Connect with us

Castro

Castro: commemorazione dei finanzieri medaglie d’oro

In ricordo del sacrificio dei Finanzieri mare Salvatore De Rosa e Daniele Zoccola caduti dodici anni fa nelle acque antistanti la grotta Zinzulusa

Pubblicato

il

Le Fiamme Gialle Salentine questo martedì 24 luglio, alle ore 8,30, nel piazzale Zinzulusa di Castro, commemoreranno il sacrificio dei Finanzieri mare, Medaglie d’Oro al Valor Civile, Salvatore De Rosa e Daniele Zoccola, caduti dodici anni fa nell’adempimento del dovere, nelle prime ore del mattino del 24 luglio 2000, nelle acque antistanti la grotta Zinzulusa di Castro Marina.

Quella mattina, i Finanzieri impegnati in un’operazione di contrasto al traffico di esseri umani nelle acque del canale d’Otranto, intercettarono un natante con numerosi clandestini a bordo.

Durante le concitate fasi dell’operazione, gli scafisti, per evitare la cattura, si erano gettati in acqua e, bloccando i comandi, avevano deliberatamente lanciato il loro potente gommone oceanico contro l’unità navale della Guardia di Finanza che, nonostante l’abile manovra del comandante, non poteva evitare di essere travolta.

Gli efferati criminali sono stati poi catturati, processati e condannati con sentenza definitiva per omicidio volontario.

La cerimonia si svolgerà con la deposizione di una corona d’alloro al monumento ai Caduti della Guardia di Finanza, inaugurato il 23 luglio 2007, opera dello scultore Giovanni Scupola di Specchia, raffigurante la deposizione di Cristo fra le braccia della Madonna, alla presenza dei familiari dei due Finanzieri Medaglie d’Oro al Valor Civile, del Capo di Stato Maggiore del Comando Regionale Puglia della Guardia di Finanza, Generale di Brigata, Francesco Petraroli, in rappresentanza del Comandante Regionale Puglia Generale di Divisione Franco Patroni, del Comandante Provinciale interinale di Lecce, Tenente Colonnello Giuseppe Carrozzo, del Comandante del Reparto Operativo Aeronavale di Bari, Colonnello Amedeo Antonucci e dal Sindaco di Castro, Dottor Alfonso Capraro.

Dopo la resa degli onori ai caduti, il parroco Don Fabiano Leone, unitamente al Cappellano Capo militare Don Bartolo Longo, celebreranno una Santa Messa di suffragio nella chiesa Maria Santissima Annunziata di Castro.

Continua a Leggere

Attualità

All you need is love and…Castro

Pubblicato

il

La festa degli innamorati trova una meravigliosa cornice nella Perla del Salento.

Castro accoglie gli innamorati con questo video e con un obbligo: quello di baciarsi.

Continua a Leggere

Castro

Incidente sulla litoranea: moto carbonizzata

Pubblicato

il

Spavento per un motociclista sul litorale adriatico.

Non lontano da Santa Cesarea un uomo è stato protagonista di un incidente stradale, cadendo dalla sua moto. Fortunatamente per lui solo una ferita al piede. Ben più gravi invece le conseguenze per il mezzo: la moto ha preso fuoco dopo la caduta. Le fiamme hanno completamente distrutto il mezzo.

Necessario l’intervento del 115 per donare il rogo.

Continua a Leggere

Attualità

101 anni per nonno Gabriele

Nella sua memoria sono ancora impressi i ricordi di guerra e la guerra di Liberazione…

Pubblicato

il

Gabriele Carrozzo, nato il 26 dicembre 1918, ieri ha compito 101 anni, diventando così il più anziano cittadino di Castro.

Festeggiato dai figli, nipoti , pronipoti, dal Sindaco, dalla giunta Comunale e dai suoi concittadini. Nel corso della seconda guerra mondiale ha svolto il servizio di leva nella Regia Aeronautica dall’agosto 1937 all’aprile del 1940.

Successivamente richiamato alle armi ha partecipato all’Operazione di Guerra nel fronte Greco-Albanese nell’aprile del 1941 e in Patria nel corso dell’anno 1943.  Ha combattuto durante la guerra di Liberazione in zone di operazioni dal  9 settembre 1943 all’8 Aprile 1944.
Nella sua memoria sono ancora impressi i ricordi di guerra tra i quali uno in particolare: nel settembre del 1943 uno degli incarichi ricoperti dal Marò Aviere Gabriele Carrozzo era quello di assicurare il recapito della posta ai militari impegnati sul fronte nell’isola di Rodi; un giorno l’aereo che trasportava alcuni commilitoni e la posta, fu colpito da batterie nemiche costringendolo ad effettuare un ammaraggio in cui si salvarono solo poche persone tra cui Gabriele; miracolosamente raggiunsero terra ma furono costretti a nascondersi per molti mesi prima di essere recuperati e riportati in Patria.
E’ stato amministratore ed assessore comunale per la frazione di Comune a Diso dal 1964 al 1978 e promotore dell’autonomia del Comune di Castro dal Comune di Diso avvenuta nel 1975.
Nel 1977 è stato insignito della Stella al Merito del Lavoro con il titolo di “Maestro del Lavoro” dal Presidente della Repubblica Giovanni Leone. Il lavoro principale nel Comune di Castro era il pescatore e Gabriele lo ha praticato per molti anni espletando anche l’incarico di Presidente della Cooperativa Salentina dei pescatori.
Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus