Connect with us

Andrano

Il Salento a Cinque Vele

Il riconoscimento di Legambiente alle marine di: Porto Cesareo, Nardò, Gallipoli e Racale del comprensorio dell’Alto Salento Jonico; Vernole, Melendugno ed Otranto dell’Alto Salento Adriatico

Pubblicato

il

Nell’estate 2020 si confermano 7 i comprensori turistici salentini premiati con le 5 Vele di Guida Blu, riconoscimento assegnato da Legambiente e Touring Club Italiano alle località marine lacustri più belle, pulite e funzionali.


L’elenco delle località premiate è il seguente: Porto Cesareo, Nardò, GallipoliRacale del comprensorio dell’Alto Salento Jonico; Vernole, Melendugno ed Otranto dell’Alto Salento Adriatico.


LE ALTRE LOCALITÀ SALENTINE


Assegnante 4 Vele alle marine del Comprensorio del Basso Adriatico e quindi facenti capo ai Comuni di Santa Cesarea Terme, Castro, Diso, Andrano e Tricase.


Tre vele invece alle marine di Gagliano del Capo, Castrignano del Capo e Patù, tutte del comprensorio del Capo di Leuca, e a quelle di Salve e Ugento del Basso Salento Jonico.


A tutte queste località sono stati riconosciuti stato di conservazione del territorio e del paesaggio, qualità dell’accoglienza e sostenibilità turistica della località. A pesare però nella valutazione complessiva sono stati però assenza di: fondali particolarmente interessanti per chi pratica l’attività subacquea e di servizi a terra (Racale e Ugento); luoghi di interesse storico-culturale (Santa Cesarea Terme, Gagliano del Capo e Castrignano del Capo); servizi per disabili motori (presenti solo a Castro ed Andrano); iniziative nel campo della gestione sostenibile (Santa Cesarea, Tricase, Gagliano del Capo,  Castrignano del Capo, Patù, Salve e Ugento).


LA GIOIA DI OTRANTO…


Soddisfazione ad Otranto che dopo il riconoscimento della bandiera blu incassa anche quello delle Cinque Vele.

Si premia con l’ennesimo riconoscimento la politica virtuosa di un intero territorio (amministrazione, cittadini, operatori) che continua a tutelare prima e trasformare poi in attrattori culturali e turistici le sue maggiori valenze», ha dichiarato il sindaco Pierpaolo Cariddi, «La nostra attenzione alla qualità del mare, al recupero dei nostri monumenti, alla fruizione rispettosa dei nostri siti naturalistici regala, anno dopo anno, contesti che migliorano la qualità della vita dei cittadini e nel contempo offrono ai nostri ospiti “nuove esperienze” che permettono loro di “vivere” il nostro territorio e non limitarsi semplicemente a visitarlo. Tuttò ciò è di fondamentale importanza per l’ambiente in cui viviamo ma anche per la nostra economia che sempre più si poggia sul settore del turismo, cercando di offrire “sensazioni” per vincere la concorrenza di altre località. Abbiamo già detto che avremmo puntato per raggiungere meglio questi obiettivi sulla mobilità sostenibile e bene arrivano i primi risultati: ci siamo dotati di un piano della mobilità ciclabile; abbiamo ottenuto da poco un finanziamento per realizzare la prima dorsale di pista ciclabile in sede propria (Otranto-Alimini) – zona nord; abbiamo elaborato un progetto esecutivo che candidiamo in un bando nazionale per la seconda dorsale di pista ciclabile in sede propria (Otranto-Porto Badisco) – zona sud».

… QUELLA DI MELENDUGNO…


«Grande soddisfazione e orgoglio per il decimo anno consecutivo in cui riceviamo le 5 Vele», dichiara il sindaco di Melendugno, Marco Potì, «Insieme a Vernole e Otranto riceviamo un riconoscimento che premia, oltre alle bellezze paesaggistiche, le politiche e le scelte di tutela ambientale e turistica di questo comprensorio che mette insieme i punti più qualificanti come l’Oasi delle Cesine, l’impianto di fitodepurazione di Melendugno, il sistema di trasporto elettrico, la bellezza dei luoghi, del borgo di Otranto e i servizi turistici all’avanguardia, che vanno a delineare un comprensorio d’eccellenza nazionale. Insieme a Otranto, riuniamo le Bandiere Blu, quest’anno riconsegnate anche alle marine di Melendugno, e la Bandiera Verde dei Pediatri Italiani. Siamo tra i dieci comprensori più importanti d’Italia e in una stagione così particolare per il turismo questo è un motivo in più per fare bene e continuare a puntare sul turismo e l’ambiente nel modo giusto».


… E QUELLA DI PORTO CESAREO


A Porto Cesareo, invece, le Cinque Vele fanno eco alla Bandiera Verde.


Il sindaco Salvatore Albano: «Cinque Vele e Bandiera Verde sono dei premi ambiti che dimostrano che la strada tracciata in questi anni è quella giusta. Questo ci darà lo stimolo per perseguire nuovi obiettivi che migliorino lo stato del nostro territorio,  la vita dei nostri concittadini e di chi vorrà trascorrere un periodo di vacanza con noi».


IL VIDEO DI NARDÒ



Andrano

Bloccato in casa nella notte da 4 rapinatori: shock a Castiglione d’Otranto

Pubblicato

il


Shock nella notte a Castiglione d’Otranto dove un anziano è stato vittima di rapina nella sua abitazione.





Attorno all’una 4 malviventi incappucciati si sono introdotti in casa dell’uomo, un 71enne del posto.





Il malcapitato si è improvvisamente ritrovato bloccato sulla sedia da un uomo particolarmente robusto mentre parte del gruppo rovistava tra le sue cose.


Secondo le prime indiscrezioni i banditi avevano un accento locale e tra di loro parlavano in dialetto.


L’anziano proprietario di casa non ha subito danni fisici se non l’evidente shock per quanto capitatogli.




Come un fulmine a ciel sereno, la notizia ha scosso la frazione di Andrano, tutt’altro che avvezza a questo tipo di episodi.





I 4 rapinatori sono fuggiti indisturbati ma con un bottino di poco valore: qualche monile e nulla più.





In via Tunisi, luogo del colpo, sono poi accorsi i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Tricase che hanno avviato le indagini iniziando subito a visionare le telecamere presenti nel circondario dell’abitazione rapinata e a risalire alle celle telefoniche agganciate nei paraggi.


Continua a Leggere

Andrano

Andrano e Covid: il sindaco chiede alla Regione un pullman in più per gli studenti

Pubblicato

il


Il sindaco di Andrano, Salvatore Musarò, scrive alla Regione Puglia ed alle Ferrovie Sud Est per chiedere l’implementazione di un servizio al fine di tutelare della salute dei cittadini.





Stiamo parlando del trasporto pubblico operato proprio da Fse a beneficio degli studenti andranesi che quotidianamente raggiungono le scuole di Tricase in pullman.




Con una Pec firmata ieri, Musarò chiede l’aggiunta di un mezzo sulla tratta Andrano-Tricase per permettere il rispetto delle norme per la prevenzione del contagio da Covid-19, al fine di tutelare la salute degli studenti.
Il sindaco di Andrano ha anche chiesto, sulla pagina Facebook del Comune , “di far pervenire eventuali altre segnalazioni su le tratte del trasporto pubblico per gli studenti che frequentano gli Istituti Superiori a Maglie, Poggiardo e Lecce, ed altre destinazioni, per poter intervenire nei confronti delle Società che gestiscono il trasporto sia pubblico che privato”.





Immagine di repertorio


Continua a Leggere

Andrano

Tricase: un positivo al Covid tra i professionisti del “Panico”

Pubblicato

il


C’è un caso di positività al Covid riscontrato all’interno dell’ospedale di Tricase.





Si tratta di un professionista, originario di Andrano, al servizio del “Cardinale Panico”. 





Nei giorni scorsi l’uomo si sarebbe sottoposto a tampone dopo aver accusato alcuni sintomi, quali l’anosmia, tipici dell’infezione da Sarscov2. Avrebbe contratto il virus lontano dagli ambienti ospedalieri. 





Fortunatamente il reparto interessato, al terzo piano del nosocomio, è uno di quelli in cui gli accessi sono più programmati e contingentati. Il che ha permesso sin da subito, nelle scorse ore, l’isolamento immediato dei contatti e la sanificazione di tutti gli spazi interessati.




L’azione perentoria nel rispetto del protocollo post contagio dovrebbe aver ristretto al massimo il rischio di diffusione del virus. I tamponi eseguiti in queste ore sui contatti certi daranno a breve ulteriori certezze.





In serata, con un comunicato del sindaco di Andrano, è poi arrivata l’ufficializzazione del fatto che sul territorio andranese si sia giunti al secondo caso di contagio.






Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus