Connect with us

Tricase

Tricase: diversamente abili a cavallo

Pubblicato

il

Una giornata dedicata ai diversamente abili del Villaggio Arcobaleno. La organizza per martedì 5 gennaio a Tricase, a partire dalle 10, la locale Associazione Dilettantistica “Palio di San Vito”, presieduta da Cosimo Nesca, in collaborazione con il Centro Riabilitativo “Villaggio Arcobaleno” e la Compagnia Carabinieri di Tricase. Nello spazio antistante la Chiesa di Sant’Antonio, i diversamente abili (che saranno accolti da una rappresentanza dei Carabinieri a cavallo di Napoli, dei Cavalieri dell’Associazione “Palio di San Vito”, dei Carabinieri di Tricase e dei personaggi del Presepe Vivente tricasino) potranno effettuare un giro in carrozza ed ammirare e cavalcare i cavalli messi a loro disposizione.

Attualità

Via Pirandello diventa Corso delle Tabacchine Tricasine

Il sindaco Chiuri: “Era un nostro preciso dovere e noi lo abbiamo assolto. Lo dovevamo alle nostre mamme, nonne, zie che, in silenzio, ogni giorno, si recavano al lavoro e, con il loro sudore e sacrificio hanno garantito a noi ogni forma di benessere”

Pubblicato

il

Via Pirandello appena rimessa a nuovo ed in attesa delle rifiniture (attraversamenti pedonali rialzati) diventerà “Corso Tabacchine Tricasine”.

L’annuncio l’ha dato il sindaco di Tricase Carlo Chiuri in serata con un post su facebook: “Abbiamo deliberato che via Pirandello cambierà denominazione in Corso Tabacchine Tricasine. Era un nostro preciso dovere e noi lo abbiamo assolto”.

Tra l’altro la strada è assai vicina proprio all’Acait, dove le donne di Tricase lavoravano.

Lo dovevamo alle nostre mamme, nonne, zie”, ha scritto il primo cittadino, “che, in silenzio ogni giorno si recavano al lavoro e, con il loro sudore e sacrificio hanno garantito a noi ogni forma di benessere; ecco perché abbiamo deciso di intitolare questa rinnovata, importante e centrale arteria stradale a tutte loro”. “Rinnovata”, insiste Chiuri, “come ogni giorno dobbiamo rinnovare il nostro senso di gratitudine nei loro confronti; importante come il contributo che hanno dato alla crescita economica e sociale della nostra città; centrale come il pensiero che dobbiamo rivolgergli ogni volta che percorriamo questa strada”.

Alla fine di giorni caratterizzati da numerose polemiche ed uno scontro senza esclusioni di colpo con le minoranze il sindaco Chiuri, che per il suo post ha utilizzato l’hastag #Ripar_Ti_AmoTricase, ha concluso il suo posto scrivendo sibillino: “Questi sono fatti. Agli altri le mistificazioni”.

Continua a Leggere

Approfondimenti

Fitto: la morte dell’on Gorgoni merita rispetto

Un atto vile e spregevole

Pubblicato

il

 “’Una società che non conserva il culto dei morti fra i suoi valori spirituali più preziosi, non merita di sopravvivere’, affido alle parole di Foscolo tutta l’amarezza che provo dopo aver appreso la notizia che un gruppo di cittadini di Cavallino ha festeggiato, addirittura con una torta, la morte dell’ex parlamentare e sindaco, Gaetano Gorgoni.

“Si può essere avversari politici e non condividere l’operato di un amministratore, ma la morte, anche del peggior nemico, merita rispetto. Sono vicino alla famiglia e a tutta la comunità di Cavallino per questo vile e spregevole gesto”.

Raffaele Fitto

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tricase, “Via Apulia”: concertone di fine anno

In occasione della settimana nazionale della musica. I ragazzi si esibiranno in diretta streaming sul sito internet della scuola a partire dalle ore 19

Pubblicato

il

In occasione della settimana nazionale della musica si terrà il tradizionale concerto di fine anno dell’Orchestra dell’Istituto Comprensivo di Via Apulia. Ovviamente sarà nella cosiddetta “modalità – covid” vale a dire sfruttando le potenzialità della tecnologia ed evitando assembramenti e quindi qualunque rischio di potenziale contagio.

L’appuntamento, infatti, è rigorosamente in streaming sul sito internet istituzionale del “Via Apulia”, a partire dalle ore 19.

Ringraziando alunni, alunne e insegnanti la dirigente scolastica Rina Mariano ha spiegato: “Nonostante la situazione di emergenza che ovunque si sta vivendo ma che la scuola, luogo di incontro e di aggregazione, sta vivendo con maggiore evidenza, abbiamo voluto anche quest’anno non perdere l’occasione per il saluto finale. Il concertone di fine anno è un momento di festa in cui i ragazzi, insieme ai loro professori e alle loro maestre, danno saggio dei lavori prodotti nel corso dell’anno scolastico. Lo sarà anche quest’anno seppur in maniera diversa”.

La dirigente rivolge poi un pensiero “soprattutto ai ragazzi che terminano un ciclo di studi per passare nelle scuole medie o alle superiori”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus