Connect with us

Melendugno

Lidi abusivi: chiuso stabilimento con 112 lettini e 56 ombrelloni

Pubblicato

il

La Guardia di Finanza di Otranto, e i Carabinieri di Melendugno, hanno scoperto un lido completamente abusivo a San Foca.

Pertanto i militari della Guardia costiera di Otranto e della delegazione di spiaggia di San Foca e i carabinieri della stazione di Melendugno, hanno sequestrato 56 ombrelloni e 112 lettini abusivamente occupanti il tratto di spiaggia libera nei pressi di un altro lido.

Il trasgressore, già noto alle forze dell’ordine, è stato prontamente denunciato all’autorità giudiziaria di Lecce.

Sono stati consegnati nuovamente alla libera fruizione del pubblico uso 300 metri quadrati di demanio marittimo abusivamente occupati.

Cutrofiano

Lavori Aqp a Cutrofiano e Melendugno

Due interventi giornalieri sulla rete idrica, a partire da domani, con sospensione del servizio

Pubblicato

il

Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio nell’abitato di Cutrofiano e Melendugno

A Cutrofiano i lavori riguardano l’inserzione di nuove opere acquedottistiche in Via Trieste angolo Via Vittorio Emanuele II.

Per consentirne l’esecuzione, verrà sospesa temporaneamente la normale erogazione idrica lunedì 16 settembre 2019, da Via Trieste da angolo Via Porta Pia all’incrocio con Via Vittorio Emanuele II. La sospensione avrà la durata di ore 8 a partire dalle ore 8:00 con ripristino alle ore 16:00.

Disagi saranno avvertiti esclusivamente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo.

A Melendugno invece i lavori interesseranno l’abitato della frazione di Borgagne per l’inserzione di nuove opere acquedottistiche in Via Nenni angolo Via Giacomo Matteotti.

Qui l’intervento sarà effettuato martedì 17 settembre, con interruzione del servizio tra le 8 e le 16 tra Via Virgilio e Via Giacomo Matteotti.

Continua a Leggere

Cronaca

Noleggiatore occupava spiaggia libera: beccato

Sorpreso dall’Arma con 22 ombrelloni e 44 lettini piazzati sulla sabbia senza che ancora nessuno li avesse affittati

Pubblicato

il

Aveva concessione per noleggiare ombrelloni e lettini ma abusava di area di spiaggia libera.

Succedeva a Torre dell’orso dove i carabinieri della Radiomobile di Lecce e della stazione di lecce, congiuntamente alla capitaneria di porto di San Foca, proseguendo le attività di controllo dell’area marittima connesse al massiccio afflusso di turisti nell’area, hanno operato un ulteriore controllo delle attività di noleggio delle attrezzature balneari ricadenti nell’ambito del territorio di torre dell’orso.
I militari hanno constatato che il titolare di un stabilimento, munito di regolare concessione per l’utilizzo dell’area demaniale, sin dalle prime ore della mattina aveva posizionato ulteriori 22 ombrelloni e 44 lettini, in una porzione di spiaggia a lui in uso nella forma “area libera attrezzata”, impedendo di fatto la libera fruizione dell’area agli altri utenti della spiaggia.
I militari, simulando di essere turisti, hanno chiesto informazioni in merito al noleggio di ombrelloni e lettini, ricevendo dal gestore del lido l’ampia disponibilità ad utilizzare, al prezzo di 30 euro ad ombrellone, proprio quelli che erano stati irregolarmente posizionati nell’area libera attrezzata.
Al gestore del lido è stata contestata la violazione amministrativa dell’art. 24 reg. Codice della navigazione sanzionato dall’ art. 1164 c.D.N. (per aver utilizzato una porzione di area demaniale in concessione ad uso “spiaggia libera attrezzata” collocando ombrelloni e sdraio in difformità alla concessione).
Le attività verranno intensificate a beneficio della libera e piena fruizione delle spiagge libere a favore di turisti e bagnanti che tradizionalmente affollano l’area d’interesse.

Continua a Leggere

Cronaca

Mancata precedenza, incidente all’incrocio

Scontro tra due auto a Melendugno, una finisce su una fiancata con uomo intrappolato nelle lamiere

Pubblicato

il

Scontro tra due auto in mattinata a Melendugno senza, per fortuna, gravi conseguenze per i coinvolti.

L’incidente è avvenuto alle prime ore del mattino all’incrocio tra le vie per Martano e per Calimera. Lì, dove il semaforo non era in funzione, l’impatto tra le due vetture ne ha ribaltata una su un fianco.

Uno dei coinvolti è rimasto intrappolato nelle lamiere, cosciente. I vigili del fuoco lo hanno estratto dall’auto e consegnato al 118 che lo ha soccorso ed accompagnato in ospedale in codice giallo.

Pochi minuti dopo, la polizia locale ha dovuto spostarsi su un altro incrocio, in via Borgagne, per un altro incidente. Qui due Fiat Punto sono entrate in collisione. Danni considerevoli alle vetture ma nessun ferito grave. Anche qui si tratta di una mancata precedenza.

(foto dalla pagina Facebook “Melendugno.net)

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus