Connect with us

Attualità

L’invasione dei pesciolini rossi

Specie aliene invasive. Fenomeno eccezionale alle nostre latitudini: migliaia di pesci rossi riversati nelle campagne adiacenti ai Bacini di Ugento dopo l’ultima grande ondata di maltempo

Pubblicato

il

Un fenomeno che senz’altro farà discutere, non solo gli ambientalisti, quello accaduto negli scorsi giorni e manifestatosi dopo l’ultima grande ondata di maltempo che ha colpito con eccezionale intensità il Salento ed in particolare la costa jonica.


Migliaia e migliaia di pesci rossi (Carassius auratus) – come segnalato e documentato fotograficamente dal consigliere comunale Gianfranco Coppola, referente per Ugento dello “Sportello dei Diritti”, si sono riversati nelle campagne dal sistema dei Bacini di Ugento dopo che questi sono esondati a causa della mareggiata di scirocco e delle fortissime ed intense piogge.


Mentre molti continuano a nuotare nelle pozze ancora non prosciugatesi, tanti, tantissimi sono morti e stanno morendo d’asfissia.


Ma il problema principale emerso a seguito di questo fenomeno eccezionale e mai documentato prima, non è solo la triste fine cui sono destinati questi pesci rossi man mano che le ampie pozzanghere si seccheranno, è però la presenza infestante di questa specie non autoctona e perciò aliena che ha letteralmente invaso la zona umida che ricade nel Parco naturale regionale Litorale di Ugento proliferando in maniera esponenziale come è documentato dall’evento straordinario di questi giorni.

La presenza così massiccia di una specie estranea ai nostri territori, infatti, non può non indurre forte preoccupazione perchè potrebbe aver già danneggiato irreparabilmente l’equilibrio autoctono di un intero ambiente palustre.



Attualità

Spostamenti tra Regioni: 17mila le autocertificazioni in Puglia

I dati Asl dallo scorso 3 giugno

Pubblicato

il

Calano i numeri del Covid (anche oggi dati confortanti) e crescono gli spostamenti tra Regioni. Il dato Asl racconta che dal 3 giugno sono più di 17mila le auto-segnalazioni che hanno raggiunto il Dipartimento di prevenzione, con una media giornaliera di 500 comunicazioni spontanee inviate via mail da parte di turisti o da pugliesi di rientro.

Il direttore del Dipartimento di Prevenzione della ASL di Bari, Domenico Lagravinese, spiega:“La concentrazione recente di alcuni casi positivi al Covid registrati in Puglia in soggetti provenienti da Bulgaria, Albania e Perù ha determinato l’opportunità di sollecitare l’auto segnalazione che ci permette, una volta raccolti i dati dell’utente, di prenotare ed eseguire su base volontaria il tampone”. Il referto viene inviato a distanza di sole 24 ore dall’ esecuzione del test”.

Continua a Leggere

Attualità

La Puglia verso la doppia preferenza di genere

Ernesto Abaterusso (Senso Civico): “La mia battaglia sta per diventare legge”

Pubblicato

il

Appare ormai certo la Regione Puglia corre spedita verso l’approvazione della doppia preferenza (si tratta della possibilità di dare due voti alle elezioni amministrative o regionali purché riguardanti due candidati di sesso diverso ma della stessa lista, pena l’annullamento della seconda preferenza).

Ulteriore passo avanti  quest’oggi con l’approvazione in VII Commissione.

Esprime tutta la sua soddisfazione il consigliere regionale di Patù Ernesto Abaterusso (Senso Civico – Un nuovo Ulivo per la Puglia): «Si va nella direzione da noi da tempo auspicata: quella di rimuovere gli ostacoli all’accesso delle donne in Consiglio regionale. È un risultato, quello di oggi, frutto di un lavoro di sintesi da parte di tutti i consiglieri regionali che ci ha permesso di raggiungere, dopo un percorso lungo e articolato, un primo importante traguardo in una battaglia di civiltà per riaffermare quei principi di equità e democraticità che la massima assise pugliese non poteva continuare ad ignorare».

Ora la parola passa al Consiglio regionale.

«Ci auguriamo», ha aggiunto Abaterusso, «che anche in quella sede prevalga il buonsenso e vi sia la più ampia convergenza di tutte le forze politiche presenti in Aula affinché si possa contribuire, insieme, alla stesura di una bella pagina di democrazia e partecipazione».

Continua a Leggere

Attualità

Coronavirus: anche oggi Puglia immune

Cresce il numero dei guariti che ora sono 3.926 mentre gli attualmente positivi in tutta la Puglia restano appena 68

Pubblicato

il

Nessun nuovo caso positivo (2.496 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus registrati) e nessun decesso anche nelle ultime 24 ore.

Così la Puglia conferma il suo trend positivo che tiene a distanza pericoli imminenti di focolai e contagio nella nostra regione.

Intanto crescono i numeri dei guariti che ora sono 3.926 mentre gli attualmente positivi in tutta la Puglia restano appena 68.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati effettuati 207.413 test.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.541, di cui 525 nella provincia di Lecce.

IL BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus