Connect with us

Sport

Serie B: il Toro “punta” il Gallipoli

Pubblicato

il

Al “Via del Mare”, sabato 5 dicembre, alle ore 15,30, una nobile decaduta e per giunta in crisi: un Torino malato, appena affidatosi alle cure di Beretta, sostituto di Colantuono, scende nel Salento per provare ad incornare una delle rilevazioni (se non “la” rivelazione) della cadetteria, il sempre più sorprendente Gallipoli di Giannini. Un giorno comunque da ricordare nella storia del calcio ionico, al di là del momento dei granata e di come andrà a finire la gara.


Certo è che per quanto visto sin’ora il pronostico è assai incerto: da una parte i giallorossi prodigiosamente affacciatisi nell’alta classifica dopo il blitz di Salerno e desiderosi di continuare a stupire nonostante proprio al “Via del Mare” abbiano accusato sin qui qualche passo falso di troppo; dall’altra un Torino ben al di sotto delle sue enormi potenzialità, che però gode di individualità capaci di risolvere la partita in ogni momento e che sperano di rimettersi in carreggiata dopo l’arrivo di Beretta.

Riguardo alle formazioni, Giannini dovrebbe confermare l’ “undici” vittorioso otto giorni fa, mentre è tutta un quiz (almeno sulla carta) lo schieramento dei torinesi, soprattutto alla luce del cambio tecnico e dunque di quelle che saranno le idee del neo inquilino della panchina. Arbitra Baracani di Firenze.


Casarano

Calcio, Serie D: Costantino, difesa da sistemare?

Dopo il pari al “Capozza” con la Nocerina: 5 reti subite in cinque giornate ma con l’attenuante che si è preso gol quasi sempre a difesa ben schierata e con classici “tiri della domenica”…

Pubblicato

il

Due pareggi, ambedue per 1-1, retrocedono il Casarano dal primo posto con due punti di vantaggio alla seconda piazza con uno di distacco da Cavese e Barletta.

È l’effetto della fatidica regola dei tre punti per vittoria, a fare in modo che Brindisi, Fasano e Casarano, pur ancora imbattute, siano dietro alle prime sconfitte una volta; con i due punti di un tempo, sarebbero tutte cinque insieme in vetta.

Disquisizioni a parte, l’undici di mister Costantino incassa contro i “Molossi” la quinta rete in cinque giornate, una media non bella, poiché vincola la squadra a sfornare almeno due gol per vincere un match, con l’attenuante che si è preso gol quasi sempre a difesa ben schierata e con classici “tiri della domenica”.

Esiste però il rammarico dovuto all’assenza per squalifica di Strambelli, che, unita all’infortunio di Saraniti, ha privato di maggiore spigliatezza la manovra propositiva delle Serpi per quasi un’ora delle ostilità.

Convincente la prova di Pablo Burzio alla sua prima realizzazione (oltre a un palo), che fa ben sperare per il suo prosieguo in campionato, quando rodaggio e forse una posizione più avanzata migliorerebbero alquanto la “performance” dell’argentino.

Ma adesso occhio alla trasferta in quel di Altamura, confidando nel recupero di Saraniti, per la difficile sfida contro la compagine murgiana.

Nella foto in alto: lo schieramento  iniziale del Casarano contro la Nocerina: Pambianchi, Marsili, Navas, Guastamacchia, De Luca, Saraniti, Filippi Filippi, Sepe, Baietti, Burzio, Ortisi.

Giuseppe Lagna

Continua a Leggere

Miggiano

Giochi paralimpici a Miggiano, che bella giornata!

Nel corso della manifestazione hanno preso forma le diverse competizioni sportive: dal calcio al basket, al tiro con l’arco; che ha visto in campo diversi atleti

Pubblicato

il

Miggiano ha ospitato la terza edizione delle attività sportive cosiddette “Paralimpiche” promossa dalle associazioni U.I.D.L.M. (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) guidata da Francesco Martella, in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico e le associazioni FIDA e ANSI di Miggiano.

Nel corso della manifestazione hanno preso forma le diverse competizioni sportive: dal calcio al basket, al tiro con l’arco; che ha visto in campo diversi atleti.

Nell’ambito della suddetta, per l’occasione, è stata consegnata e inaugurata dalla U.I.L.D.M. la Panchina per Disabili, ubicata nelle adiacenze del Teatro Comunale. L’evento è stato altresì patrocinato dall’amministrazione comunale di Miggiano, con la presenza del primo cittadino Michele Sperti, della consigliera ai Servizi Sociali Maria Rosaria De Pascalis e del consigliere alla Cultura Angelo Mancarella.

Nel tardo pomeriggio si è poi formato volutamente un corteo su iniziativa delle A.S.D. (associazioni sportive dilettantistiche) che, partendo da via Roma, si è snodato lungo le vie del centro ed a cui hanno partecipato diversi gruppi.

Molto suggestivo e significativo lo striscione (la bandiera) a capo del corteo, simboleggiante la pace.

La predetta bandiera che originariamente è partita da Alessano, dove dimorano le spoglie del Venerabile don Tonino Bello, è stata condotta in quasi tutte le regioni d’Italia prima di giungere a Miggiano, da dove poi proseguirà verso altre mete.

Le competizioni sportive si sono svolte in una cornice appropriata nel quartiere fieristico, che tra qualche giorno ospiterà l’edizione 2022 di Expo 2000.

È stato premiato ogni atleta partecipante. La kermesse è terminata con il rituale del Presidente del C.O.N.I. e del responsabile del Comitato Italiano Paralimpico.

La comunità di Miggiano (dal sindaco Sperti al parroco don Stefano De Paola, ai dirigenti sportivi fino al pubblico presente) è stata molto coinvolta dalla manifestazione. Una sensibilità che la comunità di Miggiano ha da sempre avvertito con particolare dedizione e generosità.

Perché come dice Papa Francesco, «l’unica disabilità è il cattivo atteggiamento».

«IL LAVORO DI SQUADRA PREMIA SEMPRE».

Entusiasta Francesco Martella, presidente della UILDM sezione Miggiano.

«Questo è lo sport: stare insieme, lavorare e raggiungere obiettivi, grazie ancora ai ragazzi dell’A.s.d. L’Adelfia per aver aperto la Marcia dello Sport con la bandiera della pace, ricevuta in dono dall’I.C. Salvemini di Alessano.

Partita dalla tomba di Don Tonino Bello e giunta fino al Monte Bianco, la bandiera ha attraversato tutte le regioni italiane e ha fatto tappa a Miggiano.

Si tratta di un simbolo fortissimo che ci ha fatto sentire parte attiva di un progetto più ampio. Anche questo per noi è un messaggio di integrazione.

Quest’evento è stato possibile solo grazie a: PRO LOCO Miggiano, Ass. Ansi Miggiano, Gynnica Sport, A.s.d. L’Adelfia, Parrocchia San Vincenzo, LeoonFire (Luisa, la nostra campionessa di drone), Lupiae Team Salento (Basket), Evò Archery Team (Tiro con l’arco), Salento Wolves (Calcio), Tennis tavolo, Ass. Sfida, Mastroleo auto Eurobici, Miggiano Bike, Terrarussa, Asd Ciclo Bike Team, Toro bike Taurisano, Asd Mountain bike Alessano, MTB Tricase, Coop. Sociale Albanova, Casa per la Vita Le Pesine.

Gli enti che hanno patrocinato l’evento: l’Amministrazione comunale di Miggiano, il CONI, il CIP (Comitato Paralimpico Italiano), il CUS Lecce (Centro Universitario sportivo) e l’ANPIS (Associazione Nazionale Polisportive Dilettantistiche per l’Integrazione Sociale)».

Alberto Scalfari

Continua a Leggere

Otranto

Slalom Torre Del Mito per la prima volta con il pubblico

La gara in programma domenica 9 ottobre utilizzerà il tratto della Strada Provinciale n. 358 “delle Terme Salentine” che da Porto Badisco conduce a Santa Cesarea Terme (3.150 metri). La prova sarà valida per il Campionato Interregionale Slalom

Pubblicato

il

Tutto pronto per la terza edizione dello Slalom Torre del Mito.

Una gara  particolare caratterizzata da una strada che esalta le gesta dei piloti ma con un valore aggiunto che è il territorio. Il percorso segue la costa più bella del Salento regalando al pubblico, oltre che le vetture da corsa in azione, anche il profumo e lo sfondo del mare e della macchia mediterranea.

L’organizzazione è curata da Aci Lecce e dalla scuderia Motorsport Scorrano presieduta da Santo Siciliano che, insieme ai suoi soci  ha messo a punto questa nuova edizione.

La prova è valida per il Campionato Interregionale Slalom.

Il direttore di gara sarà l’esperto e sempre apprezzato Mauro Zambelli che dirigerà un gruppo di lavoro composto da commissari di percorso dell’Associazione Ufficiali di gara Puglia, personale sanitario del 118, squadra antincendio e presidio varci (Associazioni di volontari Ames Scorrano e Saracenum di Cerfignano), soccorso stradale e cronometristi (Associazione Ficr Dolce di Lecce)

La gara utilizza il tratto della Strada Provinciale n. 358 “delle Terme Salentine” che da Porto Badisco conduce a Santa Cesarea Terme.

Il percorso di gara si sviluppa complessivamente per 3.150 metri.

La manifestazione prenderà ufficialmente il via domenica 9 ottobre con le operazioni di verifica tecnica (sulle vetture) e sportiva (sui conduttori) a Porto Badisco presso il ristorante “Il Veliero” sulla strada provinciale 358 al km 10,10 alle ore 07,45 alle ore 09,45.

Per questa edizione della gara è proposta la formula di una manche di prova del percorso e tre  manches di gara con partenza alle ore 10,30 di domenica 9 ottobre.

Il neoeleto presidente Aci Francesco Sticchi Damiani

Alle 17,30 avrà luogo la premiazione dei concorrenti presso l’Albergo Palazzo a Santa Cesarea Terme.

Il presidente della Motorsport Scorrano Santo Siciliano gongola per la presenza del pubblico: «Siamo alla terza edizione e siamo contenti di poter presentare questa manifestazione al pubblico. Infatti le altre due edizioni si sono svolte in lockdown. Sarà sicuramente un successione. Le iscrizioni chiuderanno giovedi 6 ottobre ma abbiamo già delle conferme di forti piloti pugliesi che veranno a sfidare il tratto di litoranea scelto per la gara. Un ringraziamento particolare al sindaco di Santa Cesarea Terme Pasquale Bleve, al direttore delle Terme Adriano Bono  ed al neo eletto  presidente Aci Lecce Francesco Sticchi Damiani».

Sarà il primo evento ufficiale per Francesco Sticchi Damiani dall’elezione a nuovo presidente Aci Lecce: «Lo slalom Torre del Mito è una gara avvincente e spettacolare, in cui l’Automobile Club Lecce crede molto e che personalmente vivrò con un’emozione particolare. La corsa si svolge su uno dei percorsi che meglio si prestano, per caratteristiche tecniche, alla disciplina dello slalom in una delle litoranee più belle che la Puglia possa vantare».

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus