Connect with us

News & Salento

Le migliori scuole della provincia? Ecco la classifica

Eduscopio.it ha individuato gli istituti superiori che meglio preparano gli studenti allo studio universitario

Pubblicato

il

Quali scuole preparano meglio agli studi universitari? Eduscopio.it, un progetto della Fondazione Agnelli, ha stilato una classifica con delle “pagelle” per gli istituti superiori della provincia di Lecce.


La domanda alla base del confronto è: “Che tipo di preparazione ricevono gli studenti delle scuole della provincia di Lecce, rispetto alle scuole di altre zone d’Italia?”. Oppure, “quali scuole della provincia di Lecce hanno frequentato gli studenti che conseguono i migliori risultati all’università?”.


Il progetto si concentra sulla qualità del capitale umano, considerato dai responsabili di Eduscopio,  fra i fattori principali del benessere economico, della coesione sociale e della realizzazione degli individui. Oggi più di ieri.


L’idea è semplice: per capire se una scuola dà buone basi, Eduscopio è andato a vedere cosa è successo a chi si è diplomato in quella scuola e poi si è iscritto all’università. Lo studio ha considerato più di 700mila studenti immatricolati.


In che modo si confrontano le scuole? Sulla base della media dei voti conseguiti agli esami universitari dai diplomati di ogni scuola; e sulla base della percentuale degli esami superati. Per tenere conto del «peso» della media dei voti e degli esami superati è stato introdotto un indice che determina la graduatoria finale.


Per ogni indirizzo di scuola è riportata la classifica completa delle scuole della provincia di Lecce ed è stata confrontata con le altre 4 province pugliesi e con alcune province del centro-nord Italia scelte a caso, fra le città di dimensioni comparabili con Lecce. Ecco il punteggio delle prime classificate.


Indirizzo     Classico


Punti-classifica


Francesca Capece   Maglie                             71,14


Giusppe Palmieri    Lecce                              70,77


Pietro Colonna      Galatina                            70,17


Giuseppe Stampacchia   Tricase                   69,93


Galileo Galilei       Nardò                                68,51


Salvatore Trinchese     Martano                    62,92


IS                                  Casarano                   59,23


Virgilio          Lecce                                         58,44


Marcelline       Lecce                                       54,35


Giovanni Paolo II    Lecce                              41,69


Vincenzo Pagano    Lecce                               19,86


In Puglia:   (Bari  76,05   – Taranto-Martina Franca  73,58   –    Foggia-Lucera  68,94   –   Brindisi-Ceglie M.ca  66,12)

Nel centro-nord Italia:   (Macerata-Osimo 81,53   –   Treviso- Conegliano 85,43  –   Sondrio-Breno 81,25    –  Novara-Busto Arsizio  85,19     Livorno-Pisa 79,25).


 


Indirizzo    Scientifico


Cosimo De Giorgi               Lecce                      78,39


Leonardo da Vinci               Maglie                    76,08


Giuseppe Stampacchia     Tricase                    74,74


Banzi Bazoli                         Lecce                     73,53


Antonio Vallone                 Galatina                    69,96


Francesca Capece               Maglie                      66,94


Don Tonino Bello                Copertino                66,79


Salvatore Trinchese            Martano                    66,57


Girolamo Comi                    Tricase                     65,27


Vanini                                  Casarano                   63,29


Enrico Medi                       Galatone                     62


Enrico Fermi                       Lecce                         61,09


Francesco Redi                  Squinzano                   60,11


In Puglia : (Taranto  76,89   –  Foggia  74,72    –   Bari-Conversano 73,83   –   Brindisi  65,73)


Nel centro- nord Italia:  (Macerata – Jesi  93,78    –   Treviso-Conegliano 86,92   –  Sondrio-Morbegno 93,81   –  Novara Busto A. 84,16  –   Livorno-Pisa 94,93).


Attualità

Caldo in aumento: le temperature

Pubblicato

il


Le previsioni meteorologiche dì SuperMeteo per il Salento dicono caldo.
Si intensifica il richiamo sciroccale sul Tacco, che farà quindi lievitare ulteriormente le temperature soprattutto sugli estremi settori nord-orientali, dove si potranno raggiungere locali +30°.
Più fresco in generale lungo le coste esposte al vento di scirocco, dove non si esclude la comparsa di foschia o nebbia d’avvezione.





Tutti i dettagli per il Salento su www.supermeteo.com. Nella mappa le temperature per zone.





Continua a Leggere

Cronaca

Diso piange il professor Ferraro

Istitutore scrupoloso, educatore instancabile, uomo generoso e sempre dedito al servizio della collettività

Pubblicato

il


Lutto a Diso per la scomparsa dell’ex vicesindaco ed ex preside e docente della scuola media “Bottazzi”.





Il Comune annuncia la morte del professor Vittorio Ferraro. Descritto come istitutore scrupoloso, educatore instancabile, uomo generoso e sempre dedito al servizio della collettività, il professor Ferraro ha dedicato l’intera esistenza all’insegnamento ed alla formazione delle generazioni più giovani.

Con una finestra temporale in cui si è speso in prima persona anche in ambito politico, nel ruolo di vicesindaco.






Continua a Leggere

Attualità

Zona gialla: cosa si può fare

Misure meno restrittive e meno vincoli nella zona gialla, gli spostamenti…

Pubblicato

il

Spostamenti

Misure meno restrittive e meno vincoli nella zona gialla, gli spostamenti, nel rispetto del coprifuoco, sono liberi.

Non serve autocertificazione nemmeno per passare da una regione gialla all’altra.

Fino al 15 giugno si potrà raggiungere un’altra abitazione privata in 4 persone, con i figli minori, di età anche superiore ai 14 anni. Gli spostamenti possono avvenire anche tra regioni gialle differenti e non importa se il viaggio comporti l’attraversamento di una regione arancione o rossa.

Lo spostamento, compreso tra quelli che rientrano nel ritorno alla propria residenza, non richiede certificati di vaccinazione o guarigione e tampone.

Bar e ristoranti

In zona gialla bar e ristoranti potranno ospitare clienti a pranzo e a cena purché all’aperto.

Si potrà stare soltanto seduti al tavolo, massimo quattro persone, a meno che non si tratti di conviventi. La distanza è fissata a un metro.


La circolare del ministero ai prefetti ha chiarito alcune regole per i bar.

Sarà consentito il servizio ai tavoli all’aperto e anche al banco solo “in presenza di strutture che consentano la consumazione all’aperto”. Altrimenti, solo servizio ai tavoli e asporto, ammesso fino alle 18. All’interno dei bar bisogna rimanere il tempo strettamento necessario.

Sport, palestre, piscine

Restano chiuse palestre e piscine. “In zona gialla, nel rispetto delle linee guida vigenti, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. Inoltre, dal 15 maggio 2021, sempre in zona gialla, sono consentite le attività delle piscine all’aperto e, dal 1° giugno, quelle delle palestre”.

Cinema, teatri, concerti

Riaprono al pubblico cinema, teatri, sale concerto, live club. I posti a sedere saranno preassegnati con una distanza di un metro l’uno dall’altro.

La capienza massima consentita è del 50% di quella massima autorizzata e dovrà essere superiore a 500 spettatori al chiuso e 1000 all’aperto.

In relazione all’andamento epidemiologico e alle caratteristiche dei siti, si potrà autorizzare la presenza anche di un numero maggiore di spettatori all’aperto, nel rispetto delle indicazioni del Cts e delle linee guida.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus