Connect with us

Attualità

Ospedale di Galatina, buone nuove

Asl Lecce autorizza ed avvia l’attivazione di ricoveri ordinari …

Pubblicato

il

Buone nuove per l’Ospedale Santa Caterina Novella di Galatina. Con delibera del 9 novembre ’18 la Direzione Asl Lecce autorizza ed avvia l’attivazione di ricoveri ordinari in “Week Surgery” per la specialità di Chirurgia Generale e Ortopedia.


Notizia questa che segue l’attivazione della terapia intensiva post operatoria attesa da decenni e quella dell’immediata apertura già dalla prossima settimana, così come previsto, del reparto di lungodegenza oltre al nuovo reparto di Ginecologia che staccatosi dall’Ostetricia conquista adeguati spazi propri. La strada del confronto costruttivo che l’amministrazione, con in testa il Sindaco Amante, ha inteso intraprendere sin dal suo insediamento con la Direzione Asl e gli organi regionali sta portando alcuni importanti risultati.


Avevamo ereditato una situazione a dir poco preoccupante con un riordino ospedaliero regionale che vedeva l’Ospedale galatinese fortemente depotenziato e con una prospettiva di lento ma inesorabile svuotamento senza una visione identitaria, con la chiara certezza di una totale chiusura nel medio termine. La fitta interlocuzione intrapresa, sia tecnica a livello locale con il dott. Narracci che politica a livello regionale con il dott Ruscitti e il Presidente Emiliano, ci ha permesso di poter far rivalutare alcune delle decisioni prese che oggi, grazie alla disponibilità delle controparti, ritengo possano ridare un ruolo ed una nuova identità al nosocomio galatinese.

Da ospedale di base, qual è stato classificato il Santa Caterina Novella, pur con dei dolorosi tagli, ha ottenuto di poter essere identificato ufficialmente a vocazione materno-infantile creando quel solido nucleo intorno al quale lavorare per costruire la nuova identità. In una visione sanitaria regionale che tende ad allinearsi agli standard delle regioni virtuose il taglio dei posti letto non doveva, e non deve,  trasformarsi in una minore offerta di tutele agli utenti , è con questa convinzione che da sempre si è posta l’amministrazione e quindi oggi apprendiamo con soddisfazione che alcune tra le nostre istanze presentate, all’indomani della chiusura di alcuni reparti, siano state recepite positivamente dal Presidente Emiliano che, su indicazioni e relazioni accurate del Dott. Narracci, ha autorizzato un ampliamento al servizio di “chirurgia”  dell’Ospedale di Galatina ampliandone le competenze e raddoppiando i posti letto previsti.


Vito Albano Tundo – Capogruppo Galatina in movimento


Attualità

Vacanze salentine per Gianni Morandi

Pubblicato

il

Il sorriso stampato in faccia di chi è davanti alla meraviglia barocca della Basilica di Santa Croce a Lecce.

Eccolo, Gianni Morandi in uno scatto postato sul suo profilo instagram mentre si gode le vacanze salientine.

Continua a Leggere

Attualità

Covid: oggi tutti test negativi e nessun decesso in Puglia

Pubblicato

il

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi domenica 5 luglio 2020 in Puglia, sono stati registrati 1.637 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e non sono stati registrati casi positivi.

Non sono stati registrati decessi.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 188.242 test.

Sono 3.881 i pazienti guariti.

110 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.536 così divisi:

1.494 nella provincia di Bari

381 nella Provincia di Bat

660 nella Provincia di Brindisi;

1.169 nella Provincia di Foggia;

522 nella Provincia di Lecce;

281 nella Provincia di Taranto;

29 attribuiti a residenti fuori regione.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 5-7-2020 è disponibile al link: http://rpu.gl/JuFKK

Continua a Leggere

Attualità

Partito dal Salento volo di aiuti umanitari per Mogadiscio

Pubblicato

il

È partito ieri da Brindisi, con il supporto della Base di pronto intervento umanitario delle Nazioni Unite (Unhrd), destinazione Mogadiscio, il primo dei tre voli umanitari organizzati, nel quadro dell’iniziativa “Ponte aereo umanitario” (Eu Humanitarian Air Bridge).

“L’operazione, con un carico complessivo di 42 tonnellate di aiuti umanitari (tra cui materiale sanitario per la risposta al Covid-19), è il frutto dell’intensa attività di collaborazione e coordinamento tra la Farnesina, la Commissione europea, l’ambasciata d’Italia, la delegazione Ue a Mogadiscio e le autorità somale”, chiarisce una nota stampa del ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. Il carico è stato messo a disposizione, oltre che dalla stessa Farnesina, “da organizzazioni della società civile italiane e da agenzie delle Nazioni Unite”.

A destinazione, gli aiuti umanitari “sosterranno le attività di assistenza delle autorità somale e delle organizzazioni umanitarie nel contrasto alla diffusione del Covid-19 e nell’assistenza alla popolazione colpita dalle recenti eccezionali inondazioni.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus