Connect with us

Casarano

La triste domenica del calcio salentino

L’andamento delle salentine nel fine settimana funestato dalla morte del povero Alessio Miceli accasciatosi al suolo durante Soleto – don Bosco Corigliano

Pubblicato

il

Fine settimana segnato dalla funesta notizia arrivata da Soleto: durante la gara con il Don Bosco Corigliano, ha perso la vita il calciatore del Soleto Alessio Miceli. Tutto il resto passa ovviamente in secondo piano dalla vittoria del Nardò contro il Brindisi alla sconfitta casalinga del Tricase.


Serie D


Il Nardò, riscatta immediatamente la sconfitta di Brindisi. I granata, danno spettacolo di fronte al proprio pubblico al “Giovanni Paolo II”, sbarazzandosi nel l’ultima mezzora del Ctl Campania con un poker. Ad aprire le marcature è il bomber di casa Corvino al 25 del primo tempo. Neanche il tempo di festeggiare che il Campania trova il goal del pari con Di Matteo al 27’. Nella ripresa, succede tutto a 30 minuti dalla fine: al 31’ Vetrugno trasforma un calcio di rigore, riportando così in vantaggio i granata; al 32’ arriva il terzo goal con Di Piedi (alla sua prima marcatura con la maglia del Nardò) e al 36’ Rescio cala il poker, sigillando definitivamente la vittoria. Tre punti che portano il Nardò a 29 punti in compagnia del Foggia.


Eccellenza


Il Tricase, viene sconfitto in casa per 2-0 dal Mola, rinviando ancora una volta l’appuntamento con la vittoria. Oramai i play out sembrano inevitabili per i rossoblù, a secco di vittorie dal 2 dicembre si allontanano sempre più dalla quintultima della classe.


Vanno a valanga, Galatina e Copertino: entrambe le compagini, vincono per 5-0. I biancostellati contro il malcapitato Racale (ormai sempre più in Promozione), mentre i rossoverdi travolgono il Polimnia. Entrambi i club, si mantengono cos’, ben saldi nella zona tranquilla della graduatoria.


Sconfitta pesante del Gallipoli sul campo del Manfredonia. I giallorossi, perdono 3-0 in provincia di Foggia, allontanandosi dalla zona play off.


Il prossimo turno, prevede un altro derby salentino dalla grande tradizione: Gallipoli-Tricase. All’andata al “San Vito”, finì 0-0.

Promozione


In Promozione è una doppietta di Richella a regalare un’altra vittoria al Casarano. I rossoblù espugnano Carovigno, vincendo 2-0 e ringraziano il Martano, che fermando in casa l’Ostuni sullo 0-0, consentono alla squadra di Longo di allungare in classifica, portandosi a +6. Buon punto del San Cesario, che pareggia in casa con la Virtus Francavilla per 1-1. Stesso risultato, per l’Otranto sul campo della Stella Ionica.


Vittoria esterna per il Leverano, che batte 3-1 il Francavilla.


Turno di riposo per il Maglie, mentre il Lorenzo Mariano batte fra le mura amiche il Lizzano per 3-2.


Domenica prossima in programma il derby salentino: Otranto-Martano.


Valerio Martella


Attualità

Autisti, fisioterapisti, cuochi: 389 posti di lavoro nel Leccese

Ventunesimo report settimanale delle offerte di lavoro elaborato dall’Ufficio coordinamento di Lecce di Arpal Puglia. Tante e variegate le offerte, numerose anche le opportunità all’estero

Pubblicato

il

Si cercano autisti di scuolabus e di minivan per trasporto passeggeri, ma anche farmacisti, fisioterapisti, infermieri o addetti alla cura di un canile. Tanti i segretari e i contabili da assumere, moltissime le figure ricercate nell’edilizia, nel tessile, nel commercio e in altri ambiti.

Ammontano a 389 i posti di lavoro disponibili, per i quali si raccolgono le candidature per il tramite dei dieci Centri per l’Impiego e dell’Ufficio collocamento mirato. A questi si aggiungono centinaia di possibilità di lavoro e formazione all’estero tramite la rete Eures: tante le opportunità in Germania, Malta, Bulgaria, Austria, Grecia, Portogallo nei settori della ristorazione, dell’assistenza ai clienti, del game.

Il 21esimo report settimanale elaborato dall’Ufficio coordinamento Servizi per l’Impiego di Lecce di Arpal Puglia conta 123 annunci e restituisce un quadro articolato per settori delle offerte quotidianamente pubblicate sul portale lavoroperte.regione.puglia.it, consultabili anche tramite l’App “Lavoro per te”. Sono sei i posti riservati ad appartenenti alle cosiddette “categorie protette” (orfani, etc.) e uno agli iscritti alle liste speciali per persone con disabilità.

In questa settimana, scade anche l’avviso pubblico per due posti di coadiutore (ex collaboratore scolastico) pressol’Accademia delle Belle Arti di Lecce.

Aumentano le figure ricercate nel settore della ristorazione e del turismo, dove si passa da 37 a 47 posizioni aperte; nel commercio, dove si va da 34 a 51; nel campo della riparazione veicoli e trasporti (da 23 a 30). Restano pressoché stabili le offerte nei call center (87), in ambito amministrativo (15), nell’edilizia (58), nell’editoria (2), nell’artigianato (2), nella sanità e servizi alla persona (13), nel settore bellezza e benessere (2), nel campo ambientale (5), nel tessile-abbigliamento-calzaturiero (41), nell’industria del legno (9), nel metalmeccanico (19), nel settore delle pulizie (2). Una contrazione, invece, si registra in agricoltura (da 24 a 5). Ai sensi dell’art. 1 L. 903/77, si precisa che la ricerca è sempre rivolta ad entrambi i sessi.

Ci si può candidare alle offerte in tre modi: tramite Spid, direttamente dal portale “Lavoro per te“; inviando via mail ai Centri per l’Impiego il modulo scaricabile dagli annunci sul sito; oppure direttamente nei Centri per l’Impiego, dove si può ricevere supporto nella compilazione dei moduli, servizi di orientamento e informazioni anche relative ad altre possibilità di impiego: gli sportelli sono aperti al pubblico tutti i giorni (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30; il martedì anche dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento) presso le sedi dislocate a Lecce, Campi Salentina, Casarano, Galatina, Gallipoli, Maglie, Martano, Nardò, Poggiardo, Tricase e presso l’Ufficio collocamento mirato disabili, che ha sede a Lecce in viale Aldo Moro (info e contatti a pag. 37, www.arpal.regione.puglia.it).

Da qualche settimana, nei centri per l’impiego sono presenti anche annunci di lavoro tradotti in lingue straniere per agevolare, tramite le “bacheche inclusive”, la consultazione delle offerte da parte di persone straniere.

Continua a Leggere

Casarano

Perde controllo auto tra Casarano e Taviano: 23enne in codice rosso

Incidente alle 4 di questa mattina: cappottamento sulla provinciale e soccorsi

Pubblicato

il

Incidente stradale nella notte sulla SP 321 Taviano-Casarano.

Un’auto si è ribaltata lungo la strada, attorno alle 4 del mattino, rimanendo cappottata sulla carreggiata.

I vigili del fuoco del Distaccamento di Gallipoli, accorsi sul posto dopo una richiesta d’intervento, hanno estratto un ragazzo di 23 anni dall’abitacolo.

Il personale del 118 ha prestato le prime cure del caso per poi condurre il malcapitato in codice rosso presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

Seguono aggiornamenti.

Continua a Leggere

Casarano

Casarano Calcio: che partenza sprint!

Serie D. Calendario terribile? Nessuna paura: 10 punti e primo posto in classifica

Pubblicato

il

Si è concluso il «minitorneo» iniziale del Casarano 2022/2023, che alla pubblicazione del calendario stagionale fu definito infernale, con ben tre trasferte (Martina Franca, Lavello, Brindisi) e un solo incontro casalingo (Gravina).
Tre vittorie e un pareggio, conseguiti dagli uomini di Giovanni Costantino, vedono i rossoazzurri primi in classifica a dieci punti, con alle spalle Cavese e Barletta con un punto in meno.

Certamente possono sembrare elucubrazioni matematiche alquanto precipitose dopo appena quattro turni, che comunque
hanno già delineato un gruppo di sette squadre nel giro di tre punti, disposte a darsi battaglia da qui al 23 aprile.

Inutile soffermarsi a citare particolari situazioni negative, come accaduto a Brindisi, consci che nell’arco di otto mesi ci saranno quelle favorevoli a pareggiare il conto.

Come sostiene spesso il tecnico delle Serpi, «andiamo avanti per la nostra strada, pensando partita per
partita», a partire dalla Nocerina fra quattro giorni al Capozza (NdA).

Non esistono partite facili in questo girone, laddove non conviene mai prendere sottogamba un’avversaria, fosse anche l’ultima in
classifica. L’unica certezza al momento è il ritrovato «feeling» con la tifoseria, che quest’anno segue ovunque la squadra, pur costretta in «numero limitato», come al «Fanuzzi» di Brindisi.

Giuseppe Lagna

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus