Connect with us

Calimera

Calimera, fiera Mirodìa, la festa delle essenze

L’inaugurazione di questa nuova fucina profumata è prevista per sabato 31 marzo dalle ore 21.00 alle 23.00 con Fiera Mirodìa

Pubblicato

il

Il laboratorio artigianale per la produzione di saponi naturali, pensato e realizzato da Simone Dimitri, è un progetto che abbraccia territorio, cultura, sostenibilità ambientale, forme e visioni. L’inaugurazione di questa nuova fucina profumata è prevista per sabato 31 marzo dalle ore 21.00 alle 23.00 con Fiera Mirodìa, una vera e propria festa delle essenze dove sarà presentata la nuova ‘collezione’ di saponi. Una grande tavola imbandita con gli ingredienti, i profumi, le forme e le storie che hanno ispirato la produzione, accoglierà amici, partner e altre realtà di Calimera che condividono insieme a Mirodìa un legame intimo con il territorio e una visione di sviluppo sostenibile. A colorare la ‘tavola dei saponi’ saranno le incursioni di artigiani, raccontastorie, giocolieri dei sapori e delle materie che lasceranno un segno con i loro immaginari e le loro creazioni. Incontri e contaminazioni per tracciare un percorso comune di proficue sinergie.

La festa sarà un’esperienza fatta di incontri, profumi da indossare, piccoli doni da custodire, parole di carta da sussurrare, sapori da toccare, per entrare in contatto con l’essenza di Mirodìa.

I saponi Mirodìa sono biodegradabili al 100%, nascono dalla riscoperta di metodi tradizionali e vengono realizzati utilizzando ingredienti esclusivamente naturali. Mirodìa non è solo una produzione di cosmetici ma anche un percorso di ri-scoperta della Natura, in particolare quella del territorio in cui opera, il Salento, dove il progetto prende forma e dal quale attinge suggestioni e materie prime quali olio d’oliva, miele, caffè, vino negroamaro, fico d’india. Il dialogo tra Mirodìa e i suoi luoghi d’ispirazione si nutre anche del fascino dei miti che li caratterizzano. Un bagaglio ricco di sorprendenti suggestioni in cui divinità, ninfe e sirene diventano le naturali chiavi di lettura per prendere contatto con l’anima del territorio.

Continua a Leggere

Appuntamenti

L’Unione europea commissiona documentario sulla Fiusis

Riprese a Calimera da marzo con la presenza del divulgatore scientifico di fama Internazionale Elmar Bartlmae

Pubblicato

il

Il divulgatore scientifico di fama Internazionale Elmar Bartlmae (Director of European Science Communication Institute) sarà a Calimera i primi di marzo per girare un documentario su Fiusis, l’azienda salentina eletta nell’ottobre scorso  come Miglior Modello di Sviluppo Innovativo Sostenibile, Green e Sociale nei territori Europei.

Il documentario è stato commissionato dall’Unione Europea.

Grande soddisfazione, ovviamente in seno all’azienda che opera nel settore della produzione di energia da fonti rinnovabili, in special modo nel campo dell’ Energia generata da legno vergine: «Siamo onorati e orgogliosi», ha dichiarato l’amministratore della Fiusis Marcello Piccinni.

Elmar Bartlmae

Continua a Leggere

Attualità

Maltempo: appena 900mila euro per i paesi salentini colpiti

Il Consiglio dei Ministri corregge al ribasso i 2 milioni previsti. Tra i beneficiari Gallipoli, Porto Cesareo, Taviano, Nardò, Calimera, Ruffano e Corigliano

Pubblicato

il

Il Ministro Boccia, nella sua visita in Salento, aveva parlato di due milioni, saranno invece appena 900mila gli euro destinati ai paesi salentini devastati dal ciclone mediterraneo di fine novembre

Previsto un primo stanziamento di 100 milioni di euro con i fondi divisi nel seguente modo: Abruzzo 1.685.410,82 euro; Basilicata 48.977,78 euro; Calabria 666.163,21 euro; Campania 2.357.094,62 euro; Emilia Romagna 24.438.027,72 euro; Friuli Venezia Giulia 932.628,50 euro; Liguria 39.950.673,95 euro; Marche 156.786,97 euro; Piemonte 19.634.880,93 euro; Puglia 897.848,95 euro; Toscana 5.294.037,86 euro; Veneto 3.937.468,69 euro.

Tra i 60 comuni pugliesi beneficiari delle risorse anche Gallipoli, Porto Cesareo, Taviano, Nardò, Calimera, Ruffano e Corigliano d’Otranto.

Successivamente saranno stanziate ulteriori risorse per l’attivazione di prime misure economiche di immediato sostegno al tessuto economico e sociale e alla ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture, pubbliche e private, danneggiate.

Continua a Leggere

Attualità

Fiusis alla Corte degli Stati d’Europa

L’amministratore Marcello Piccinni è stato invitato a Bruxelles dalla Commissione europea per illustrare l’azienda salentina recentemente nominata miglior modello di sviluppo sostenibile

Pubblicato

il

Fiusis, l’azienda di Calimera che utilizza gli scarti della potatura di origine agricola e forestale per produrre energia rinnovabile, sarà presentata ai 27 Stati europei.

L’amministratore di Fiusis Marcello Piccinni, infatti, è stato invitato a Bruxelles, mercoledì 27 novembre, dalla Commissione europea per illustrare Fiusis, recentemente nominato miglior modello di sviluppo sostenibile, ad un evento che vedrà presenti i membri politici dei 27 Stati europei.

L’evento è stato organizzato da ENRD the (European Network Rural Development) ed è mirato ad implementare lo sviluppo sostenibile rurale nella circolar economy sul modello dei casi di successo come quello dell’azienda salentina.

I lavori saranno aperti dal DG AGRI of European Commission (il responsabile delle politiche della Commissione europea in materia di agricoltura, sviluppo rurale e politica agricola comune).

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus