Connect with us

Lecce

Calcio, Lecce: dopo la “testata” ad Henry, esonerato D’Aversa

La società “condanna fermamente il gesto del proprio allenatore in quanto contrario ai principi ed ai valori dello sport”. Corvino ha già comunicato la decisione al tecnico. Per il possibile sostituto si fanno i nomi di Semplici e Gotti con quest’ultimo favorito

Pubblicato

il

 


Il Lecce ha sollevato dall’incarico l’allenatore Roberto D’Aversa.


L’esonero è stato comunicato al tecnico direttamente da Pantaleo Corvino, in un incontro tenutosi di prima mattina presso la sede giallorossa.


La notizia era nell’aria già da ieri dopo la sconfitta casalinga contro il Verona che ha decisamente messo nei guai la squadra giallorossa, ora con un margine in classifica davvero risicato sulla zona retrocessione.


All’origine della decisione della società leccese però non ci sono solo ragioni tecniche.


I vertici giallorossi non affatto gradito il comportamento nel post partita con il Verona che l’allenatore ha avuto nei confronti del calciatore scaligero Henry, nella bagarre finale dell’0incontro del “Via del Mare”.

Questo, infatti, il comunicato ufficale del Club, pubblicato sui propri profili social: “L’U.S. Lecce, con riferimento all’episodio che ha visto coinvolto l’allenatore D’Aversa ed il giocatore del Verona Henry, pur valutando la situazione di nervosismo generale nel finale di gara, condanna fermamente il gesto del proprio allenatore in quanto contrario ai principi ed ai valori dello sport”.


Ancora non v’è certezza sul nome del nuovo allenatore giallorosso. Sembra esclusa la pista della soluzione interna. Tra i nomi più gettonati restano quelli di Semplici e Gotti (favorito).


La decisione finale attesa nelle prossime ore.


La testata di D’Aversa ad Henry nella bagarre seguita al triplice fischio di Lecce – Verona


Cronaca

Incendio in hotel, Gotti salva la vita a Corvino

Così scrive Tuttosport: “Nella notte un fulmine ha colpito il resort dove soggiornavano e proprio il tempestivo intervento di Gotti, che ha bussato con forza alla porta della stanza dove dormiva il dirigente, ha permesso al dg leccese di accorgersi che il pianerottolo dell’hotel stava andando a fuoco e di mettersi in salvo”

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Una notizia incredibile che riguarda allenatore ed un dirigente dell’U.S. Lecce filtra dalle colonne di Tuttosport.

Secondo quanto riferisce il quotidiano sportivo di Torino, l’allenatore Luca Gotti avrebbe salvato la vita al direttore sportivo Pantaleo Corvino in seguito allo scoppio di un incendio all’interno dell’hotel in cui i due alloggiavano per questioni di lavoro.

I due erano a Vittorio Veneto (Treviso) per una convention e ne hanno approfitato per concludere la trattativa per il rinnovo del contratto.

Nella notte del 9 giugno un fulmine ha colpito il resort dove soggiornavano e proprio il tempestivo intervento di Gotti, che ha bussato con forza alla porta della stanza dove dormiva il dirigente, ha permesso al direttore generale leccese di accorgersi che il pianerottolo dell’hotel stava andando a fuoco e di mettersi in salvo.

Tuttosport scrive: “Numerosi allenatori e dirigenti erano a Vittorio Veneto per una convention. Tra i presenti c’erano anche Pantaleo Corvino e Luca Gotti in trattativa per il rinnovo del contratto. Nella notte un fulmine ha colpito il resort dove soggiornavano e proprio il tempestivo intervento di Gotti, che ha bussato con forza alla porta della stanza dove dormiva il dirigente, ha permesso al dg leccese di accorgersi che il pianerottolo dell’hotel stava andando a fuoco e di mettersi in salvo. Un gesto eroico che vale molto di più di un prolungamento fino al 2026 (soddisfatte le richieste del tecnico) e annunciato ieri all’indomani del pericolo scampato”.

I due poi hanno trovato l’accordo per il rinnovo come annunciato dal Lecce: “’U.S. Lecce comunica che, a seguito dell’incontro avvenuto nei giorni scorsi tra il Presidente Saverio Sticchi Damiani e il Direttore dell’Area Tecnica Pantaleo Corvino per definire il budget e le linee guida della prossima stagione, il Direttore Corvino si è incontrato con mister Luca Gotti, al quale è stato prolungato insieme al suo staff il contratto in essere fino al 30 giugno 2026“.

Continua a Leggere

Cronaca

Al bivio contro le barriere: paura in tangenziale

Pubblicato

il

Grande spavento in tangenziale est a Lecce per un incidente stradale che ne ha ricordati di simili e tragici.

Un’auto, attorno alle 13, è finita contro le barriere al bivio in corrispondenza dell’uscita 9B per Merine.

Si tratta di una Fiat Punto di colore scuro. Il conducente ne avrebbe perso autonomamente il controllo, schiantandosi frontalmente.

Coi soccorsi, sul posto la polizia locale ed un carro attrezzi.

Il protagonista del sinistro non sarebbe in pericolo. Fortunatamente: incidenti simili, proprio alla giuntura tra i guardrail di alcune uscite della est, avevano avuto in passato esiti diversi. Tutti nello stesso anno: uno nell’agosto del 2022, un altro mortale nel giugno dello stesso anno ed uno pochi giorni prima che aveva fatto gridare al miracolo. In seguito a questi episodi furono anche presi dei provvedimenti dall’amministrazione comunale con degli interventi diretti ad aumentare la sicurezza della barriere.

Continua a Leggere

Attualità

160 anni di Storia, la mostra per la Festa della Repubblica

Mostra Storica sul 160° anniversario della Croce Rossa Italiana. Donato Giovanni Antonaci dell’Abate, presidente del Museo di Storia Patria Tricase: «Le esposizioni sono realizzate presentando materiale originale d’epoca per far toccare con mano la storia, dando una visione reale dei vari eventi dal Risorgimento alla Seconda Guerra Mondiale con documenti inediti scritti di pugno dagli uomini illustri«

Pubblicato

il

  Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

In occasione della ricorrenza del 2 giugno, nei locali del Circolo Ufficiali della Scuola di Cavalleria di Lecce si è tenuta una Mostra Storica sui 160 anni della Croce Rossa. Giugno 1864 – 2024.

Di concerto con il Comitato Provinciale per la Valorizzazione della Cultura della Repubblica della Prefettura di Lecce di cui fa parte anche il Museo di Storia Patria Tricase, l’evento storico è incluso fra le Celebrazioni Nazionali per la festa della Repubblica.

La Mostra è composta di varie sezioni:

  • La nascita della Croce Rossa Italiana – Statuto 1884,ecc.
  • Il Risorgimento 1848 -1860 -1866 ceramiche, documenti di uomini illustri, ecc.
  • La Prima Guerra Mondiale 1915 -1918 Ufficio Notizie, Croce Rossa Militare, ecc.
  • La storia del Dott. Donato Antonaci dell’Abate Sergente di Sanità Militare in Albania durante la Prima Guerra Mondiale con le sue lettere, oggetti e divisa originale d’epoca.
  • Il 3D nella Prima Guerra Mondiale Foto, macchine fotografiche, lettori 3D, ecc.
  • La Seconda Guerra Mondiale 1939 -1945 UMPA, nascita della Protezione Civile, ecc.

«Il Museo», spiega Donato Giovanni Antonaci dell’Abate, presidente dell’Associazione di promozione sociale Museo di Storia Patria Tricase, «è dotato di innumerevoli documenti ed oggetti d’epoca. Le esposizioni sono realizzate presentando materiale originale d’epoca per far toccare con mano la storia, dando una visione reale dei vari eventi dal Risorgimento alla Seconda Guerra Mondiale con documenti inediti scritti di pugno dagli uomini illustri. Lo scopo è di promuovere la conoscenza della storia Nazionale e locale».

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus