Connect with us

Maglie

Furti a Maglie e Zollino

Nella notte fra giovedì e venerdì ignoti hanno perpetrato un furto ai danni di un’attività commerciale che vende materiale elettrico nella zona commerciale di Maglie

Pubblicato

il

Nella notte fra giovedì e venerdì ignoti hanno perpetrato un furto ai danni di un’attività commerciale che vende materiale elettrico nella zona commerciale di Maglie. I malviventi, dopo aver forzato una porta antincendio retrostante, si sono introdotti all’interno dei locali e dopo aver disattivato l’allarme radiocollegato con un Istituto di vigilanza, hanno messo a soqquadro mobili e suppellettili ed hanno asportato dal registratore di cassa circa 50,00 euro e poi vario materiale elettrico (videocitofoni, cavi elettrici, climatizzatori) per un danno in corso di quantificazione. Indagano i Carabinieri di Maglie.

E nella stessa nottata, ma stavolta a Zollino, nella zona industriale, il furto ha riguardato una ditta che vende apparecchiature per la distribuzione automatica di alimenti e bevande. I malviventi, nell’arco temporale compreso tra l’1,30 e le 2,30, sono penetrati, previa effrazione, all’interno dell’azienda e dopo aver oscurato i sensori di allarme e disabilitato l’impianto, hanno scardinato la porta della camera blindata da cui hanno rubato 50mila, di cui 30mila in moneta spicciola. I ladri si sono poi allontanati a bordo di una Opel Corsa e di una Fiat Marea di proprietà aziendale, successivamente rinvenute lungo la Statale 16 Maglie-Lecce, all’altezza dello svincolo per Sternatia. I danni infrastrutturali sono stati quantificati in 10mila euro e sono coperti assicurazione. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Soleto.

Continua a Leggere

Attualità

Nuovo Ospedale del Sud Salento: vince MC A

Il progetto, che lo scorso anno la direzione della Asl ha firmato e consegnato in Regione, sorgerà su un’area di 120mila mq, prevede 350 posti letto

Pubblicato

il

MC A, AICOM SpA, RINA Consulting S.p.A, GAe Engineering S.r.l. e Enzo Rizzato, si sono aggiudicati il bando di gara della Asl di Lecce per lo studio di fattibilità tecnico-economica relativo alla realizzazione del Nuovo Ospedale del “Sud Salento” che dovrebbe sorgere fra Maglie e Melpignano.

Il progetto, che lo scorso anno la direzione della Asl ha firmato e consegnato in Regione, sorgerà su un’area di 120mila mq, prevede 350 posti letto, 317 per malati acuti e i restanti 33 dedicati a Day Hospital/Day Surgery.

Saranno distribuiti su tre piani, oltre il seminterrato, per una superficie coperta di circa 44mila metri quadri, e prevede 201 stanze di degenza (con bagno interno), ed un’area a parcheggio da circa 1.200 posti auto.

Il nuovo ospedale sarà un nosocomio di primo livello: all’interno, sorgerà un gruppo operatorio dotato di 6 sale chirurgiche e 3 sale parto/travaglio, oltre ai servizi di Radiologia, Laboratorio, Servizio Immunotrasfusionale h24

Continua a Leggere

Cronaca

Fiamme in deposito: distrutte macchine agricole

Ingenti danni provocati nella notte da rogo divampato nelle campagne tra Cutrofiano e Maglie

Pubblicato

il

Quattro ore d’inferno per domare il fuoco: notte di lavoro per i vigili del fuoco di Gallipoli, all’opera tra la mezzanotte scorsa e le 4 di stamattina per spegnere un incendio divampato tra Cutrofiano e Maglie.
Le fiamme, divampate al buio, avevano avvolto un deposito di una masseria adibito, da una azienda agricola del posto, a deposito di mezzi agricoli.
Ingenti i danni: il rogo non ha risparmiato mezzi di consistente valore.
Tuttora incerte le cause dell’accaduto: non è ancora certo se sia trattato di un incidente, magari di natura elettrica, o se la colpa sia da ricondurre all’azione umana.
Nessun testimone stanotte sul posto, in una zona peraltro abbastanza isolata: i locali colpiti dall’incendio infatti insistono in un’area interna della cosiddetta località Petrone.

Continua a Leggere

Acquarica del Capo e Presicce

Controlli dell’Arma: un’evasione e 5 patenti ritirate

Tra Andrano, Castro e Montesano fermati automobilisti alla guida in stato di ebbrezza. Ad Acquarica soggetto ai domiciliari lascia l’abitazione senza autorizzazione

Pubblicato

il

Sfilza di deferimenti ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Tricase a seguito di controlli nelle scorse ore.

Un uomo di 62 anni, di Acquarica del Capo, sottoposto al regime di arresti domiciliari, non è stato trovato dai militari presso la propria abitazione. Avendo violato l’art.385 del codice penale, si è configurato per lui il reato di evasione.

Un uomo di Spongano di 56 anni, invece, si è reso protagonista di un tamponamento con un’altra auto mentre era alla guida del suo mezzo sotto l’effetto di tasso alcolemico sopra il limite previsto dalla legge.

Non unico a mettersi alla guida dopo aver bevuto. Tra Montesano, Andrano e Castro, infatti, i carabinieri hanno sorpreso altri 5 automobilisti “alticci”. Per loro, un 24enne di Maglie; un 32enne ed un 37enne di Diso; un 30enne di Ugento ed un 29enne di Cutrofiano, è scattato l’immediato ritiro della patente di guida.

I controlli, proseguiti a macchia d’olio sul territorio con 22 militari ed 11 automezzi impiegati, hanno portato anche a 31 contravvenzioni al codice della strada.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus