Connect with us

News & Salento

Tricase Porto: c’era una volta il parco-giochi….

C’era una volta… un parco-giochi nel piazzale della Rotonda a Tricase Porto. Il consigliere d’opposizione Dell’Abate chiede al Sindaco di intervenire

Pubblicato

il

C’era una volta… un parco-giochi nel piazzale della Rotonda a Tricase Porto. Parco giochi al quale molti tricasini sono legati. Quanti sbarbatelli di oggi non ci hanno trascorso delle ore spensierate e allegre? Quanti genitori, anche d’inverno, hanno trascorso la loro domenica pomeriggio in riva al mare mentre i loro figlioli saltellavano dall’altalena agli altri giochi? Bene oggi quel che resta è davvero poco e per giunta pericoloso. Venerdì 18 gennaio il capo gruppo all’opposizione Nunzio Dell’Abate ha protocollato un’istanza con la quale richiama l’attenzione del sindaco Antonio Coppolasulle pessime e pericolose condizioni in cui versa il piccolo parco-giochi fatto installare dalla precedente Amministrazione nel piazzale della Rotonda a Tricase Porto.  Il decorso del tempo, unitamente alla salsedine marina, ed i reiterati atti vandalici hanno reso le attrezzature quasi del tutto impraticabili e fonte di pericolo per l’incolumità dei tanti bambini che comunque vi giocano. Difatti la penuria di spazi simili in paese e l’allettante posizione in cui è situato, una specie di suggestivo anfiteatro a due passi dal mare e ben circoscritto dalla sede stradale, rende il parco-giochi della Rotonda meta frequente delle tante famiglie tricasine e non solo. Le confesso”, continua Dell’Abate, “che, da genitore di un bambino di due anni, nelle pur rare passeggiate a Tricase Porto evito accuratamente di passare dalla Rotonda perché mio figlio sobbalza alla vista dei giochi e piange a dirotto se tiro dritto. Talvolta sono costretto a fermarmi, ma mi creda sono arrugginiti e mal funzionanti e prima o poi qualcuno si farà male, se non è già accaduto. Non le nascondo che ho raccolto le rimostranze di molti genitori che ho lì incontrato.   Non credo che rappresenti una grossa spesa un intervento di manutenzione e, se del caso, di sostituzione delle attrezzature. Certamente arrecherà un notevole beneficio ai bambini e a noi genitori. A tal fine”, conclude il Consigliere di opposizione, “mi permetto di suggerirle di valutare il possibile coinvolgimento delle attività commerciali della zona attraverso la sponsorizzazione dei giochi o altra agevolazione”.

Cronaca

Bar frequentato da malavitosi: chiuso per 15 giorni

Provvedimento del Questore di Lecce ai danni del Bar Movida di Melissano

Pubblicato

il

I carabinieri hanno temporaneamente chiuso un esercizio commerciale perché “frequentato da persone pienamente inserite in contesti di criminalità organizzata e da altre resesi responsabili di gravissimi reati”.

Il provvedimento di chiusura ai sensi dell’art. 100 del Tulps (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza)  emesso dal Questore di Lecce, ha portato alla chiusura per 15 giorni 15 del Bar Movida di proprietà di una donna residente a Melissano.

Lo stesso bar ad aprile dello scorso anno fu sospeso per gli stessi motivi per 30 giorni.

Continua a Leggere

Attualità

Ryanair è pronta a ripartire: dal 1° luglio

Da quella data sarà ripristinato il 40% dei voli, passando così dagli attuali 30 al giorno ai 1000…

Pubblicato

il

Dal 1° luglio Ryanair è pronta a ripartire. Dopo due mesi di stop a causa dell’emergenza Coronavirus, ha annunciato che da quella data sarà ripristinato il 40% dei voli, passando così dagli attuali 30 al giorno ai 1000, arrivando a coprire il 90% delle sue rotte consuete, fatte salve le restrizioni dei governi sui viaggi all’interno dell’UE.

Unico obbligo: indossare sempre e comunque la mascherina, oltre a segnalare al personale di bordo ogni movimento per evitare forme di assembramento.

Come si viaggerà con Ryanair da quella data

A tutti i passeggeri e al personale dell’equipaggio di Ryanair verrà chiesto di indossare la mascherina a bordo e durante il tragitto sarà obbligatorio avvisare anche per andare in bagno per evitare code e assembramenti. Prima di salire sul vettore bisognerà misurare la temperatura.

Tutti i passeggeri dovranno compilare un modulo in cui verranno forniti dettagli sulla lunghezza del viaggio e su dove sarà previsto il soggiorno.

Informazioni che saranno poi girate ai governi europei per monitorare le misure di isolamento.

Il check-in si potrà fare solo online, si potrà effettuare il download della carta d’imbarco direttamente sullo smartphone del passeggero, non si potrà acquistare nulla durante il viaggio con i contanti.

Continua a Leggere

Attualità

Covid 19: zero contagi e zero decessi in provincia

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 81.497 test. Sono 1.460 i pazienti guariti. Casi positivi in provincia…

Pubblicato

il

Oggi, martedì 12 maggio, sono stati registrati in Puglia 1.755 test e sono risultati positivi 10 casi, così suddivisi:

7 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia Bat;

1 nella Provincia di Brindisi;

1 nella Provincia di Foggia;

0 nella Provincia di Lecce;

1 nella Provincia di Taranto.

Sono stati registrati 5 decessi: 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Bat, 1 in provincia di Foggia.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 81.497 test.

Sono 1.460 i pazienti guariti.

2.421 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.337 così divisi:

1.427 nella Provincia di Bari;

381 nella Provincia di Bat;

606 nella Provincia di Brindisi;

1.117 nella Provincia di Foggia;

505 nella Provincia di Lecce;

272 nella Provincia di Taranto;

28 attribuiti a residenti fuori regione;

1 per il quale è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus