda associazione “Tricase, che fare?” invita la cittadinanza a comprare da asporto, a ordinare a domicilio e ad andare a pranzo in tutte quelle attività che non potranno più aprire per l’orario di cena.










Cronaca

Perde controllo auto, finisce per cappottarsi

Pubblicato

il


L’asfalto bagnato, un ostacolo improvviso, la velocità o una distrazione? Non è ancora noto quale tra queste più probabili cause possa aver dato origine all’incredibile capitombolo di una vettura questa sera nel pieno centro abitato di Lecce.





Senza che (almeno da primi riscontri) siano coinvolti altri mezzi, una utilitaria si è cappottata in via Carafa dopo le 20.





Il mezzo si è adagiato sul tettuccio, ruote all’aria, dopo aver rimbalzato catapultandosi tra le macchine in sosta.




Con la polizia locale, che si è occupata dei rilievi, sono arrivati i vigili del fuoco. Han rimesso in sicurezza la zona, dopo aver prestato i primi soccorsi al conducente, non gravemente ferito.





Foto di Avvisi e Segnalazioni Protezione Civile Salento Telegram






Continua a Leggere

Attualità

“Notizie confortanti a Montesano”: l’aggiornamento Covid del sindaco

Pubblicato

il


Il sindaco di Montesano Salentino, Giuseppe Maglie, fa il punto sui contagi nel suo paese.




“Vi aggiorno dell’attuale situazione epidemica nel nostro comune alla luce dell’ultima nota inviatami dalla Prefettura”, scrive.
“Le notizie sono estremamente confortanti, i casi di positività al Covid19, infatti, sono sensibilmente diminuiti.
Ad oggi ci sono 6 persone positive di cui uno non residente ma domiciliato a Montesano.
Le persone guarite salgono a 14 e quel che più ci incoraggia è che, da più di una settimana, non sono stati rilevati nuovi casi di contagio.
Queste buone notizie non devono farci abbassare la guardia perché, come ormai tutti sappiamo, il Covid19 è un virus estremamente contagioso e può quindi riprendere a circolare velocemente.
Adesso più che mai pertanto vi rinnovo l’invito a rispettare le regole, ovvero ad utilizzare sempre le mascherine, a rispettare il distanziamento sociale e fisico e a non creare assembramenti soprattutto nei luoghi al chiuso.
I nostri sacrifici stanno cominciando a dare i primi risultati. Non molliamo!”.


Continua a Leggere

Cronaca

Investito dal rivale a Presicce-Acquarica: amputata gamba al 38enne

Pubblicato

il


Sono ore d’inferno quelle che la vittima dell’aggressione di venerdì sera a Presicce-Acquarica sta patendo.





Il 38enne vigile del fuoco è ricoverato presso l’ospedale di Tricase, dove era stato condotto in codice rosso venerdì.





L’uomo era stato investito dal Doblò di B. A., 34enne finito ai domiciliari con l’accusa di lesioni personali gravissime. Questi aveva schiacciato il piede sull’acceleratore dopo essersi trovato davanti il suo “rivale” in amore armato di pistola a salve. Ed aveva travolto il 38enne, schiacciandolo per giunta tra due vetture: la sua ed una in sosta. Talmente violento l’impatto che il frontale del Doblò era rimasto ammaccato e ricoperto di sangue. La vittima, finita sull’asfalto, era stata subito soccorsa dai presenti. Provvidenziale il loro intervento per rallentare l’emorragia.




Addirittura accanto al 38enne è stata trovata una roncola con la quale il suo aggressore lo avrebbe colpito al capo una volta sceso dall’auto. Il che spiegherebbe la ferita alla testa riportata dal vigile del fuoco.





Dopo il trasporto in ospedale, il 38enne è stato sottoposto a due interventi chirurgici, l’ultimo ieri.





I medici si sono da subito messi al lavoro per salvare i suoi arti inferiori, entrambi fratturati. Nelle ultime ore avrebbero però dovuto procedere all’amputazione di una gamba date la irrimediabili condizioni provocate dal trauma.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus