Connect with us

Zollino

“Sagra della Sceblasti” a Zollino

La Pro Loco di Zollino organizza per il 2 e 3 agosto la 14^ edizione della “Sagra della Sceblasti”, nata nel 1996 dall’esigenza di alcuni cittadini di promuovere e far conoscere i prodotti tipici della gastronomia locale e vivere serate all’insegna del buon gusto e del recupero delle antiche tradizioni popolari.

Pubblicato

il

La Pro Loco di Zollino organizza per il 2 e 3 agosto la 14^ edizione della “Sagra della Sceblasti”, nata nel 1996 dall’esigenza di alcuni cittadini di promuovere e far conoscere i prodotti tipici della gastronomia locale e vivere serate all’insegna del buon gusto e del recupero delle antiche tradizioni popolari.


Tra i prodotti della cucina tradizionale, la “Sceblasti” (dal griko “senza forma”) è quello più caratteristico e rappresenta il tipico alimento della cultura gastronomica contadina della Grecìa Salentina. La “Sceblasti”, cotta sulla pietra nei caratteristici forni a legna, un tempo era il primo pane ad essere sfornato, di solito all’alba, e rappresentava un momento collettivo di gioia e di buon augurio per i nostri contadini. Le donne zollinesi impastano sapientemente vari ingredienti (farina, zucchine, olive, cipolla, zucca, olio, peperoncino, sale e capperi), dando vita ad una specialità gastronomica che ha mantenuto inalterato nel tempo il suo sapore e il suo fascino.


La Sagra si svolge lungo un suggestivo percorso che attraversa antiche strade e piazze del centro storico di Zollino, tra antiche case a corte, all’interno delle quali si può ascoltare musica e gustare le tradizionali specialità della cucina locale. Passeggiando, si può essere rapiti dai ritmi della musica popolare salentina, ballare la “pizzica”, seguire gli affascinanti racconti in versi narrati nelle caratteristiche corti, ascoltare brani di musica sinfonico-bandistica. Domenica 2, in Piazza Sant’Anna, si esibiranno “Indiano Salentina”, “Artenika” e “Nui Nisciunu”; in Piazza Caduti il Concerto Bandistico Città di Zollino; in Piazza Chiesa Matrice il Maestro Carmelo Lezzi; in Piazza Pertini, “Cool Plecs” e Rock Therapy”. Lunedì 3, in Piazza Sant’Anna, “Aranee” e “Su d’est”; in Piazza Caduti, il Concerto Bandistico Città di Zollino; in Piazza Chiesa Matrice il “duo del Liscio Salentino”; in Piazza Pertini, “Salento Son”. Nei numerosi punti di ristoro si potranno gustare i piatti della tradizione popolare zollinese: oltre alla “sceblasti”, anche pittule, carne arrostita alla brace, pezzetti di cavallo al sugo, pane abbrustolito condito con ricotta forte. Il tutto accompagnato da robusto vino locale.

Cristina Pacella


Caprarica di Lecce

Violenta grandinata, tanti i danni

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. Le foto

Pubblicato

il

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. L’unica variazione all’opera è quella toponomastica dopo Poggiardo e Ruffano di ieri, oggi il maltempo ha imperversato nella Grecia salentina ed in particolar modo a Galatina. La sorpresa, per questo periodo di quasi estate, è stata quella di vedere, dopo le prime gocce d’acqua, dei rovesci con grossi cubetti di grandine, e le strade che sembrano ricoperte di neve. In un battibaleno sono state colpite anche e distrutte verdure e vigneti. Di seguito alcune foto pubblicate dalla protezione civile.
Continua a Leggere

Cronaca

In auto con la pistola già carica: fermato 33enne

Arrestato in flagranza, Alberto Specchia, 33 anni, nato a Maglie, residente a Zollino e domiciliato a Martano

Pubblicato

il

Fermato sulla strada provinciale 30 Martignano-Sternatia, a bordo della sua Fiat Bravo è stato trovato in possesso di una pistola a tamburo, marca Taurus, calibro 38 special, con matricola alterata e pronta all’uso, con 5 colpi dello stesso calibro già inseriti.

Arrestato in flagranza, Alberto Specchia, 33 anni, nato a Maglie, residente a Zollino e domiciliato a Martano.

Dovrà rispondere di porto illegale ed alterazione di arma da fuoco.

La pistola era nascosta all’interno di uno zainetto adagiato sul sedile anteriore destro nel cui interno vi era anche un telefono cellulare, munito di relativa sim card. Il tutto è stato sottoposto a sequestro

per successivi accertamenti finalizzati stabilire epoca, detenzione e provenienza dell’arma in sequestro. L’uomo è invece stato associato alla Casa Circondariale di Lecce.

Continua a Leggere

Attualità

Sicurezza strade aree interne: 10 milioni per piccoli paesi

Paesi salentini finanziati: Bagnolo, 163mila; Cannole, 243mila; Giuggianello, 145mila; Giurdignano, 219mila; Palmariggi, 157mila; Patù, 168mila; Sanarica, 183mila; Seclì, 180mila; Surano, 166mila; Zollino, 194mila

Pubblicato

il

Si è riunita questa mattina a Palazzo Chigi la cabina di regia per l’utilizzo del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) per il rilancio della crescita.

Nel corso dell’incontro al quale hanno preso parte il Dipartimento per il Sud e la Coesione Territoriale, il Dipartimento Affari Regionali, il Ministero delle Infrastrutture, il Ministero dell’Ambiente e la Conferenza delle Regioni si è stabilita una nuova assegnazione di 10 milioni di euro del FSC 2014-20 alla Regione Puglia per un “Piano straordinario di messa in sicurezza delle strade nei piccoli Comuni delle aree interne“. Lo ha reso noto l’ufficio stampa del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.

I Comuni salentini finanziati: Bagnolo del Salento, 163mila; Cannole, 243mila; Giuggianello, 145mila; Giurdignano, 219mila; Palmariggi, 157mila; Patù, 168mila; Sanarica, 183mila; Seclì, 180mila; Surano, 166mila; Zollino, 194mila.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus