Connect with us

Alezio

Esatate bollente: bar rubava energia, furti in appartamento, tentata truffa e rissa fra 5 bulgari

Controlli mirati alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, al consumo di sostanze stupefacenti, al controllo delle persone sottoposte a misure alternative alla detenzione in carcere, alla circolazione stradale

Pubblicato

il

I Carabinieri di Casarano  hanno effettuato una serie di controlli mirati alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, al consumo di sostanze stupefacenti, al controllo delle persone sottoposte a misure alternative alla detenzione in carcere, alla circolazione stradale ottenendo i seguenti risultati: A Taviano è stato denunciato per furto di energia elettrica O.G. titolare di un omonimo Bar poiché si era allacciato tramite un cavo a monte del contatore  direttamente sulla rete elettrica pubblica.

Sempre in materia di reati contro il patrimonio dovrà rispondere di furto G.S. cittadino marocchino classe 97, che a Casarano, approfittando della distrazione della proprietaria, ha asportato una mountain bike momentaneamente lasciata incustodita. La bicicletta recuperata è stata restituita alla legittima proprietaria.

A Racale è stato deferito in stato di libertà D.P.Q. classe 62, responsabile di furto di abbigliamento e mobilio dall’interno di un abitazione. Il maltolto è stato infatti rinvenuto,  a seguito di indagini,  in possesso di un terzo soggetto S.S. classe 72, che dovrà rispondere di ricettazione. Nello stesso Comune veniva deferito a piede libero D.P.G. classe 87 responsabile di furto con destrezza dall’interno di 2 supermercati ubicati rispettivamente in Alliste e Racale. Il reo approfittando della distrazione delle commesse asportava il contenuto in denaro custodito nella cassa complessivamente ammontante a 400 euro.

A Melissano veniva denunciato per tentata truffa B.U. classe 76 di Casarano che in più occasioni nella medesima giornata con la tecnica dello specchietto o del lancio di una pallina sulla carrozzeria dell’auto del malcapitato di turno, simulava l’investimento per ottenere dai conducenti il risarcimento di un fittizio danno fisico.

Per rissa venivano denunciati a Racale, 5 bulgari che per futili motivi e in evidente stato di ebbrezza alcolica, armeggiavano una bottiglia di birra al fine di percuotere un ragazzo 22enne del posto.

Nell’ambito dell’attività di controllo sull’introduzione dello Stato di prodotti con marchi contraffatti ad Ugento sono stati denunciati 3 senegalesi sorpresi a vendere prodotti contraffatti. Nello specifico sono state sequestrate decine di paia di scarpe e borse di famose griffe contraffatte.

Per spaccio di sostanze stupefacenti e a seguito di specifici servizi di osservazione in abiti civili,  a Matino, è stato denunciato T.A., classe 64, mentre cedeva ad un 37enne del posto una dose di 1 gr. di Eroina. Alla Prefettura di Lecce per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti sono state segnalate complessivamente  3 persone di Casarano, 2 di  Ugento, 1 di Melissano, 4 di Ruffano, 1 di Parabita, 1 di Racale e 1 di Matino, trovati dai militari delle rispettive Stazioni CC in possesso di modiche quantità marijuana, hashish o eroina.

Mediante l’utilizzo dell’etilometro è stato rilevato lo stato di ebbrezza a Matino e Casarano di 2 soggetti colti alla guida delle proprie autovetture con un tasso alcolemico rispettivamente  1,2 e 1,5 g/l. in altri 3 casi nei Comuni di Ugento Ruffano e Taviano i conducenti sottoposti ad accertamenti sanitari sono risultati positivi all’assunzione di sostanze stupefacenti. In altri 4 casi altrettanti conducenti venivano denunciati poiché si rifiutavano di sottoposti sia all’etilometro che agli accertamenti sanitari per verificare lo stato di alterazione psicofisica da assunzione di sostanze stupefacenti. Sono state inoltrate , tra l’altro, due  proposte di foglio di via Obbligatorio nei confronti di altrettanti soggetti.

Alezio

Marijuana e proiettili tra i rovi

Tra Alezio e Sannicola la singolare scoperta dei carabinieri

Pubblicato

il

Quasi un chilo di marijuana (820 grammi) nascosta tra i rovi.

Ttolari della singolare scoperta tra Alezio e Sannicola i carabinieri che hanno rinvenuto anche sedici proiettili calibro 38 special e tre bossoli dello stesso calibro.

Avviate le indagini per risalire ai proprietari della droga e delle munizioni.

Continua a Leggere

Alezio

Cane sfugge al padrone e invade carreggiata: incidente

Pubblicato

il

Un incidente stradale verificatosi nel pomeriggio di ieri è costato la vita ad un cane sulla Gallipoli-Alezio.

Attorno alle 18 il sinistro: sfuggito al padrone, il cane, di grossa taglia, ha invaso improvvisamente la carreggiata finendo sotto ad una autovettura.

L’uomo che lo ha investito ha sbandato provando ad evitarlo, ma non ha potuto scongiurare l’impatto. Per lui, nessuna conseguenza. Nulla da fare, invece, come detto, per la bestiola.

Immagine di repertorio

L’incidente ha provocato rallentamenti al traffico ed un blocco alla circolazione di circa 30 minuti.

Proprietario del cane e uomo alla guida dell’auto hanno poi raggiunto un accordo sui danni.

Continua a Leggere

Alezio

Alezio regina della differenziata

Primo Comune della provincia di Lecce per percentuale di raccolta differenziata. Dato relativo al  2019e certificato da Legambiente e Regione Puglia

Pubblicato

il

Si è svolta a Bari la cerimonia di premiazione  dei Comuni Ricicloni a cura di Legambiente in collaborazione con la Regione Puglia.

L’iniziativa mira a premiare tutti i Comuni pugliesi che hanno raggiunto un’alta percentuale di raccolta di fferenziata e si basa su dati certi e tracciabili.

Alezio ha ricevuto il premio di Comune Riciclone di seconda categoria avendo nei primi 9 mesi del 2019 superato la percentuale del 65% di raccolta differenziata, raggiungendo quindi l’obiettivo di legge.

Alezio registra un dato di raccolta differenziata pari al 74,6% risultando così il sesto Comune in regione e addirittura il primo in provincia di Lecce  ai primi 9 mesi del 2019.

«Un risultato incredibile e mai raggiunto dal nostro Comune negli anni passati. Siamo pienamente soddisfatti», dichiara il sindaco Andrea Barone, «ringraziamo tutti i cittadini che sin dal primo giorno di raccolta differenziata hanno aderito al progetto con entusiasmo e convinzione. Merito soprattutto dell’attento e competente lavoro dell’assessore Eleonora Romano e della sua grande sensibilità nei confronti dei temi ambientali e di salvaguardia del territorio».

«Stiamo investendo tanto nel settore dell’ambiente», sostiene l’assessore all’ambiente Eleonora Romano, «crediamo che la qualità della nostra vita non possa non prescindere dalla tutela dell’ambiente. Ora andiamo avanti con ulteriori iniziative come l’istituzione delle Guardie Ambientali Aletine e la presenza di un Ecomobile per 2 giorni alla settimana a partire da Giovedì 19. Siamo fieri del risultato ottenuto. Alezio e gli aletini meritano questa grande soddisfazione».

«Il cambiamento verso la raccolta differenziata spinta  in poco tempo sta diventando per tutti un modo di vivere»,  aggiunge la Romano, «i risultati sono molto più che incoraggianti ed il riconoscimento ricevuto da Legambiente e dalla Regione Puglia oggi non fa altro che certificare che la strada intrapresa è quella giusta».

In chiusura la Eleonora Romano ringrazia «tutta la Comunità Aletina che sta dimostrando un grande senso civico e tutte le persone che quotidianamente lavorano per garantire ai cittadini il miglior servizio possibile: gli operatori, la Società Gialplast, i tecnici comunali e tutti i colleghi amministratori».

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus