Connect with us

Tricase

Tricase: “sfiduciati” due assessori

Revocate le cariche al vicesindaco Piccinni ed all’assessore Turco

Pubblicato

il


Weekend agitato a Tricase tra i corridoi di Palazzo Gallone: il sindaco Carlo Chiuri ha revocato le cariche di Antonella Piccinni e Mario Ippazio Turco.




Con decreti nr. 26 e 27, datati 21 giugno 2019, il primo cittadino quindi scarica rispettivamente il vicesindaco, con delega anche a igiene ambientale, verde pubblico, servizi cimiteriali, patrimonio e manutenzione, attività produttive, politiche finanziarie, e l’assessore con delega a politiche del lavoro, valorizzazione e salvaguardia dell’ambiente, traffico e mobilità, organizzazione e personale, Polizia locale.



“Profonde differenze di vedute programmatiche e perdita del rapporto di fiducia”: queste le motivazioni addotte.



Attualità

Parco Otranto-Leuca, Forte: “Mancata unità d’intenti”

Pubblicato

il

Riceviamo e pubblichiamo la lettera sul “Parco naturale regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase” (colpito da ripetuti devastanti incendi) indirizzata dal segretario del circolo PD di Tricase, Gianluigi Forte, al sindaco di Tricase, agli assessori del PD di Tricase ed a tutto il gruppo consiliare del Partito Democratico di Tricase.

______________________

Gli ultimi accadimenti che hanno interessato ancora una volta l’area del Parco naturale regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, impongono una seria riflessione sulle prospettive e sul futuro dell’Ente.

Istituito con Legge Regionale n. 30 del 26 ottobre 2006, il Parco nasceva con l’intento di tutelare il proprio patrimonio rurale, architettonico e naturalistico, nonché per valorizzare il territorio, secondo un modello di sviluppo eco-sostenibile.

Tuttavia, l’assenza di unità d’intenti e di una visione a lungo periodo, hanno consentito che il Parco naturale regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase divenisse solo “un vincolo” e non “un’opportunità di crescita” per l’intero territorio, come sarebbe stato auspicabile.

Certamente non si vuol puntare il dito su errori commessi ed eventuali colpevoli; è invece nostra intenzione stimolare un’azione coordinata tra le realtà amministrative aderenti al Parco, al fine di trovare le soluzioni più utili al fine di risolvere le criticità note.

Sentiamo il dovere di farlo, perché la tutela e la valorizzazione dell’immenso patrimonio architettonico, culturale e ambientale che il Parco rappresenta, sono valori cardine e principi ispiratori per la nostra azione politica, da sempre sensibile nei confronti dell’ambiente.
Ecco perché, come portavoce della volontà degli iscritti e dei militanti del Partito Democratico di Tricase, chiedo esplicitamente ai nostri rappresentanti, ed in particolar modo al Sindaco di Tricase, in qualità di Presidente pro-tempore dell’assemblea consortile del Parco, di farsi carico delle summenzionate problematiche che l’Ente Parco sta vivendo.

Il proficuo rapporto con le comunità del Capo di Leuca e con le Città della Provincia di Lecce ha consentito di cogliere opportunità importanti per lo sviluppo della nostra area! Ciò è stato possibile grazie alla lungimiranza dei sindaci e di tutti gli amministratori che hanno colto la sfida del cambiamento: una sfida culturale, ancor prima che economica e sociale.

Auspichiamo, dunque, che anche l’Ente Parco venga presto coinvolto in questo processo, al fine di ridiscuterne la governance, la vision, con nuove idee e prospettive di sviluppo.
È evidente che il mantenimento dello status quo, infatti, stia arrecando danno alla nostra terra. È tempo di invertire la rotta!

Così come avete già dimostrato, in altri ambiti amministrativi di vostra competenza, sono fiducioso in un vostro impegno, dandovi sin da ora, la nostra disponibilità, quella di tutta la comunità del Partito Democratico locale ad una piena e definitiva risoluzione della vicenda.

Gianluigi Forte

Continua a Leggere

Appuntamenti

Adriano Pappalardo a Tricase

Pubblicato

il

Questa sera, giovedì 11 agosto, in occasione delle festività per il patrono cittadino San Vito, a Tricase vi sarà il cantautore Adriano Pappalardo.

L’evento sarà in Piazza Pisanelli, a partire dalle 21e30.

La serata vedrà sul palco anche i Nine Beat Dance Hit con i grandi successi dance degli anni 70, 80 e 90.

Continua a Leggere

Appuntamenti

San Vito, Tricase: festeggiamenti e oggi l’incendio del Castello

E domani, dopo la mezzanotte e lo spettacolare lancio dei palloni aerostatici; dalle 23, direttamente da Ibiza, Sandy Marton

Pubblicato

il

Messa (quasi) da parte la pandemia, il Comitato Festa di San Vito, presieduto da Vincenzo Scolozzi, che aveva avviato il suo lavoro giusto tre anni fa, è tornato al lavoro godendo come sempre della determinazione e della perseveranza del parroco, Don Flavio Ferraro e del supporto delle associazioni attive sul territorio, come la Pro Loco, Clean UpTricasèMia.

In cartellone 4 giorni “pieni” di appuntamenti di assoluto spessore.

Dopo il Triduo in onore di San Vito (dal 7 al 9 agosto nella Chiesa della Natività), si entrerà nel vivo dei festeggiamenti martedì 9 con il concerto dei Mascariimirì in programma alle 22 in piazza Pisanelli.

Mercoledì 10 agosto, Sante Messe presso la Chiesa della Natività alle 7,30 e alle10.

Alle 9 prenderà il via il Giro banda per la Città.

Alle 18,30, nella Chiesa Natività B.V.M., la Santa Messa Solenne in onore di san Vito Martire con Panegirico del Diacono Matteo De Marco. Alle 19,45, il sindaco Antonio De Donno consegnerà le chiavi della Città al Santo Protettore; intorno alle 20 prenderà il via la Processione che si snoderà tra le strade principali della città.

Al rientro del corteo dei fedeli il Santo prenderà posto al centro della piazza per assistere insieme a tutti i convenuti al momento forse più atteso di tutta la festa: il tradizionale incendio del Castello dalle mura di Palazzo Gallone. IL tempo di riaversi dallo spettacolo e ci sarà spazio per farsi quattro sane risate con il Ciakki Show, il cabaret del comico salentino Piero Ciakki (piazza Pisanelli, ore 22,30).

Giovedì 11, alle 21,30, ancora in Piazza Pisanelli, per ballare con i Nine Bit, Dance hit ’70 – ’80 – ’90. Sempre in ambito dance e con riferimenti alle ultime tre decadi del secolo scorso, salirà sul palco il superospite di questa edizione della festa: Sandy Marton trascinerà tutti i presenti in piazza Pisanelli con le sue canzoni, trasformandoli in… “People from Ibiza”!

Dopo la mezzanotte lo spettacolare lancio dei palloni aerostatici; dalle 23, direttamente da Ibiza, Sandy Marton.

Ultimo giorno di festa venerdì 12 agosto con la Grande Orchestra di Fiati Lirico-Sinfonica di Terra d’Otranto, diretta dal Maestro Irene Corciulo che si esibirà in Piazza Pisanelli, dalle 21,30.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus