Connect with us

News & Salento

Luiss e Confindustria Lecce: “A caccia di talenti”

L’appuntamento è per le ore 11.30, presso l’Hotel President di Via Salandra, 6, a Lecce

Pubblicato

il

Reclutare i migliori talenti su tutto il territorio nazionale, questi gli obiettivi che la LUISS – Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli – illustrerà venerdì 16 marzo 2012, agli studenti dell’ultimo anno delle scuole medie superiori di Lecce, ai docenti e ai loro genitori. L’appuntamento è per le ore 11.30, presso l’Hotel President di Via Salandra, 6, a Lecce. Le opportunità di studio e gli sbocchi professionali saranno al centro dell’incontro, organizzato dalla LUISS in collaborazione con Confindustria Lecce. Aprirà i lavori Piernicola Leone De Castris, presidente Confindustria Lecce, che illustrerà le competenze e i profili professionali ritenuti più utili dal sistema delle imprese. “Mondo del lavoro e Università” sarà il tema dell’intervento di Pier Luigi Celli, Direttore Generale LUISS. Barbara De Donno, Professore Ordinario di Diritto privato comparato e di Sistemi giuridici comparati presso il Dipartimento di Giurisprudenza LUISS, presenterà il modello didattico e l’offerta formativa dell’Ateneo. Sono inoltre previsti l’intervento di Pietro Valente, consulente Relazioni Associative LUISS, per l’illustrazione dei servizi e del test di ammissione e la testimonianza di Massimiliano Schirinzi, studente LUISS originario di Lecce. Alcuni dati sulla LUISS: 1 a 8 è il rapporto docenti/studenti; 0% il tasso medio di abbandono degli studenti LUISS tra il 1° e il 2° anno, contro una media nazionale del 17%; 3,3 anni il tempo medio di laurea (Corsi di Laurea Triennale); l’80% dei laureati LUISS a 3 anni dalla laurea è occupato (due mesi e mezzo il tempo medio di attesa tra il momento della laurea e il primo lavoro).


L’università intitolata a Guido Carli si conferma ai primi posti tra gli atenei nazionali scelti dagli studenti. I risultati raggiunti lo dimostrano: sono state, infatti, 4046 le domande di ammissione ai corsi di Laurea Triennale e a Ciclo Unico a.a. 2011-2012, con un incremento del 5% negli ultimi 2 anni. Per quanto riguarda i dati locali, gli studenti provenienti dalla Regione Puglia iscritti alla LUISS (a.a. 2010-2011) sono 767 e rappresentano il 10% della popolazione studentesca dell’Ateneo. Anche quest’anno sarà possibile sostenere la prova di ammissione alla LUISS prima della maturità. Per agevolare gli studenti fuori sede, la prova, in programma per il 16 maggio 2012, si terrà a Roma e contemporaneamente in numerose altre città. Gli studenti residenti a Lecce potranno sostenere la prova nella loro città, presso la sede del Liceo Classico G. Palmieri, in viale dell’Università 12.


Per ulteriori informazioni: www.luiss.it/ammissione/prova/.


Confindustria Lecce – Maria Rosaria Polo – Responsabile Stampa

Tel. 0832457837 – cell. 3294199127 – fax 0832397402 – e-mail: relazioniesterne@confindustrialecce.it


LUISS Guido Carli – Annalisa Pacini – Responsabile Stampa Tel. 06 85225.284 – cell. 335 6952670 – fax 06 85225.236- e-mail: ufficio stampa@luiss.it


News & Salento

Pubblicato

il

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi domenica 31 gennaio 2021 in Puglia, sono stati registrati 8.186 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.069 casi positivi: 354 in provincia di Bari, 59 in provincia di Brindisi, 92 nella provincia BAT, 321 in provincia di Foggia, 80 in provincia di Lecce, 163 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. 1 caso di provincia non nota è stato attribuito e riclassificato.


Sono stati registrati 13 decessi: 5 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 6 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto. 3 decessi registrati nei giorni scorsi in provincia di Brindisi sono stati riclassificati e riattribuiti.


Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.312.676 test.


66.971 sono i pazienti guariti.


52.744 sono i casi attualmente positivi.


Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 122.907, così suddivisi:


46.766 nella Provincia di Bari;


13.640 nella Provincia di Bat;


8.846 nella Provincia di Brindisi;

25.962 nella Provincia di Foggia;


10.344 nella Provincia di Lecce;


16.651 nella Provincia di Taranto;


588 attribuiti a residenti fuori regione;


110 provincia di residenza non nota.


I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.


Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 31.1.2021 è disponibile al link: http://rpu.gl/1dA3V


Continua a Leggere

Cronaca

Ciclista travolto e ucciso: conducente Punto indagato per omicidio colposo e omissione di soccorso

Dopo lo schianto infatti si era allontanato a bordo della sua vettura, salvo poi costituirsi ai carabinieri qualche ora dopo

Pubblicato

il


È indagato per omicidio colposo ed omissione di soccorso l’uomo alla guida della Fiat Punto che lo scorso mercoledì ha travolto, provocandone la morte, un ciclista sulla statale 274.





Una consulenza tecnica rivelerà ulteriori dettagli sul decesso del tipografo di Taviano, spirato sul colpo dopo l’impatto che lo ha scaraventato sull’asfalto delle Gallipoli-Leuca.




Sara l’ingegnere Antonio Vernaleone ad essere incaricato dal pm della consulenza. Nell’attesa, P.V., 65enne di Matino, è indagato per le ipotesi di reato di omicidio stradale ed omissione di soccorso.


Dopo lo schianto infatti si è allontanato a bordo della sua vettura, salvo poi costituirsi qualche ora dopo presso i carabinieri.


Continua a Leggere

Attualità

Galatina: “Quei pali non sono di competenza Enel”

Enel Italia chiarisce: «Quelle nella foto non sono linee elettriche e ad ogni modo non si tratta di infrastrutture gestite da Enel o da altre aziende del gruppo Enel che volge regolare manutenzione sulle proprie linee. Nel caso si renda necessario effettuare una segnalazione resta a disposizione dei cittadini il numero verde gratuito 803500»

Pubblicato

il

In merito alla lamentela del Circolo locale del Partito democratico riguardo la presenza di pali pericolanti sulla via vicinale Vecchia Galatone arriva la precisazione dell’Enel.

Ivano Medici, responsabile delle relazioni coi media di Enel Italia per Campania, Puglia e Basilicata ha precisato che, contrariamente a quanto indicato dal Pd galatinese, «quelle nella foto non sono linee elettriche e ad ogni modo non si tratta di infrastrutture gestite da Enel o da altre aziende del gruppo Enel».

«E-Distribuzione, la società del gruppo che gestisce la rete di media e bassa tensione in Italia», ha chiarito, «svolge regolare manutenzione sulle proprie linee. Nel caso si renda necessario effettuare una segnalazione», ha concluso Medici, «resta a disposizione dei cittadini il numero verde gratuito 803500».

Palo pericolante

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus