Connect with us

Sport

Calcio, Tricase: si complica il cammino salvezza

Rossoblù, beffati al 92’. Ora la strada verso la salvezza è più in salita che mai. A cinque giornate dalla fine i rossoblù, restano penultimi col Manduria a 19 punti. Lo scontro diretto è pari ma i tarantini hanno una differenza reti nettamente migliore

Pubblicato

il

foto d'archivio (Foto studio Andrea)


Ora si fa davvero dura. Questo è il primo pensiero, che balza in mente dopo il fischio finale della gara contro il Terlizzi. Il match finisce 2-2. Ma il team di Gigi Bruno si può solo rammaricare, per aver gettato alle ortiche una partita che sembrava già vinta.


A cinque giornate dalla fine del campionato i rossoblù, restano penultimi con 19 punti in compagnia del Manduria che conquista un prezioso pareggio a Gallipoli. Lo scontro diretto tra le due compagini è in perfetta parità, quindi conteggiando la differenza reti, nettamente a favore dei tarantini, i rossoblù rischiano grosso. Arrivare penultimi con 10 o più punti di distacco dalla quintultima (al momento sono 9) significherebbe retrocessione diretta senza play-out. Inoltre giocare i play-out, da peggior classificati, secondo la nuova formula, vorrebbe dire giocare una singola gara in trasferta con l’obbligo di vincere. In quanto ai potenziali avversari basterebbe un pareggio per salvarsi. Insomma arrivare penultimi o terzultimi equivarrebbe avere un piede in Promozione. La gara di ieri pomeriggio ha rispecchiato, quella che è stata l’intera stagione del Tricase, ricca di occasioni mancate o non sfruttate al massimo (problemi societari a parte).


Bruno contro un Terlizzi voglioso di riscatto dopo la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro il Corato, schiera: Esposito fra i pali, difesa a quattro con Di Seclì a destra, Ciano e Citto centrali e Amato a sinistra. A centrocampo: De Braco, Pizza, Aventaggiato e Arnejo a sostegno dei due attaccanti: Striano e il neoacquisto Tatangelo.


Nemmeno 30 secondi di gioco e il Tricase è già in vantaggio:  assist dal centro di Tatangelo per Arnejo che dalla sinistra con un bel pallonetto insacca alle spalle  di Maggi.


Dopo il vantaggio, si susseguono le azioni degli ospiti, che reagiscono nell’immediato, all’iniziale goal del Tricase, ma la difesa rossoblù “guidata” da capitan Citto è ben organizzata.


Il Tricase cerca di sfruttare le ripartenze, e colleziona due azioni, costituite da buone triangolazioni,  che però si interrompono al limite dell’area di rigore avversaria. Ma al 31’ arriva il raddoppio di Striano che si invola sulla destra, arriva in area e con un tiro angolato ma potente viola la porta dei baresi. La gara sembra essere in mano del Tricase, ma nel finale di tempo, un ingenuità della difesa rossoblù regala un calcio di rigore al Terlizzi poi trasformato da Manzari. Si va al riposo con il Tricase in vantaggio per 2-1. Nella ripresa, mister Bruno sostituisce il nuovo arrivato Tatangelo con Angelo Tondo. L’attaccante argentino è apparso un po’ affaticato, probabilmente per non avere ancora i 90 minuti nelle gambe. Il Tricase insiste per chiudere la gara, cercando il goal del 3-1, ma il Terlizzi quando si avvicina nella metà campo tricasina desta non poche preoccupazioni a Citto e compagni. Sono i baresi, ad avere più chances per andare in goal.


Al 26’ occasionissima per gli ospiti, neutralizzata dal solito Esposito che respinge un forte tiro di Tenzone a pochi metri di distanza. Al 33’ è il Tricase che sciupa un occasione da goal che avrebbe probabilmente chiuso la gara: errore clamoroso di un difensore ospite al limite dell’area, Striano è li, si impossessa del pallone e confeziona un assist perfetto per  Tondo che tira la sfera sul portiere, mancando il goal del 3-1. Al 38’ la risposta del Terlizzi con Manzari che effettua un forte tiro nello specchio della porta tricasina, ma è ancora Esposito a dire di no agli ospiti.

La gara si infiamma e al 35’ in occasione di un calcio di punizione in favore degli ospiti, l’arbitro espelle capitan Citto per presunte scaramucce con gli avversari in barriera e il Tricase è costretto a difendere il vantaggio con un uomo in meno. Gli ultimi 8 minuti di gara (incluso il recupero) si giocano nella metà campo tricasina, con gli uomini di Bruno che cercano di difendere il risultato respingendo gli assalti del Terlizzi. Ma al 47’ arriva la beffa: palla al limite dell’area di rigore piccola, Tondo tenta di spazzarla via ma colpisce male, consegnando la sfera a Pinto che mette in rete, gelando il “San Vito” e facendo gioire una ventina di tifosi baresi, presenti in gradinata. La prossima giornata, il Tricase sarà impegnato a Copertino per uno dei tanti derby salentini di questo campionato. Gara difficilissima, considerando che i rossoverdi, continuano a sperare in un posto in zona play-off.


Tabellino:


Tricase: Esposito, Di Seclì, Amato, Ciano, Citto, De Braco, Pizza, Aventaggiato, Arnejo (67’ Rizzo), Tatangelo (Tondo 1’ 2t), Striano. A disp.: Nutricato, Mele, Melcarne, Ciardo, Ponzo.


All.: Gigi Bruno


Terlizzi: Maggio, Semeraro, Cioffi, Pinto, Anglani, Bartoli, Ronzullo, Lorusso, Manzari, Tenzone, Bucci (37’ Cavopa). A disp. : Vitucci, Martinadonna, Scardigno, Seccia, Costantino, Amendolaggine.


All.: Costantino


Arbitro: Lopriore di Foggia


Appuntamenti

Tra maggio e giugno Tricase è Sport

Dal 1° maggio al 2 giugno l’evento promosso da Tricasèmia. Il presidente dell’associazione e delegato provinciale CONI per il Capo di Leuca, Gianluca Errico: «Un messaggio chiaro sull’importanza e la necessità di praticare Sport in modo sano e divertendosi»

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Tricase è Sport, evento promosso dall’associazione Tricasèmia, nasce con l’intento di convogliare tutte le discipline sportive in una grande festa, praticate dalle diverse associazioni sportive del territorio, in una grande festa di piazza per famiglie e bambini.

Negli anni, sono state decine e decine le associazioni sportive del territorio ad aver aderito alla manifestazione, con discipline diverse tra cui calcio, pallavolo, basket, tennis, bocce, scherma e tante altre.

Durante le giornate dell’evento, le società sportive partecipanti avranno la possibilità di promuovere il proprio sport, mettere in atto dimostrazioni aperte al pubblico e organizzare tornei autogestiti tra i propri atleti o con la partecipazione di associazioni sportive di paesi vicini.

«L’intento della manifestazione», spiega il presidente di Tricasèmia (e delegato provinciale CONI per il Capo di Leuca) Gianluca Errico, «è, soprattutto, mandare un messaggio chiaro sull’importanza e la necessità di praticare Sport in modo sano e divertendosi».

Ogni anno, al tema sportivo è legato anche un aspetto sanitario, per sottolineare l’importanza della prevenzione. Si organizzano esami cardiologici e spirometrici gratuiti, grazie alla collaborazione di medici professionisti. L’associazione Tricasèmia aderisce anche alla Giornata Mondiale senza Tabacco, che ricorre ogni anno il 31 maggio.

Tramite “Tricase è Sport”, l’associazione Tricasèmia e il comune di Tricase aderiscono alla Giornata Nazionale dello Sport, indetta dal CONI.

Quest’anno, l’evento ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Lecce e quello del Consiglio Regionale della Puglia.

IL CONVEGNO “SPORT DAY 3.0”

Da due anni a questa parte, l’associazione Tricasèmia organizza un convegno dedicato alle nuove generazioni.

È l’occasione per presentare il programma dell’evento ma anche per sensibilizzare su alcuni temi sociali e sanitari di rilevanza e con stretta attinenza con il mondo sportivo.

Quest’anno il convegno sarà dedicato alla prevenzione delle malattie respiratorie nei giovani e giovanissimi, nel giorno della Giornata Mondiale senza Tabacco.

IL PROGRAMMA DELL’EVENTO

Giovedì 27 maggio, alle 11, conferenza stampa di presentazione a Palazzo Adorno, Lecce.

Venerdì 31 maggio, alle 10, 30, convegnoSport Day 3.0” – Ore 10.30 all’Aurora Art Space di Tricase. Interverranno:

il sindaco di Tricase Antonio De Donno; Gabriele De Masi, dir. Medico – UO Cardiologia dell’ospedale “Panico” di Tricase; Gianluca Errico, presidente dell’associazione Tricasèmia, delegato provinciale CONI per il Capo di Leuca; Luigi Renis, presidente provinciale CONI; Antonella De Matteis, campionessa di motociclismo; Chiara Agrosì, dir. Medico – UOC Pneumologia ospedale “Panico” di Tricase.

Sabato 1° giugno, dalle 18,30, al Parco Comunale di via Pirandello, la presentazione del libroNessuna regola: 40 anni di skate in Italia” con l’autore Lele Lutteri.

Per tutto il pomeriggio: esibizioni delle associazioni sportive.

Domenica 2 giugno, alle 8,30, dal Parco comunale di via Pirandello, partenza di “Tricase in Bicicletta: tra natura e borghi tricasini”. Richiesta iscrizione presso stand Tricasèmia (Costo partecipazione € 3,00 bambino, € 4,00 adulto). L’itinerario della biciclettata: via Pirandello, corso Apulia, via Leonardo Da Vinci, via F.lli Allatini, via Stella

d’Italia, via Toma, via Martiri del 15 maggio, via Marina Poro, Litoranea, Largo Assunzione (sosta ristoro), via Marina Serra, via Viviani, via Peano, via Donato Valli, corso Apulia, via Menotti, va Carlo Alberto, corso Giulio Cesare, corso Ottaviano Augusto, via Giolitti, via Aldo Moro, via Pirandello.

Alle 9, Atletica: Corsa su strada. Richiesta iscrizione presso Stand Tricasèmia (Costo partecipazione € 2,00) e richiesto certificato medico. Categorie: Esordienti C 6/7 anni; Esordienti B 8 /9 anni; Esordienti A 10 /11 anni; Categoria Ragazzi/e 12 /13.

Alle 17, presso l’area stand: esami spirometrici gratuiti, per i… “ragazzi” da 15 a 45 anni con la dott.ssa Chiara Agrosì Dir. Medico – UOC Pneumologia del “Panico” ci Tricase.

Alle 18, presso l’area palco: percorso di agilità e Basket in carrozzina per diversamente abili; esibizione Kitri Ballet.

Nel pomeriggio di sabato 1° giugno e per l’intera giornata di domenica 2 giugno: esibizioni delle associazioni sportive di varie discipline, tra cui skate, rally, street basket, pallavolo, catch’n serve ball, mamanet, rugby, tennis, calcio, MMA, mountain bike, paratennis, atletica, danza.

L’ASSOCIAZIONE TRICASÈMIA

L’associazione di promozione sociale “Tricasèmia” è attiva dal 2013 a Tricase, con l’obiettivo di promuovere il territorio tricasino in tutte le sue forme e peculiarità. Tricasèmia punta alla creazione di una rete sociale locale, mediante la formula del cittadino attivo, pienamente coinvolto all’interno delle iniziative collettive rivolte alla cittadinanza.

Il quadro dei progetti di Tricasèmia tocca diversi rami: dallo sport alla cultura, dall’ambiente alla musica. Ad arricchire le attività di Tricasèmia, sono i rapporti di stretta collaborazione, instaurati in questi anni con charities locali e nazionali che si occupano esclusivamente, di beneficenza e solidarietà, come Ail, Admo, Telethon, LILT, Cuore Amico e tante altre.

Continua a Leggere

Lecce

World Cup di Muay Thai: Team Preite Fight Lab protagonista

Straordinari risultati per i sei atleti della rappresentativa taurisanese

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Ottimi risultati per la A.S.D. Team Preite Fight Lab di Taurisano nella recente World Cup Iaksa, (valevole come tappa aggiuntiva nel punteggio complessivo relativo al Campionato nazionale 2024 di Muay Thai e Kickboxing della ASI/CONI) tenutasi nel prestigioso palazzetto dello sport Multieventi Domus di San Marino.

L’ evento ha segnato la conclusione del campionato italiano di kickboxing Iaksa-Fightnet, decretando i campioni assoluti nelle varie categorie.
Con circa 1000 atleti partecipanti, il campionato ha goduto di un successo straordinario, arricchito dalla presenza di ben 10 nazioni, che hanno contribuito a rendere questa coppa del mondo un evento unico nel suo genere.

Nelle due giornate di combattimenti hanno calcato le aree di lotta più di mille atleti divisi nelle varie discipline: Muay Thai, Kickboxing, Boxe e MMA.

Mentre erano quasi 4 mila i partecipanti al Campionato nazionale svoltosi con 4 tappe al sud e 4 tappe al nord d’Italia.

Dicevamo della rappresentativa taurisanese che ha avuto la possibilità di far competere sei atleti che nel corso del Campionato hanno raggiunto punteggio tale da poter essere competitivi in classifica.

Per il Team Preite Fight Lab, è stato un week-end intenso e pieno di emozioni: Luca Astore (25 anni) di Taurisano, +100 KG, Campione nazionale Muay Thai, Campione mondiale (no contender) Muay Thai e 2° classificato Mondiali K-1; Davide De Siena (26 anni) di Specchia, -71KG, Campione nazionale Muay Thai, Campione mondiale (no contender) Muay Thai, due avversari si sono ritirati prima del match; Filippo Ciullo (21 anni) di Taurisano, -80KG, Campione mondiale K1 e con il punteggio aggiuntivo ricevuto ribalta la classifica nazionale, aggiudicandosi anche il Campionato nazionale 2024; Matteo De Nuzzo (29 anni), di Lecce, -70KG, 3° classificato Campionati Mondiali K1, non concorre ai nazionali; Alessia Maglie (12 anni), di Taurisano, -50KG, 2° classificato Mondiali Muay Thai, Campione nazionale 2024; Liam-Jijio Preite (11 anni), di Ruffano, -45KG Campione mondiale e Campione nazionale di Muay Thai.

 

La piccola Alessia Maglie, 12 anni, di Taurisano

Continua a Leggere

Sport

Tricase: le ragazze del “Terzo Tempo”

Anche le ragazze dell’Istituto comprensivo Tricase – Via Apulia tra i 400 partecipanti alle Finali Nazionali di Tag Rugby dei Campionati Studenteschi in corso di svolgimento ad Agropoli in Campania

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Dopo un articolato percorso di qualificazione che ha coinvolto l’intero territorio nazionale nell’arco dell’anno scolastico 2023-2024, partono le Finali Nazionali di Tag Rugby delle Competizioni Sportive Scolastiche, organizzate dal MIM e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, in collaborazione con la Federazione Italiana Rugby e il CONI.

Fino al 23 maggio lo splendido scenario di Agropoli (Salerno) abbraccia le rappresentative categoria Cadette di tutte le regioni italiane, una maschile e una femminile, per un totale di 40 squadre composte da giocatrici e giocatori delle classi seconde e terze delle medie secondarie di primo grado.

Tra loro anche la rappresentativa femminile dell’Istituto comprensivo Tricase – Via Apulia, vincitrice delle Finali Regionali delle Competizioni Sportive Scolastiche

«Il rugby», evidenzia la dirigente scolastica Rina Mariano, «è uno sport che è entrato nel Piano dell’Offerta Formativa e che consente alla squadra delle allieve dell’istituto, per il secondo anno consecutivo, di prendere parte alle manifestazioni in rappresentanza della Regione Puglia. Sono giornate», conclude la dirigente, «che rafforzano i legami tra studenti creando ricordi duraturi e significativi».

Il progetto Rugby è stato sostenuto dalle azioni sinergiche tra I.c. Tricase – Via Apulia e il tecnico della FIR (Federazione Italiana Rugby), Dario Taras dell’associazione I Messapi Rugby Club che ha allenato la squadra con passione e spirito di abnegazione.

Il comprensivo di Via Apulia ha avuto la possibilità di promuovere l’introduzione del rugby tra le attività sportive studentesche, accogliendo nel proprio istituto un corso di formazione tenuto dallo stesso Taras e da Maurizio Assenti, anche lui tecnico FIR

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus