Connect with us

Attualità

Tricase: gli studenti del “Via Apulia” premiati dal Presidente della Repubblica

Primo posto assoluto al concorso nazionale “I giovani ricordano la Shoah”: collegamento in remoto con Mattarella e la ministra Azzolina prima della diretta su Rai 1. Presente anche il sindaco De Donno che ha consegnato un riconoscimento alla scuola per «aver onorato la città con un così prestigioso risultato»

Pubblicato

il

Mattinata prestigiosa per l’Istituto comprensivo “Via Apulia” di Tricase premiato direttamente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dalla ministra dell’istruzione Lucia Azzolina per il primo posto assoluto conseguito dalla Terza B della scuola media al concorso nazionale “I giovani ricordano la Shoah” e annunciato lo scorso 23 gennaio.


Causa covid, purtroppo la cerimonia si è svolta in remoto ed è stata impossibile la consueta visita dei ragazzi al Quirinale per presenziare di persona il cerimoniale della Giornata della Memoria.


Prima della diretta tv (Rai 1) gli alunni della Terza B hanno tenuto un collegamento privato con il Quirinale e incassato gli apprezzamenti del Presidente e della Azzolina.



Poi la diretta televisiva a cura del Tg1 dal Quirinale.


In rappresentanza del Comune, presso la sede centrale della scuola in corso Apulia hanno affiancato per l’occasione la dirigente scolastica Rina Mariano: il sindaco Antonio De Donno, l’assessore Anna Forte e la presidente del consiglio comunale Rosanna Zocco.

«Siamo presenti», ha detto il sindaco, «per onorare questo risultato prestigioso, in un periodo in cui purtroppo le condizioni non permettono altro tipo di manifestazioni. Perché non si ripeta mai più ciò che è accaduto nel momento più triste della nostra storia è necessario ricordare e testimoniare!».


De Donno si poi rivolto «ai ragazzi, la dirigente scolastica Rina Mariano e tutti i docenti, cui rivolgiamo i nostri complimenti ed il nostro grazie per aver onorato la Città di Tricase con un premio così significativo».



La motivazione che ha accompagnato il prestigioso risultato: «Gli alunni hanno approfondito la storia della vita di Ida Marcheria Di Segni e della sua fabbrica di cioccolatini; la protagonista ha saputo ricostruire la sua esistenza, dopo la deportazione nei campi di sterminio, dedicandosi al suo laboratorio di dolciumi. La lettura del libro “La ragazza che sognava la cioccolata” e il documentario “Auschwitz e la cioccolata” entrambi di Roberto Olla, sono le fonti a cui si sono ispirati gli allievi. I disegni, gradevoli nella loro semplicità, dialogano con la storia rievocata, fondendosi con le modalità proprie del linguaggio del web e sono ben riferiti ai passaggi cruciali della vita di Ida. Le pagine del sito web elaborato dagli alunni, inoltre, si caratterizzano per l’efficacia comunicativa frutto di una collaborazione interdisciplinare».


Appuntamenti

Nuove forme della divulgazione… l’eredità di Massimo Cannoletta

Domani seminario online con il divulgatore pluricampione del telequiz “L’Eredità”, impegnato anche nella realizzazione di tre video sui Musei Unisalento

Pubblicato

il

Nuove forme della divulgazione. Il valore strategico della conoscenza per la cittadinanza” è il seminario online in programma all’Università del Salento domano (venerdì 26 febbraio) alle ore 10, ospite il divulgatore Massimo Cannoletta (Per seguire il seminario in diretta cliccare QUI).


Laureato in Scienze politiche, Cannoletta lavora da anni nel campo della divulgazione e ha compiuto due volte il giro del mondo raccontando storia, arte e viaggi. Dopo aver partecipato con successo al quiz televisivo “L’Eredità”, oggi collabora con “Focus Storia”, “Focus Domande & Risposte” e “Gente” e con Rai Uno nel programma “Oggi è un altro giorno”.


Nel corso del webinar, con Cannoletta, dialogheranno il Direttore di Focus, Raffaele Leone, e i docenti UniSalento Marcello Aprile (linguista), Manuela De Giorgi (storica dell’arte) e Andrea Ventura (fisico); introduzione a cura del Rettore Fabio Pollice; modererà il Delegato alla Comunicazione, Stefano Cristante.


Il divulgatore, intanto, sta realizzando tre video su altrettanti Musei UniSalento.

È già online quello sul Museo Papirologico.




Continua a Leggere

Attualità

Nardò: bimbo ritrova antichi cocci in riva al mare

Ha pensato potessero essere reperti antichi e per questo li ha consegnati al comandante dei carabinieri. Ora saranno valutati da esperti

Pubblicato

il

Durante una passeggiata al mare con la sua famiglia, qualche giorno fa, il piccolo Alberto, 9 anni, di Nardò, si è imbattuto in alcuni cocci con su incise delle lettere.


Reduce da una recente visita al museo del mare e a quello della preistoria ha pensato potessero essere dei reperti e per questo li ha consegnati al comandante della stazione dei carabinieri del suo paese affinché gli esperti possano esprimersi sul loro valore e metterli eventualmente a disposizione della comunità.

Per questo suo getto il comandante Vito De Giorgi, ha voluto premiare il piccolo Alberto regalandogli un calendario dei carabinieri.


Continua a Leggere

Attualità

Sono 1.154 i nuovi positivi in tutta la regione, 99 in provincia

Il tasso di positività è dell’11,25%. 27 decessi in tutta la Puglia, 6 solo in provincia di Lecce

Pubblicato

il

Risale oltre il muro dei mille il numero dei contagiati in Puglia riportati dal quotidiano bollettino regionale.


Oggi infatti vengono denunciati 1.154 casi positivi, di cui 99 (stesso numero di ieri) in provincia di Lecce.


Il totale dei test registrati è di 10.256 test questo vuol dire che il tasso di positività si attesta sull’11,25%.


Ancora tristemente corposo il numero dei decessi: sono 27 in tutta la Puglia, 6 solo in provincia di Lecce.


IL RIEPILOGO


Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.532.395 test.


107.933 sono i pazienti guariti.


31.972  sono i casi attualmente positivi.


Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 143.770, di cui 12.222 nella provincia di Lecce.

I VACCINI


Fermo restando l’indice di contagio ad 1,2 in attesa del nuovo riscontro si sabato prossimo, alla Puglia sono stati  consegnati 301.515 vaccini e ne sono state somministrati 214.635 pari al 71,2% del totale di dosi vaccinali ricevute.


IL BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO DEL 25 FEBBRAIO 2021






Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus