Connect with us

Uggiano

San Gaetano a Casamassella

Festeggiamenti per il Patrono San Gaetano a Casamassella (frazione di Uggiano). L’evento clou della programmazione civile è senza dubbio il concerto di Umberto Tozzi, venerdì 7 agosto, alle 22, in Piazza Vittorio Emanuele II.

Pubblicato

il

Festeggiamenti per il Patrono San Gaetano a Casamassella (frazione di Uggiano). L’evento clou della programmazione civile è senza dubbio il concerto di Umberto Tozzi, venerdì 7 agosto, alle 22, in Piazza Vittorio Emanuele II. Due volte vincitore del Festivalbar, un primo posto al Festival di Sanremo e oltre 45 milioni di dischi all’attivo, l’artista torinese (nato da emigranti pugliesi) si presenterà al pubblico salentino ripercorrendo la sua gloriosa carriera, dagli esordi di “Donna amante mia” e “Io camminerò” passando per le hits “Tu”, “Ti amo” e “Gloria”, che gli spalancarono le porte del mondo e che per tanti sono state la colonna sonora di un amore.


Ma sarà soprattutto la sua anima rock a prevalere nelle travolgenti note di “Notte rosa”, “Stella stai” e “Io muoio di te”. Non mancheranno brani memorabili: da “Gli altri siamo noi” a quelli nati dalla collaborazione con Raf, “Gente di mare”, e Morandi-Ruggeri, “Si può dare di più”. L’artista presenterà anche alcuni brani del recente doppio album, “Non solo Live”, anche se ha già in cantiere un nuovo lavoro, “Superstar”, che vedrà la luce il 18 settembre prossimo. Per quanto riguarda il resto, giovedì 6 la Santa Messa sarà celebrata alle 19; al termine, la statua del Santo verrà portata in Processione. Alle 21 lo spettacolo pirotecnico e nel frattempo suonerà il Concerto Bandistico Città di Sogliano Cavour, diretto dal Maestro Giovanni Guerrieri. Venerdì 7 sarà la Banda Città di Specchia a dare il risveglio eseguendo allegre marce per le vie del paese. Le Messe sono previste alle 8, alle 11 (celebrata da Padre Massimo Tunno, parroco di “Santa Caterina” a Galatina) ed alle 19.

Attualità

«Aiutiamoli!»

I volontari delle associazioni “Dalla parte dei più Deboli” e AdottaDog in campo per salvare i dieci cani rimasti soli dopo lo sfratto di un pastore da una vecchia masseria in disuso a Santa Cesarea Terme

Pubblicato

il

«Speriamo possiate accogliere il nostro appello disperato».

Il presidente dell’associazione “Dalla parte dei più Deboli” (di Muro Leccese) Sandro Barone e la presidente dell’Odv AdottaDog Ets (di Uggiano La Chiesa) Chiara De Paola, impegnati da anni congiuntamente nella difesa dei più fragili, che siano animali o persone, chiedono «l’aiuto di tutti voi per risolvere un emergenza verificatasi alle porte di Santa Cesarea Terme».

«Un pastore ed i suoi dieci cani, che per anni avevano trovato riparo in una vecchia masseria in disuso», spiegano i volontari, «sono stati sfrattati ed a tutt’oggi sono senza un riparo. Gli animali, cresciuti liberi e rimasti d’un colpo soli, rischiano di essere deportati e cercano urgentemente una famiglia che possa adottarli. Le autorità intervenute sono state categoriche: pochissimo tempo per i volontari per spostare gli animali, cresciuti liberi, altrimenti saranno deportati in strutture di ricovero dove», a detta dei volontari «troverebbero un box desolante fino alla loro morte».

Sono 6 gli adulti che cercano urgentemente sistemazione:

3 maremmani, le cui 2 femmine sono state già sterilizzate, di un anno; un lupo cecoslovacco femmina di un anno anch’essa sterilizzata, così come la femmina mix golden sempre di 1 anno; un pastore tedesco femmina di 7 anni affetta da leishmaniosi e già sotto terapia.

Altrettanto urgente è l’adozione dei tre cuccioli di 3 mesi incrocio lupo cecoslovacco.

Gli animali sono tutti muniti di microchip e sono stati sottoposti a vaccinazione.

Le volontarie Dania e Simona sono a disposizione per fornire tutte le informazioni necessarie ai fini della loro adozione.

Per info: Simona 380-2425613

E-mail: depaolachiara@yahoo.it

Continua a Leggere

Attualità

Articolo Uno: Ernesto e Gabriele Abaterusso nella direzione nazionale

Componenti di diritto: Pier Luigi Lopalco (consigliere regionale) e Salvatore Piconese di Uggiano la Chiesa (vice segretario regionale), che prende il posto del segretario regionale Ernesto Abaterusso, entrato in quota nazionale.

Pubblicato

il

Il secondo congresso nazionale di Articolo Uno, che si è chiuso domenica a Roma, è stata una festa per la nostra comunità e per la democrazia, in cui a tornare protagonista è stata la politica con i suoi temi e i suoi valori”.

Il Segretario regionale di Articolo Uno Puglia, Ernesto Abaterusso, commenta così la convention che si è svolta nella capitale.

All’Auditorium Antonianum, di fronte a 300 delegati provenienti da tutta Italia, si sono susseguiti gli interventi di numerosi esponenti delle forze politiche, rappresentanti delle organizzazioni sindacali e dell’associazionismo: dal segretario del Partito Democratico Enrico Letta a quello di Azione Carlo Calenda, dal Ministro degli Esteri Luigi Di Maio a quello del Lavoro Andrea Orlando, dal vice segretario del Pd Giuseppe Provenzano al leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte, passando per il segretario generale della Cgil Maurizio Landini, della UIL Pierpaolo Bombardieri e di Andrea Cuccello in rappresentanza della UIL. P

resente anche il Presidente dell’Anpi Gianfranco Pagliarulo, salutato calorosamente dalla platea in segno di solidarietà per gli attacchi ricevuti negli ultimi giorni, e una delegazione ucraina che ha portato la propria testimonianza emozionando il pubblico presente in sala.

Nella sua relazione conclusiva Roberto Speranza, rieletto segretario nazionale di Articolo Uno, ha tracciato le linee del ruolo e dell’impegno del partito, definendo le proposte sul lavoro e la lotta al precariato, sui nuovi diritti, sottolineando la necessità di costruire un progetto sociale che non lasci indietro nessuno. E ancora la scuola, la salute – forte è stato il richiamo all’importanza del nostro Servizio Sanitario Nazionale – l’ambiente, la pace e il superamento delle diseguaglianze come pure il ruolo della sinistra in Italia e in Europa e l’importanza della costruzione di un’alleanza di progresso per l’Italia.

Ernesto Abaterusso

Alla fine dei lavori sono stati eletti i nuovi organismi dirigenti.

Per la Puglia faranno parte della Direzione nazionale Ernesto Abaterusso in quota nazionale; il figlio e sindaco di Patù Gabriele Abaterusso, (segretario provinciale Lecce), Lucia Carbone Sarinelli (Bari), Francesca Irpinia (Taranto), Gianluca Ruotolo (Segretario provinciale Foggia) in quota regionale.

A questi si aggiungono i componenti di diritto: Adalisa Campanelli (Segretaria dell’Area Metropolitana), Pier Luigi Lopalco (consigliere regionale) e Salvatore Piconese di Uggiano la Chiesa (vice segretario regionale), che prende il posto del segretario regionale Ernesto Abaterusso, entrato in quota nazionale.

Continua a Leggere

Alessano

Dedicato all’artigianato, nel Salento il Press Tour dell’Abitare

Le mani operose da domani sotto i riflettori con il turismo esperenziale. Entro il 1° luglio si possono presentare le nuove proposte finanziate da Pugliapromozione. Gli itinerari predisposti andranno dall’arte delle luminarie che creano le cosiddette “Cattedrali della Luce” a Taurisano fino ai Maestri della cartapesta di Gallipoli, poi la lavorazione del legno e l’arte antica dei mosaici a Parabita. D’obbligo la visita, a Uggiano La Chiesa, a Le Costantine diventate celebrità internazionali grazie a Dior, per vivere l’esperienza del laboratorio di cotone, seta, lino, cashmere che proseguirà ad Alessano per la tessitura, a Corigliano d’Otranto con il recupero del vintage. I merletti di pietra leccese a Cursi, il marmo a San Cesario di Lecce e le ceramiche a Cutrofiano saranno le gemme di questa proposta turistica, completata da un percorso del gusto con tipicità come i legumi di Zollino e dall’emozione del grande cinema di Edoardo Winspeare. Gianfranco Lopane, assessore al Turismo della Regione Puglia “È un esempio molto interessante di promozione della creatività e della tradizione regionale. Ci aspettiamo di ricevere altri progetti del genere dalle altre destinazioni turistiche della Puglia”.

Pubblicato

il

Inizierà domani, venerdì 1° aprile, il progetto di Confartigianato Imprese Lecce dedicato al Tour dell’Abitare: è fra le prime attività di valorizzazione turistica finanziate dall’Avviso pubblico di Pugliapromozione Educational Tour di quest’anno. Attraverso il racconto dei prodotti della creatività artigianale dell’entroterra salentina, il press tour creerà di fatto un nuovo itinerario turistico dedicato al capitale umano: il nostro saper fare!

Questo press tour, dedicato all’artigianato “made in Puglia”, è un esempio molto interessante di promozione della creatività e della tradizione regionale“, dichiara Gianfranco Lopane, assessore al Turismo della Regione Puglia, “sotto gli occhi attenti di giornalisti e fotografi ci saranno le creazioni di mani operose che impreziosiscono, e rendono attrattivi in tutto il mondo, le vie dell’abitare leccese”.

Raccontare l’artigianato pugliese, e divulgarlo come proposta esperenziale, arricchisce il valore delle nostre destinazioni turistiche: ci aspettiamo di ricevere altri progetti del genere nei prossimi giorni. Fino al 1° luglio“,  conclude l’assessore Lopane, “sarà possibile partecipare alla seconda call dell’Avviso pubblico Educational Tour, un’opportunità da non perdere”.

La meraviglia del nostro Salento, terra di bellezza e di saper fare, verrà illustrata a fotografi di livello internazionale, ad un inviato della Rai e ad uno dei protagonisti dell’economia circolare alla quale l’artigianato appartiene.

Gli itinerari predisposti andranno dall’arte delle luminarie che creano le cosiddette “Cattedrali della Luce” a Taurisano fino ai Maestri della cartapesta di Gallipoli, poi la lavorazione del legno e l’arte antica dei mosaici a Parabita.

D’obbligo la visita, a Uggiano La Chiesa, a Le Costantine diventate celebrità internazionali grazie a Dior, per vivere l’esperienza del laboratorio di cotone, seta, lino, cashmere che proseguirà ad Alessano per la tessitura, a Corigliano d’Otranto con il recupero del vintage.

I merletti di pietra leccese a Cursi, il marmo a San Cesario di Lecce e le ceramiche a Cutrofiano saranno le gemme di questa proposta turistica, completata da un percorso del gusto con tipicità come i legumi di Zollino e dall’emozione del grande cinema di Edoardo Winspeare.

Il press tour con Pugliapromozione“,  dice il presidente di Confartigianato Imprese Lecce Luigi Derniolo, “prende spunto da un’azione già organizzata e realizzata solo con risorse dell’Associazione su “Le vie dell’artigianato – percorsi accoglienti” che ha già prodotto valore. Vogliamo andare avanti e consolidare, far conoscere in Italia e all’estero questo format con le eccellenze dei nostri artigiani che vanno dal souvenir delle vacanze fino ad arredo e abbigliamento di altissima qualità”.

Attraverso il racconto dei giornalisti continuiamo ad alimentare il desiderio di conoscere la Puglia o di tornare qui, per continuare ad esplorare le sue tante meraviglie”, conclude Luca Scandale, direttore generale di Pugliapromozione.

Le proposte progettuali da inviare entro il 1° luglio devono riguardare press tour da svolgersi tra il 1° ottobre e il 15 dicembre. Per partecipare cliccare qui su Call Educational  ed il link ipertestuale condurrà al sito con l’Avviso pubblico contenente tematiche molto ampie, che vanno dal wedding al family trip, dalla cultura all’enogastronomia. Per chiarimenti su contenuti e documentazione da presentare, i proponenti potranno inviare una mail all’indirizzo educational@aret.regione.puglia.it

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus