Connect with us

Casarano

Luca De Marco corre sempre veloce

Il casaranese, pilota più giovane d’Italia, impegnato nella due giorni di rally a Monza

Pubblicato

il

C’è chi impiega degli anni per realizzare un sogno o per raggiungere una meta e c’è invece chi quel risultato, quella meta la raggiunge da giovanissimo, facendo quindi presagire che quel risultato, più che un traguardo, possa essere un semplice trampolino. Correre nell’autodromo di Monza, in una gara ufficiale come il 7° special Rally Cicuit sarebbe infatti il sogno per qualunque appassionato di corse automobilistiche, a qualunque età ma per il casaranese Luca De Marco invece, classe 2006, correre a Monza è una realtà che si consolida.


Gareggiare infatti nella competizione che è in programma tra l’11 e 12 novembre non è la sua

prima esperienza in una competizione nazionale in quanto, giusto un anno fa, la promessa della Casarano rally team, con i suoi 16 anni e due giorni, esordì come il più giovane pilota italiano, piazzandosi primo di categoria e tra i primi dieci in assoluto, davanti a ben più esperti piloti.


Dal punto di vista tecnico, all’interno del circuito di Monza saranno allestiti quattro impegni cronometrati mentre il sipario del “7° Special Rally Circuit “Vedovati” si alzerà sabato 11 novembre con le consuete operazioni di verifica e le ricognizioni del tracciato mentre la gara scatterà domenica con la disputa di quattro prove speciali e oltre 81 chilometri cronometrati.

Luca De Marco, la passione per i motori ce l’ha nel DNA, tanto da aver cominciato a 14 anni con un kart usato ed ore ed ore di dedizione nel garage di famiglia; ma così tanta passione ha messo in luce anche le sue potenzialità in gara, con quell’incoscienza e quel coraggio che sono peculiarità di ogni pilota.


Tutto ciò gli ha permesso di prendere quindi il brevetto che gli consente (due anni prima dell’età minima per la patente) di poter correre in pista e battere il suo primo record che è stato appunto quello di essere il più giovane pilota in Italia.


In questa manifestazione, che segue il campionato italiano Formula challenge sulla pista “Fanelli” di Taranto e precede il 4° Event show Salento sul circuito di casa “Pista Salentina” di Ugento, correrà a bordo di una Peugeot 208 R2 con un motore da 1.600 cc aspirato da 185 cavalli.


Antonio Memmi


Casarano

Clamoroso al… “Capozza”!

Vittoria contro il Gravina in discussione. Ricorso della società murgiana: il Casarano avrebbe schierato un calciatore squalificato. Il precedente in Coppa Italia

Pubblicato

il

Arriva una tegola sul campionato del Casarano: il risultato di 2 a 0 contro il Gravina non è stato omologato dal giudice sportivo.

Ciò a causa del ricorso annunciato dalla Società murgiana, riferito alla posizione di Jeremias Nunez Loyola, terzino destro del Casarano, classe 2005.

Per il momento da parte dei due Club non trapela nessun commento ufficiale, mentre i tifosi rossoazzurri si augurano che non si ripeta il “caso D’Alena“, che comportò a novembre l’esclusione dalla Coppa Italia in favore dell’Andria.

In questa fase del campionato l’eventuale perdita di tre punti a tavolino comporterebbe un danno più serio del precedente in Coppa.

Giuseppe Lagna

Continua a Leggere

Attualità

Lavoro: settimana di selezione e reclutamento per il settore turistico

Dal 26 al 29 febbraio prossimi, i dieci centri per l’impiego della provincia ospiteranno colloqui di lavoro per supportare il mondo imprenditoriale nella ricerca e selezione del personale in vista della stagione turistica

Pubblicato

il

Dopo l’esperimento del recruiting day diffuso di fine gennaio, nell’Ambito di Lecce di Arpal Puglia si scaldano i motori per la prima recruiting week dedicata al settore turistico.

Dal 26 al 29 febbraio prossimi, tutti e dieci i centri per l’impiego ospiteranno colloqui di lavoro per supportare il mondo imprenditoriale nella ricerca e selezione del personale in vista della stagione turistica, che quest’anno partirà in anticipo.

Gli utenti interessati potranno presentarsi direttamente presso i cpi, dalle ore 14 alle ore 17, muniti di curriculum vitae e rispettando il calendario scaricabile cliccando qui.

In particolare, lunedì 26 febbraio, presso i cpi di Gallipoli e di Maglie si terranno i colloqui con i responsabili delle risorse umane di 11 e 13 imprese; martedì 27, 9 aziende selezioneranno candidati presso il cpi di Galatina e 11 presso il cpi di Poggiardomercoledì 28, dieci realtà imprenditoriali incontreranno gli utenti presso il cpi di Campi Salentina, 13 presso il cpi di Martano e altrettante presso il cpi di Tricase; si chiude giovedì 28 febbraio con i colloqui fissati presso i cpi di Casarano, Lecce e Nardò, dove saranno presenti, rispettivamente, 14, 16 e 13 società.

In totale, sono 1.317 i posti di lavoro a disposizione presso 123 aziende del settore turistico.

Un’anticipazione della recruiting week si terrà venerdì 23 febbraio, dalle ore 9 alle ore 17, presso le Officine Cantelmo di Lecce: gli operatori del centro per l’impiego di Lecce saranno presenti al Job Day dedicato alle professioni turistiche, organizzato, per il secondo anno consecutivo, dal Comune di Lecce- Assessorato al Turismo, in collaborazione con ITS Turismo Puglia, Arpal Puglia e Anpal Servizi. Presso il corner di Arpal verranno raccolte candidature alle offerte di lavoro attive e verranno supportati gli utenti nella redazione del proprio curriculum vitae.

Intanto, nel settimo Report delle offerte di Lavoro crescono le possibilità di trovare un’occupazione in provincia di Lecce: si contano 343 annunci, per un totale di 1.918 posti disponibili.

Il settore turistico primeggia ancora una volta, come detto con ben 1.317 posizioni aperte, seguito dal comparto edile con 188 e quello delle pulizie con 164 opportunità.

A seguire, si trovano 30 posizioni nel settore amministrativo e informatico, 10 nelle telecomunicazioni, 45 nella sanità privata e assistenza alla persona e 4 nel comparto bellezza e benessere.

Nell’agricoltura e settore ambiente si ricercano 17 lavoratori; 11 nel tessile-abbigliamento-calzaturiero; 36 nel commercio; sette nell’industria del legno; 16 nel comparto industria e metalmeccanico; 41 nei trasporti e riparazione veicoli.

Sono numerose anche le opportunità di lavoro diffuse dalla rete europea dei servizi per l’impiego Eures.

Cinque annunci, poi, sono destinati esclusivamente a persone con disabilità  e sette a persone iscritte alle cosiddette “Categorie protette”.

Infine, cinque annunci riguardano procedure di selezione finalizzate al reperimento di personale per la pubblica amministrazione, in base all’articolo 16 della Legge n.56/87, che regola le modalità di assunzione per lavori, sia a tempo determinato sia indeterminato, per i quali è previsto il solo requisito di istruzione della scuola dell’obbligo.

Tra gli avvisi, anche quello molto atteso del Ministero dell’Interno, per l’assunzione, a tempo pieno e indeterminato, di complessive dodici unità lavorative a livello regionale con qualifica di “Operatore” nel ruolo degli Operatori e degli Assistenti del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ulteriori tre procedure riguardano l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Lecce, il Comune di Casarano e il Comune di Corsano.

Le offerte, parimenti rivolte ad entrambi i sessi, sono pubblicate quotidianamente sul portale lavoroperte.regione.puglia.it e sono diffuse anche sulla pagina Facebook “Centri Impiego Lecce e Provincia“, sul portale Sintesi Lecce e sui profili Google di ogni centro per l’impiego.

Le candidature possono essere trasmesse tramite Spid, via mail o direttamente allo sportello presso gli uffici, aperti dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30, il martedì anche nel pomeriggio dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento.

CLICCA QUI PER CONSULTARE NELLA SUA VERSIONE INTEGRALE IL 7° RAPPROTO DI ARPAL 

Continua a Leggere

Casarano

I rossoazzurri vincono e i tifosi omaggiano Gigi Toma

Il Casarano batte il Gravina (Citro e sempre Rajkovic) e accorcia ancora dalla zona play off. Al termine dell’incontro il corteo funebre del leader degli “Alla Bua”, storico tifoso delle Serpi, ha sostato sotto la curva Nord, per ricevere il commosso saluto dei suoi compagni tra fumogeni e sventolio di bandiere

Pubblicato

il

CASARANO-GRAVINA 2-0

Reti: pt 39′ Citro (rig.), st 2′ Rajkovic

Il Casarano torna nel Capozza alla vittoria, che mancava dal 19 novembre scorso (stesso risultato 2-0 contro il Santa Maria Cilento), e lo fa in un pomeriggio particolarmente triste per la scomparsa di Gigi Toma, leader del gruppo “Alla Bua” e storico tifoso rossoazzurro.

Al termine dell’incontro il corteo funebre ha sostato sotto la curva Nord, per ricevere il commosso saluto dei suoi compagni tra fumogeni e sventolio di bandieroni.

Per quanto concerne la partita, va segnalato il buon gioco dimostrato dagli uomini del tecnico Laterza, caratterizzato da frequenti affondi, sventati dal bravo portiere ospite.

Son bastate così due vittorie consecutive, abbinate a due pareggi della capolista Altamura, per ridurre la distanza dal vertice dai terribili undici punti ai più accettabili sette.

Ora le Serpi sono rientrate in piena zona play-off al quarto posto, alle spalle di Altamura, Martina e Nardò.

Domenica prossima i Rossoazzurri sono attesi da un altro scontro interno proprio contro il Martina, considerata un po’ da tutti la vera sorpresa del girone.

In sala stampa Laterza si sofferma sull’importanza delle prossime due partite contro Martina e Altamura che, sostiene, «valgono tantissimo e dobbiamo concentrarci già da domani sulla sfida contro il Martina».

  • Nelle foto, o striscione dedicato al compianto Gigi Tomae l’ingresso delle squadre in campo.

Giuseppe Lagna

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus