Connect with us

Appuntamenti

“Bagnolo in una notte”, tra prodotti e manifatture tipici

Sabato 30 dalle 19 l’evento clou dell’estate bagnolese. Occasione di promozione e di sviluppo per le aziende di categoria e di impulso turistico

Pubblicato

il

A Bagnolo del Salento cresce l’attesa per l’evento che catalizzerà l’attenzione dei cittadini nel prossimo weekend: per sabato 30 è prevista la manifestazione “Bagnolo in una notte”, organizzata dall’Amministrazione Comunale.

Il manifesto dell'evento

Il manifesto dell’evento

Un vero e proprio percorso di scoperta dei migliori prodotti tipici del salento e di promozione delle manifatture artigianali della tradizione.
La manifestazione si avvale della collaborazione della CIA di Lecce, del GAL Terra d’Otranto e di numerose Aziende e Masserie didattiche del territorio.

Saranno presenti, ad allietare la serata, i Gruppi Musicali “Mute Terre” e  “The Sense of Dance dj set”. E’ prevista, inoltre, una intervista in pubblico al giornalista vaticanista Fabio Zavattaro che parlerà del suo ultimo libro su Papa Francesco.

La manifestazione, fortemente voluta dal Sindaco Sonia Mariano ed organizzata in collaborazione con Giuseppe Semeraro, oltre che appuntamento centrale del calendario estivo, vuole essere occasione di promozione e di sviluppo per le aziende di categoria e di impulso turistico.
La serata partirà alle ore 19.

Appuntamenti

Turismo: in Puglia alla ricerca del gusto

L’identikit del turista: italiano, uomo, ha tra i 31 ed i 55 anni, cerca in primis il relax e arricchimento culturale. Ama il cibo e la Puglia è la terza regione italiana preferita dai turisti enogastronomici. A Lecce la VI edizione di BTM tra incontri, formazione, workshop, food, hospitality, startup e nuove tecnologie

Pubblicato

il

È italiano (72,5%), proviene dalla Lombardia (18%), è uomo e ha tra i 31 e i 55 anni. La vacanza è il principale motivo del suo viaggio (95% per gli stranieri e 73% per gli italiani), cerca in primis il relax, poi l’arricchimento culturale con guida turistica.

Sceglie la Puglia principalmente per il buon clima e per il buon cibo (la Puglia risulta essere la terza regione italiana preferita dai turisti enogastronomici).

Questo è l’identikit del turista tipo che decide di visitare la Puglia, una regione super gettonata come dimostrano anche i dati turistici: oltre 4 milioni di arrivi nel 2018 (+4% rispetto al 2017), di cui un milione dall’estero e oltre 15 milioni di presenze.

Anche nel 2019 il trend di crescita è proseguito e questi i primi dati riferiti all’estate (da giugno ad agosto): +3% per gli arrivi e +4% per le presenze mentre l’incremento dall’estero si è attestato al +8% e +12%.

Un turista su quattro è straniero (23,5%) e la maggior parte proviene dalla Francia (22%) seguita dalla Germania (17%).

(fonte Osservatorio regionale del turismo dell’Agenzia Pugliapromozione).

E su questi dati che sta per aprire i battenti la VI edizione di BTM – Business Tourism Management, una delle più interessanti manifestazioni internazionali sul turismo. Dal 20 al 22 febbraio 2020 a Lecce (Lecce Fiere) l’evento metterà in comunicazione i principali attori del settore turistico quali buyer e seller, enti, esperti, operatori turistici, consentendo un confronto fra domanda e offerta per pianificare nuove strategie di marketing per la crescita del territorio pugliese.

Un focus particolare sarà poi riservato al turismo enogastronomico (la Puglia risulta essere la terza regione italiana preferita dai turisti enogastronomici).

Aziende produttrici e di servizi del settore presenteranno e racconteranno un territorio unico, la Puglia, come destinazione sempre più ambita da turisti stranieri identificati come foodies.

Punto di forza sarà il B2B che aprirà la strada all’incontro tra buyer e seller.

Al BTM parteciperanno buyer internazionali provenienti da Italia, Inghilterra, Germania, Francia, Olanda, Danimarca, Svizzera, Ungheria, Lettonia, Russia, Ucraina, Canada, Stati Uniti e Australia.

Insomma, una tre giorni ‘in giro per la Puglia’ alla scoperta di destinazioni originali, trend emergenti, nuovi modi di vivere il viaggio con tante idee per i viaggiatori di ogni tipo.

Il programma competo sarà presentato martedì  11 febbraio in occasione della BIT di Milano nell’area espositiva di Pugliapromozione.

BTM, organizzato dall’agenzia 365 giorni in Puglia, è rivolto al pubblico e agli operatori professionali.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Wedding Day, Per Sempre Insieme 2020

A Villa Zaira l’evento dedicato ai futuri sposi sabato 25 e domenica 26. Il luogo ideale per scoprire il meglio del wedding e trovare l’ispirazione giusta. Testimonial Filippo Bisciglia

Pubblicato

il

Gli eventi dedicati ai futuri sposi non sono tutti uguali.

Wedding Day, Per Sempre Insieme di Villa Zaira (Contrada Franite tra Maglie e Muro Leccese) è alla settima edizione e sin dal suo primo anno di vita punta alla qualità degli espositori da abbinare alla magia di una location unica nel suo genere.

Wedding Day, Per Sempre Insieme è oggi uno degli appuntamenti di riferimento per il settore, luogo ideale per scoprire il meglio del wedding e trovare l’ispirazione giusta, grazie alle idee e ai consigli di qualificati professionisti del settore che animeranno i due giorni di apertura.

Anche quest’anno Villa Zaira ospiterà per l’occasione oltre 60 aziende leader nel settore del wedding e proporrà degustazioni varie di finger & food, dolci, cocktail e prodotti tipici.

Appuntamento con Wedding Day, Per Sempre Insieme 2020, sabato 25 e domenica 26 gennaio, dalle 16,30 alle 21.

Sfileranno le collezioni sposa 2020 di Emozioni Sposa di Melissano e La Boutique di Monteroni di Lecce.

Ospite e padrino dell’evento Filippo Bisciglia, presentatore di Temptation Island e vincitore di Amici Celebrity, che parteciperà all’evento nella giornata di domenica.

Per l’ingresso è necessario registrarsi o sul sito di Villa Zaira al link villazaira.it/ wedding-day-2020/ (basterà compilare il form e nei giorni dell’evento sarà sufficiente indicare all’ingresso nome e cognome del partecipante ) oppure telefonando al numero 320/7720500.

Villa Zaira Tenuta Le Franite, è uno storico palazzo baronale, al centro di un immenso parco di diciassette ettari.

La location perfetta dall’atmosfera unica.

Il fascino storico della Villa e le sue bellezze naturali contribuiscono a creare la cornice ideale per le coppie che desiderano un matrimonio elegante e di classe.

Ogni cerimonia, ogni evento, infatti, è caratterizzato dall’esclusività e dall’eleganza.

La magia della location, la professionalità del team e l’attenzione ai dettagli rendono Villa Zaira il luogo perfetto per ogni tipologia di matrimonio.

Nell’organizzazione di un evento, grande o piccolo che sia, diventa fondamentale la capacità di gestire ogni aspetto con la massima cura.

Villa Zaira oltre a garantire la bellezza di una location storica, avvolta da un’atmosfera magica, si avvale di un team di partners e fornitori in grado di venire incontro ad ogni esigenza.

Gli sposi che sceglieranno Villa Zaira per il loro matrimonio, verranno seguiti passo passo nell’organizzazione di un evento indimenticabile.

Dallo stile, agli allestimenti, alla scelta dei piatti del menù, all’animazione, tante le proposte e le idee per matrimoni a Lecce, in grado di lasciare il segno.

Continua a Leggere

Alessano

La via del Jazz, Los Angeles-Alessano andata e ritorno

Luca Alemanno: ritorno a casa e concerto di presentazione del disco “I can see home from here”

Pubblicato

il

Il controllo tecnico, la precisione e la facilità che Luca possiede sul suo strumento sono impressionanti. Con la sua musica, riesce a creare nuove direzioni dove la Tradizione del Jazz diventa un trampolino

Quando a vergare queste parole sulla copertina del disco, I can see home from here, è Herbie Hancock, leggenda vivente del Jazz, dubbi non ce ne sono.

Si riferisce di certo a un astro già nato, e si chiama Luca Alemanno classe 1988, salentino del Capo di Leuca, di professione contrabbassista e compositore, cresciuto ad Alessano e maturato… in giro per il mondo.

Con la presentazione di I can see home from heredisco di esordio firmato Luca Alemanno, l’Associazione culturale non profit Lampus, con il patrocinio del Comune di Alessano e in collaborazione con Muse Salentine Festival, apre il 2020 proprio ad Alessano nell’unica tappa in Puglia del secondo tour promozionale del disco.

Inciso a Los Angeles nel 2019 per l’etichetta Workin’ Label con il sostegno di Puglia Sounds Records e la distribuzione I.R.D., il disco contiene 7 composizioni originali, suonate da i na band decisamente multinazionale: Miguel Zenon (8 Grammy Awards Nominations) al sax alto (Porto Rico), Jon Hatamiya al trombone (USA), Simon Moullier al vibrafono (Francia), Isaac Wilson al piano (USA) e Jongkuk Kim alla batteria (Corea del Sud).

La tracklist si conclude con un’interpretazione in basso solo del famoso standard jazz Stardust.

Il concerto di terrà domenica 26 gennaio, dalle ore 19, presso la Sala della Musica di Palazzo Sangiovanni, in Piazza Castello, 3 ad Alessano.  Ingresso libero con prenotazione obbligatoria al 347/5169946 o sulla pagina Facebook di Lampus

Di assoluta eccellenza la formazione del concerto di Alessano: Luca Alemanno, band leader e contrabbasso; Alessandro Lanzoni, pianoforte; Gaetano Partipilo, sassofoni; Francesco Ciniglio (batteria).

Napoletano, Francesco Ciniglio, vanta al suo attivo collaborazioni con, tra i tanti, Wynton Marsalis, Sheila Jordan, Aaron Parks, Seamus Blake, Shai Maestro, Joe Sanders, Philip Dizack, Dayna Stephens, Cyrille Aiméei. Residente a New York da 10 anni, ha ricevuto una borsa completa per la Juilliard School, e ha ottenuto l’Artist Diploma, nello scorso maggio. Il suo più recente album da leader è “Wood” (Fresh Sound New Talent 2016) con Aaron Parks e Joe Sanders, e molti altri da sideman.

A proposito di Luca Alemanno

Originario di Alessano, Luca Alemanno è considerato da critici e musicisti tra i migliori musicisti jazz giovani e moderni che attualmente l’Italia ha da offrire e la storica rivista Musica Jazz lo ha inserito al terzo posto nella classifica dei migliori talenti italiani del 2019.

Luca ha ricevuto il 1° premio alla giornata europea del basso 2009. All’età di 19 anni, ha ricevuto 2 borse di studio per frequentare la Berklee School of Music (Boston).

Si è diplomato in contrabbasso classico presso il “Conservatorio di musica T.Schipa” (Lecce) e un secondo in basso elettrico jazz presso il “Conservatorio di musica G.Martucci” (Salerno).

Nel 2016 Luca ha vinto l’audizione al rinnovato mondo “Thelonoius Monk Institute of Jazz Performance” classe 2018 a Los Angeles. L’ammissione all’istituto è durissima: 7 musicisti (uno per strumento musicale) ammessi ogni due anni e Luca è stato il primo italiano ammesso da sempre. iIl panel dei docenti è stato composto da Herbie Hancock, Wayne Shorter, Jimmy Heat, Kenny Burrell tra gli altri.

In tournée, registrando ed esibendosi in tutto il mondo, attualmente fa parte di numerosi progetti, tra cui Fabrizio Bosso Quartet, Anne Ducros Quartet, Stanley Jordan Trio, Nicola Conte Jazz Combo.

Un musicista con interessi diversi e una vasta gamma di abilità, Luca si è esibito (in Italia, Francia, Germania, Spagna, Portogallo, Regno Unito, Canada, Stati Uniti, Giappone, Cina, Hong Kong, Malesia, Angola, Russia, Germania, Turchia, Svezia, Danimarca, Grecia, Bielorussia, Ucraina, Kosovo, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania, Austria, Polonia, Svizzera, Belgio, Serbia, Bulgaria, Olanda) con artisti jazz internazionali come: Dee Dee Bridgewater, Joe Lovano, Geroge Garzone, Stanley Jordan, Kenwood

Dennard, Maria Schneider, Jerry Bergonzi, Mark Giuliana, Jason Lindner, Enrico Pieranunzi, Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Rosario Giuliani, Anne Ducros, Logan Ritchardson, Kim Plainfield, Bill O’Connel, Teppo Makynen, Magnus Lindgren, Nicola Conte tra gli altri.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus