Connect with us

Scorrano

Il trentennale della Motorsport Scorrano

Trent’anni di sport e di successi. Nel Centro Polivalente di via Cavour si è svolta la festa per l’anniversario

Pubblicato

il

A Scorrano nel Centro Polivalente di via Cavour si è svolta la festa per il trentesimo anniversario della Motorsport

Nell’ occasione sono stati presentati i programmi agonistici dei soci:l’equipaggio Francesco Giangreco – Stefano Mergola correranno su una 207 del Team I.M.Promotorsport per tutto il campionato regionale per la conquista del primato nella loro classe e per il Trofeo Peugeot; Luca Borgia, Santo Siciliano, Rocco Leone, Giovanni De Giuseppe saranno al via del Rally di Casarano, del 50° Rally del Salento e del Rally 5 Comuni; Oliver Gargiulo e Antonio Russo saranno al via delle gare di formula challenge e slalom regionali.

Presentate, inoltre, le edizioni 2017 delle gare organizzate dalla Motorsport Scorrano: il 18 giugno sul circuito la Conca si svolgerà il 4° Terra d’Otranto Challenge Race, prova del Campionato Italiano della specialità, e il 22 ottobre sul circuito Pista Salentina il 4° Salento Challenge Race. Le due manifestazioni offrono uno spettacolo motoristico di alto livello e per questo raccolgono un numero pubblico e sono divenute un punto d’incontro per tutto il mondo dei motori salentino e non solo.

Il poliedrico presidente Santo Siciliano, pilota con 26 anni di attività, meccanico, istruttore e organizzatore racconta la storia della Motorsport Scorrano: “Nata nel 1987 come «Gruppo Amatori Corse Scorrano» da l’idea di sei giovanissimi appassionati di auto, già impegnati nelle gare di kart e nelle gimkane, per organizzare una Gimkana a Scorrano, con presidente Angelo Stefanelli. Successivamente, nel 1991, il salto di qualità preparando un Ford Fiesta xr2i e partecipando con un equipaggio al Rally del Salento, prova valida per il Campionato Europeo. Nel 1992 gli equipaggi diventano 2 e conquistano il Titolo Assoluto del Campionato Interregionale Rally, nel 1993 gli equipaggi sono 3 e si bissa l’assoluto nel Campionato Interregionale. Durante tutti quest’anni è stata fatta tanta attività sportiva: partecipazione a rally, slalom, organizzazione corsi guida sicura e avviamento alla competizione. Negli ultimi tre anni è stata attivato il settore dell’organizzazione di Formula Challenge, gare automobilistiche che si svolgono in circuito dove si può partecipare con tutti i tipi di auto da corsa, dove i piloti possono sfogare la voglia di velocità in tutta sicurezza. I Soci Fondatori sono stati: Giovanni Manfredi, Santo Siciliano, Gianfranco Maraschio, Valerio Zampilli, Raniero Maraschio, Salvatore Rausa.

A conclusione della serata è stata conferita una targa come socio onorario a tre piloti e navigatori scorranesi del passato: Salvatore Botrugno, Fernando Urso e al figlio di Vito Normanni. E come regalo per i festeggiamenti il gruppo di istruttori della associazione insieme a Sergio Pepe (istruttore federale regionale Aci Sport) hanno tenuto un corso di guida sicura per i soci e i loro familiari. Il 12 marzo ci sarà la prova pratica presso la zona artigianale di Scorrano.

Cronaca

Ladri nella Samer sulla SS275: incetta di sigarette

Malviventi si intrufolano nel bar-tabacchi della stazione di servizio e sfuggono alle forze dell’ordine

Pubblicato

il

Colpo nella notte e fuga col bottino sulla strada statale 275.

Nel mirino dei malviventi il bar-tabacchi della stazione di servizio Samer di Scorrano.

Una banda di ignoti si è intrufolata nei locali dell’attività, facendo incetta di stecche di sigarette, per poi dileguarsi nel giro di pochi secondi con un bottino da migliaia di euro, prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Per entrare, i ladri hanno forzato una porta d’ingresso, come risultato evidente dai segni di effrazione. Alle forze dell’ordine ora restano le immagini delle videocamere di sorveglianza a circuito chiuso, primi elementi da cui ripartire per risalire agli autori del colpo.

Continua a Leggere

Cronaca

Scorrano: consigliera dona suoi gettoni presenza

Il nobile gesto in contemporanea con la notizia dell’ok allo scioglimento del consiglio per infiltrazioni mafiose

Pubblicato

il

Un gesto nobile a margine di una notizia amara: una consigliera del comune di Scorrano dona in beneficenza i suoi gettoni presenza per l’attività svolta in Comune, proprio quando la comunità scorranese viene raggiunta dalla sconvolgente notizia dell’imminente scioglimento del consiglio per infiltrazione mafiosa.

Lo riporta LecceNews24 che racconta della scelta della consigliera la quale, pur mantenendo l’anonimato, ha scelto di cedere a chi ne ha più bisogno il frutto del suo tempo speso nel settore pubblico.

I gettoni saranno infatti donati ad una associazione di volontariato che opera nel sociale, in favore di fasce sociali bisognose.

Non cifre milionarie, non una fortuna, ma senz’altro un gesto che fa da esempio in un momento in cui sentimenti come l’onestà e la solidarietà, proprio in determinati contesti pubblici, sembrano aver fatto perdere le tracce.

Continua a Leggere

Cronaca

Variazioni misure cautelari: in 3 tornano in carcere

Serie di arresti e commutazioni delle modalità detentive, nelle scorse ore, tra Scorrano, Surbo e Veglie

Pubblicato

il

Serie di arresti e variazioni delle modalità detentive, nelle scorse ore, nella provincia di Lecce.

A Scorrano i carabinieri hanno tratto in arresto L. N., 24enne già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati in materia di sostanze stupefacenti.

In ottemperanza al provvedimento di sostituzione della misura cautelare, emesso dalla Corte di Appello della sezione penale di Lecce, il giovane è passato dagli arresti domiciliari alla custodia cautelare in carcere.

Stessa sorte per G. C., 70enne di Surbo, raggiunto dal personale della locale stazione dei carabinieri per il trasferimento dai domiciliari alla detenzione presso il carcere di “Borgo San Nicola”.

L’uomo dovrà espiare 2 anni, un mese e 27 giorni per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

A Veglie invece revocato decreto di sospensione d’ordine di carcerazione e ripristinato lo stato d’arresto per P.F., 70enne protagonista di maltrattamenti in famiglia commessi fino ad agosto del 2011 nel bolognese. L’uomo era stato condannato a 8 mesi di reclusione che dovrà terminare di scontare presso la Casa Circondariale di Lecce.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus