Connect with us

Presicce e Acquarica

Presicce – Acquarica: fusione sia

Il 60,26% degli elettori dei due Comuni al referendum ha votato “Si”

Pubblicato

il

Ieri gli aventi diritto al voto di Presicce e Acquarica hanno espresso la loro preferenza al referendum per la fusione dei due Comuni. Ha vinto il si con 2.449 preferenze; 1.615 i contrari alla fusione. Bassa l’affluenza che non ha superato il 50% in nessuno dei due Comuni. In particolare ad Acquarica del Capo, dove ha votato un elettore su due, i favorevoli sono stati 1.187; i contrari 594.

A Presicce, dove si è recato alle urne il 42% degli aventi diritto, 1.462 hanno votato a favore; 1.021 contro.

Entro qualche settimana, si insedierà il commissario prefettizio che affiancherà i due sindaci in carica fino alle prossime elezioni che si terranno nel 2020 ed eleggeranno il primo storico sindaco del nuovo Comune di Presicce – Acquarica.

Il presidente della provincia Minerva: “Vittoria della Democrazia”

Una vittoria della democrazia che ha visto i cittadini protagonisti di una scelta che inciderà sul futuro delle loro comunità. Questo evento storico, primo in Puglia, è un esempio di modernità per tutto il nostro straordinario territorio”, è il commento del presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, all’indomani del risultato del referendum consultivo che ha decretato la fusione tra i Comuni di Acquarica del Capo e Presicce.

Si è arrivati a questo risultato eccezionale grazie ad un iter guidato in modo ineccepibile dai sindaci delle due comunità di Acquarica del Capo e di Presicce, ai quali  va il mio personale ringraziamento. La fusione, infatti, è il prodotto finale di un procedimento amministrativo complesso, all’interno del quale il referendum consultivo e, quindi, il coinvolgimento delle popolazioni interessate, è stato centrale. I due Comuni di Acquarica e Presicce hanno accettato la sfida di darsi un nuovo modello organizzativo basato sull’aggregazione e sull’integrazione delle loro risorse umane, finanziarie, strumentali e territoriali, dimostrando così una straordinaria e coraggiosa capacità di innovazione ”, aggiunge ancora il presidente Minerva.

Un ringraziamento va anche alla Regione Puglia, capace di coordinare brillantemente la fase referendaria. Il risultato ci invita ad una riflessione sulle potenzialità che la fusione dei Comuni può comportare rispetto alle sfide del futuro”, conclude il presidente della Provincia di Lecce.

Andrano

Carabinieri: controlli a tappeto nel Capo

Pubblicato

il

I Carabinieri della Compagnia di Tricase rendono noto l’esito del servizio coordinato d’iniziativa finalizzato al controllo della circolazione stradale e alla prevenzione di reati e illeciti in genere svolto nelle serate di San Martino e successive.

I comuni interessati sono quelli di Tricase, Presicce-Acquarica ed altri del Capo di Leuca.

I controlli

In 6 sono stati deferiti in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.
Un uomo è stato fermato in un posto di controllo a S.M. di Leuca alla guida di una autovettura sotto effetto di tasso alcoolemico di 1,70 g/l.
Patente ritirata per lui.

Ad Alessano, sempre ad un posto di blocco, un altro automobilista è stato trovato sotto effetto di tasso alcoolemico di 2,64 g/l.
Patente ritirata e veicolo sottoposto a sequestro amministrativo, in questo caso.
Terzo caso nel territorio di Presicce-Acquarica dove una persona sottoposta ad accertamenti risultava avere un tasso alcolemico pari a 1,60 g/l. Anche qui, patente ritirata.

Un altro controllo a Presicce-Acquarica invece ha sorpreso un uomo alla guida di un ciclomotore positivo a sostante stupefacenti. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro amministrativo, con annesso ritiro della patente.

Patente ritirata anche ad Andrano ad un automobilista alla guida con un tasso alcolemico pari a 2,2 g/l e, a seguito di accertamenti clinici di laboratorio, risultato positivo anche a sostante stupefacenti.

Altri reati

Una serie di individui sono invece stati deferito per spaccio di sostanze stupefacenti:

– 1 soggetto deferito poichè a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di 3,21 grammi di marijuana, nonche’ di una somma contante suddivisa in banconote di piccolo taglio pari a 40€ ritenuta provento spaccio e pertanto sottoposta a sequestro;

– 1 soggetto deferito per falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico, uso di atto falso, falsa attestazione a p.u., guida senza patente: fermato posto di controllo a S.M. di Leuca alla guida di una autovettura, esibiva patente di guida di nazionalità albanese, risultata falsa a seguito di accertamenti.

– 1 soggetto deferito per evasione: non risultava presente presso l’abitazione ove si doveva trovare agli arresti domiciliari e veniva pertanto denunciato alla competente autorità giudiziaria.

– 1 soggetto deferito per furto e danneggiamento di autovettura
ritenuti responsabili del furto di una borsa custodita all’interno di una macchina parcheggiata su pubblica via e forzata per impossessarsi della borsa stessa.

Segnalati poi al competente ufficio territoriale di governo 8 soggetti per detenzione stupefacente per uso personale.

Per i controlli suddetti, sono stati impiegati 25 militari, n. 12 veicoli, con i seguenti esiti:
– n. 11 controlli persone sottoposte agli arresti domiciliari e/o sorveglianza speciale di pubblica sicurezza;
– n. 108 veicoli controllati;
– n. 141 persone identificate;
– sostanza stupefacente sequestrata: gr. 20,40 tipo “marijuana”, gr. 0,5 tipo “cocaina”, gr. 1 tipo “hashish”;
– n. 1 esercizio pubblico controllato in Tricase;
– n. 3 veicoli sottoposti a sequestro amministrativo;
– n. 36 contravvenzioni al c.d.s., in particolare per mancato utilizzo cinture di sicurezza e revisioni;
– n. 7 patenti di guida ritirate.

Continua a Leggere

Cronaca

Presicce: auto in fiamme in centro

Brucia in centro macchina di piccola cilindrata di proprietà di pensionato del posto

Pubblicato

il

Brucia ancora un’auto nella notte.

In via Matteotti, a Presicce, una minicar è stata distrutta dalle fiamme.

Si tratta di un’auto di piccola cilindrata, di quelle conducibili con la patente per ciclomotori.

I vigili del fuoco del distaccamento di Tricase hanno spento il rogo.

Non è stato trovato nulla sul luogo che possa confermare l’eventualità di dolo.

L’auto era di proprietà di un uomo del posto in pensione.

Continua a Leggere

Cronaca

Salento sott’acqua

Paesi allagati e disagi in tutta la provincia

Pubblicato

il

Ad un anno esatto dal tornado che lo devastò, il Salento finisce sotto l’acqua con disagi segnalati da quasi tutta la provincia.

L’ennesimo violento acquazzone e, come spesso accade, le strade dei nostri paesi, mal costruiti e mal tenuti, diventano letti per corsi di veri e propri fiumi d’acqua.

Le foto in questa pagina riguardano Tricase e via Umberto I ma lo stesso scenario si è ripetuto in molte altre zone del paese e in tanti altri Comuni della Provincia. Ogni volta che piove con un’intensità un po’ sopra la media è sempre la stessa storia.

Intanto a Gallipoli a causa della mareggiata delle scorse ore le onde si sono riversate sulle strade come un fiume in piena, trascinando sulla carreggiata sabbia e detriti. Segnalati disagi in particolare sul lungomare Galilei.

A Presicce-Acquarica la forte pioggia ed il vento hanno fatto crollare parte delle luminarie allestite per la festa di Sant’Andrea del 30 novembre davanti al chiesa.

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus