Connect with us

Lecce

Serie A! Lecce e il Salento fanno festa

I giallorossi sconfiggono lo Spezia. Parte la festa per il ritorno in Serie A

Pubblicato

il

Il Lecce fa suoi  i tre punti contro lo Spezia e  porta a compimento una splendida cavalcata conquistando la Serie A.

Tutto il Salento, dunque, può fare festa per il ritorno nella massima serie dopo sette anni trascorsi tra l’inferno della serie C ed il purgatorio della serie B.

Davanti ad un Via del Mare gremito da oltre 25mila spettatori, la partenza dei giallorossi è piuttosto contratta, gli uomini di Liverani mostrano di sentire il peso della posta in palio.

Non appena i giallorossi, però, ritrovano le loro splendide linee di gioco si portano in vantaggio.

Al 9’ Falco si libera sulla destra, mette al centro e per Peticcione, uno dei migliori in campo, è un gioco da ragazzi insaccare.

La reazione dello Spezia è veemente. La squadra allenata da Marino mostra tutta la sua forza chiudendo nella propria metà campo i padroni di casa. Il pericolo più grosso con una conclusione ravvicinata di Da Cruz e il triplo salvataggio, in ordine, di Vigorito, della traversa e di Venuti, in sforbiciata, sulla linea.

Nel momento del massimo sforzo dei liguri i salentini trovano il raddoppio.

Funziona a meraviglia l’accoppiata Venuti-Falco sulla destra e il piccolo attaccante leccese sforna il secondo assist di giornata per La Mantia. Il bomber ringrazia e con uno splendido tuffo di testa insacca per il 2-0.

Da quel momento il Lecce mostra di essere in controllo.

Tutto il secondo tempo si trasforma, in pratica, in un mega cuntdown in attesa del triplice fischio finale e di dar vita alla festa. Spezia mai pericoloso e Lecce più volte vicino al terzo gol soprattutto con Majer (che bel giocatore!) e La Mantia.

Ad otto minuti dalla fine, mentre da Palermo arriva la notizia del pareggio del Cittadella,un brivido lungo la schiena dei tifosi giallorossi: Capradossi, di testa, accorcia le distanze.

Alla fine è un tripudio di bandiere giallorosse con i tifosi pronti ad invadere il centro della città e a dar vita al tradizionale bagno nella piscina di piazza Mazzini.

Approfondimenti

Fitto: la morte dell’on Gorgoni merita rispetto

Un atto vile e spregevole

Pubblicato

il

 “’Una società che non conserva il culto dei morti fra i suoi valori spirituali più preziosi, non merita di sopravvivere’, affido alle parole di Foscolo tutta l’amarezza che provo dopo aver appreso la notizia che un gruppo di cittadini di Cavallino ha festeggiato, addirittura con una torta, la morte dell’ex parlamentare e sindaco, Gaetano Gorgoni.

“Si può essere avversari politici e non condividere l’operato di un amministratore, ma la morte, anche del peggior nemico, merita rispetto. Sono vicino alla famiglia e a tutta la comunità di Cavallino per questo vile e spregevole gesto”.

Raffaele Fitto

Continua a Leggere

Cronaca

Aggressione a colpi di martello

È avvenuto in via Duca degli Abruzzi a Lecce. Arrestato un gambiano 24enne che ha picchiato violentemente un connazionale

Pubblicato

il

Nel pomeriggio di oggi, gli Agenti in servizio presso la Sezione Volanti della Questura di Lecce hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, K. M., 24enne gambiano, per lesioni aggravate.

Cittadini di passaggio, hanno segnalato alla sala operativa della Questura, un aggressione in corso in via Duca degli Abruzzi.

Sul posto gli agenti intervenuti hanno trovato uno straniero steso per terra e addosso a lui un altro ragazzo di colore che lo picchiava violentemente con pugni in varie parti del corpo, mentre la vittima cercava con entrambe le mani ti tenergli bloccato il braccio sinistro nel quale brandiva un martello.

Immediatamente i poliziotti hanno fermato l’aggressore e chiesto l’intervento del 118.

I sanitari hanno diagnosticato alla vittima traumi e ferite sugli arti e alla fronte giudicate guaribili in 10 gg.

I motivi dell’aggressione potrebbero essere riconducibili a questioni inerenti lo spaccio di sostanze stupefacenti.

L’aggressore è stato inoltre sottoposto a perquisizione e nello zaino in suo possesso è stato anche trovato un cacciavite.

Alla luce di quanto accaduto, K.M. è stato tratto in arresto per lesioni aggravate dall’uso di un’arma impropria e possesso di oggetto atto ad offendere e condotto, come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, dott. Alberto Santacatterina,  agli arresti domiciliari.

Continua a Leggere

Cavallino

Ritrovata refurtiva di rapina a sartoria

I carabinieri hanno rinvenuto in un casolare abbandonato, in località Simini, agro di Cavallino, il bottino di una rapina effettuata a Lecce 10 giorni fa

Pubblicato

il

I carabinieri della locale Stazione hanno rinvenuto in un casolare abbandonato, in località Simini, agro di Cavallino, numerosi sacchi contenenti articoli di merceria, due macchinari adibiti a lavorazioni sartoriali e 12 espositori in legno completi di merce varia.

Il materiale ritrovato è il bottino di un furto avvenuto a Lecce il 15 maggio scorso presso una sartoria di via Marconi, regolarmente denunciato.

La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus