Connect with us

Sport

Il 1° maggio a Lecce il “derby di Pugilato”

Pubblicato

il

L’Accademia Pugilistica Dilettanti Boxe Lecce, diretta dall’insegnante Angelo Lezzi, promuove il “2° Derby di Pugilato”, che si dipanerà nella serata di sabato 1° maggio, dalle 19, presso la palestra ubicata all’interno dell’Istituto “Calasso” di Lecce, in via Belice, al civico 15. Saranno presenti Società pugilistiche provenienti da Bari, Brindisi e Lecce, per un vero derby di boxe. I tesserati della Società dal maestro Lezzi saranno tra i protagonisti: Corrado Fiore, Dario Piccinno, Gianfranco Zuzzaro, Marco Gallicchio, Roberto De Cillis e Antonio Magliano. E con loro, anche l’Asd Boxe & Fit di Bitonto (Ba), l’Asd Pugilistica “A. Rodio” di Brindisi e altre Società leccesi: Amici del Pugilato del maestro Antonio Mannarini, la Helios Boxe dei maestri Alessandro Centonze e Andrea Precicce e la Salento Boxe dei maestri Dante e Giacomo Laudisa.


L’Accademia Pugilistica di Lecce”, spiega il tecnico Lezzi, “è stata affiliata lo scorso anno, quindi rappresenta una nuova realtà salentina che comincia ad interfacciarsi agli sportivi con grande umiltà e determinazione. Oltre al mio costante impegno per gli atleti protagonisti con i match sul ring, la mia vuole essere soprattutto una vocazione per valorizzare e promuovere questa disciplina anche per chi vuole semplicemente avvicinarsi al pugilato per ritagliarsi un momento di puro svago, mettendo da parte altri vizi o pericolose attività”.

Casarano

Clamoroso al… “Capozza”!

Vittoria contro il Gravina in discussione. Ricorso della società murgiana: il Casarano avrebbe schierato un calciatore squalificato. Il precedente in Coppa Italia

Pubblicato

il

Arriva una tegola sul campionato del Casarano: il risultato di 2 a 0 contro il Gravina non è stato omologato dal giudice sportivo.

Ciò a causa del ricorso annunciato dalla Società murgiana, riferito alla posizione di Jeremias Nunez Loyola, terzino destro del Casarano, classe 2005.

Per il momento da parte dei due Club non trapela nessun commento ufficiale, mentre i tifosi rossoazzurri si augurano che non si ripeta il “caso D’Alena“, che comportò a novembre l’esclusione dalla Coppa Italia in favore dell’Andria.

In questa fase del campionato l’eventuale perdita di tre punti a tavolino comporterebbe un danno più serio del precedente in Coppa.

Giuseppe Lagna

Continua a Leggere

Casarano

I rossoazzurri vincono e i tifosi omaggiano Gigi Toma

Il Casarano batte il Gravina (Citro e sempre Rajkovic) e accorcia ancora dalla zona play off. Al termine dell’incontro il corteo funebre del leader degli “Alla Bua”, storico tifoso delle Serpi, ha sostato sotto la curva Nord, per ricevere il commosso saluto dei suoi compagni tra fumogeni e sventolio di bandiere

Pubblicato

il

CASARANO-GRAVINA 2-0

Reti: pt 39′ Citro (rig.), st 2′ Rajkovic

Il Casarano torna nel Capozza alla vittoria, che mancava dal 19 novembre scorso (stesso risultato 2-0 contro il Santa Maria Cilento), e lo fa in un pomeriggio particolarmente triste per la scomparsa di Gigi Toma, leader del gruppo “Alla Bua” e storico tifoso rossoazzurro.

Al termine dell’incontro il corteo funebre ha sostato sotto la curva Nord, per ricevere il commosso saluto dei suoi compagni tra fumogeni e sventolio di bandieroni.

Per quanto concerne la partita, va segnalato il buon gioco dimostrato dagli uomini del tecnico Laterza, caratterizzato da frequenti affondi, sventati dal bravo portiere ospite.

Son bastate così due vittorie consecutive, abbinate a due pareggi della capolista Altamura, per ridurre la distanza dal vertice dai terribili undici punti ai più accettabili sette.

Ora le Serpi sono rientrate in piena zona play-off al quarto posto, alle spalle di Altamura, Martina e Nardò.

Domenica prossima i Rossoazzurri sono attesi da un altro scontro interno proprio contro il Martina, considerata un po’ da tutti la vera sorpresa del girone.

In sala stampa Laterza si sofferma sull’importanza delle prossime due partite contro Martina e Altamura che, sostiene, «valgono tantissimo e dobbiamo concentrarci già da domani sulla sfida contro il Martina».

  • Nelle foto, o striscione dedicato al compianto Gigi Tomae l’ingresso delle squadre in campo.

Giuseppe Lagna

Continua a Leggere

Cronaca

Lancia fumogeno allo stadio, denunciato tifoso ugentino

Anche il “Daspo” emesso dal Questore di Lecce dopo la gara di Eccellenza Maglie –Ugento giocata a dicembre

Pubblicato

il

La Polizia di Stato ha notificato un Daspo a seguito dei fatti avvenuti durante la gara del Campionato di Eccellenza disputatasi a Otranto tra Toma Maglie ed Ugento.

Durante la partita, un tifoso della squadra ospite, con il volto travisato, aveva acceso un fumogeno sugli spalti e l’aveva poi lanciato, creando pericolo per le persone.

Grazie all’attività info investigativa dei poliziotti del Commissariato di Otranto, è stato possibile identificare l’uomo, di 35 anni, di Ugento, che è stato denunciato per lancio di materiale pericoloso e che, anche grazie all’attività istruttoria della Divisione Anticrimine, è stato destinatario del divieto di accesso a manifestazioni sportive per la durata di un anno.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus