Connect with us

Appuntamenti

A Lecce “Brillan nel cielo”: il libro sulle donne della Resistenza

Appuntamento al ‘Dunya’ sabato pomeriggio

Pubblicato

il


Sabato 13 marzo a Lecce si terrà la presentazione del libro “Brillan nel cielo”, scritto dal professor Ippazio Luceri. Con l’autore, i relatori Ada Donno, Alice Carlucci e Lorenzo D’Amico.





L’evento, moderato da Anna Caputo, presidente di Arci Lecce, si terrà alle 17e30 presso lo spazio di interazione culturale Dunya di viale Pappacoda, 25, nel rispetto delle norme antiCovid.

“Brillan nel cielo”, di Pati Luceri, racconta storie di donne che hanno partecipato alla Liberazione d’Italia: donne nella Resistenza; donne decorate al Valore; partigiane pugliesi. Il ruolo chiave delle donne per la Liberazione, oltre la semplice etichetta di figura complementare alla Resistenza come mera figura di supporto (da portatrice di messaggi, di viveri o di armi). Donne parte attiva e viva del movimento di lotta e delle battaglie. Protagoniste di episodi e storie spesso celati dall’informazione, che vedono donne, molte di loro pugliesi, morire in battaglia, organizzare la Resistenza, coordinare insurrezioni o finire imprigionate, torturate, violentate. Madri, nonne, sorelle che hanno sacrificato la loro esistenza per la libertà di tutti. Che non han esitato ad imbracciare le armi e a compiere gesta che troppo poco vengono ricordate.








Come, per citarne alcune, la medaglia d’oro alla memoria Ancilla Marighetto, della Brigata Gramsci, che non cedette alle torture e alle sevizie e non rivelò il nome dei suoi compagni dopo la cattura, a margine di un rastrellamento. Come Rosa Guarnieri Calò Carducci, uccisa dai nazifascisti mentre cercava di impedirgli di entrare in casa a catturare suo figlio. Come Luisa Calzetta, che prese il posto del fratello ucciso nelle fila della Resistenza.

Il lavoro di ricostruzione di Pati Luceri ricompone esempi di tenacia e coraggio che han rappresentato uno snodo dell’emancipazione femminile degli anni del dopoguerra. Pezzi di storia che han segnato il passato ed il presente del nostro Paese e che restituiscono la giusta dignità alle nostre donne antifasciste.






Appuntamenti

Corti in tavola siete tutti invitati nella “Città dell’olio”

La manifestazione è promossa da un gruppo di quindici ristoranti, attività enogastronomiche e associazioni del territorio, guidato dall’Amministrazione Comunale con il coordinamento generale di Zero Nove Nove e la consulenza artistica della musicista e compositrice Giorgia Santoro, in collaborazione con numerose realtà culturali e creative…

Pubblicato

il


Domenica 21 luglio (ingresso libero) a Caprarica di Lecce si conclude la settima edizione di Corti in tavola: una passeggiata enogastronomica tra le storiche corti della “Città dell’olio” con un ricco programma di concerti, performance teatrali, mostre, esibizioni, presentazioni di libri, proiezioni di film.

La manifestazione è promossa da un gruppo di quindici ristoranti, attività enogastronomiche e associazioni del territorio, guidato dall’Amministrazione Comunale con il coordinamento generale di Zero Nove Nove e la consulenza artistica della musicista e compositrice Giorgia Santoro, in collaborazione con numerose realtà culturali e creative.

La serata conclusiva si aprirà dalle 20:00 con il corteo con Les trois lézards e la fanfara e BeDixie – Dixieland jass band. Alle 20:30, in collaborazione con CubiArte, l’atrio del Palazzo Baronale ospiterà il concerto in piano solo della cantautrice Carolina Bubbico, mentre in via Roma si terrà l’esposizione “I Giganti”  di Andrea De Simeis, Pierpaolo Briatico Vangosa, Imma Vitello con la direzione artistica di Daniela Fumarola e Onelia Greco. In Piazza Vittoria alle 20:30 la performance esperienziale itinerante Cunta ca te cuntu della compagnia Ventinovenove e il concerto di presentazione del cd “Gli uomini poetici” dei Les trois lézards (Dodicilune). In Piazza Garibaldi alle 21:00, a cura del progetto “Musica insieme”, l’esibizione di Sbandas mentre alle 22:00 il concerto del cantautore, musicista e produttore Carmine Tundo (La Municipàl, Diego Rivera, Mundial, Nu Shu).

Sempre dalle 21:00 ma in Piazza Caduti l’associazione Il Dado Gira con “Corti in fabula” proporrà spettacoli per bambini, giochi e laboratori Ludico-ricreativi.

Alle 21:30 in Corte Grande, in collaborazione con Apulia Film Commission, la proiezione di “Alla Vita” di Stéphane Freiss, un’opera prima coraggiosa e sensibile sul tema dell’ortodossia religiosa, con Riccardo Scamarcio e Lou De Laâge.

Alle 21:00 nell’Ex Deposito Tabacco, per la nona edizione del Festival “Il Cammino Celeste”, lo spettacolo Nun me scetà. Dalle 21:00 la Corte dell’Ex Deposito Tabacchi accoglierà una nuova tappa dei “Luoghi d’allerta” del Fondo Verri con lo showcase del cd “Fate solo quel che v’incanta” dell’Ensemble Fondo Verri. Un viaggio di musica e poesia che spazia in molteplici generi miscelando suoni balcanici con il jazz e il blues, con richiami alla tradizione e alla world music, senza dimenticare le festose sonorità bandistiche che si alternano a composizioni interamente originali create sulle poesie di Antonio Verri.

Continua a Leggere

Appuntamenti

“Fantasie di voci” a Nardò

Pubblicato

il

Lunedì 22 luglio, alle ore 21.00, nella suggestiva cornice di Piazza Cesare Battisti e del Castello Acquaviva d’Aragona a Nardò, si terrà l’atteso concerto del coro “Fantasie di Voci”, diretto dai maestri Mimma Dell’Anna e Giuseppe De Maglio.

L’evento, organizzato dalla compagnia teatrale “Palcoscenico Neretino”, vedrà come protagonisti i 50 elementi del coro dell’Istituto Comprensivo “San Giuseppe da Copertino” di Copertino, guidato dalla dirigente Eleonora Giuri.

Con una storia ultradecennale alle spalle, “Fantasie di Voci” si è distinto nel panorama musicale salentino per la sua versatilità e la sua capacità di spaziare attraverso generi musicali differenti. Il coro si è esibito con successo in numerose manifestazioni conquistando il pubblico con la sua passione e il suo talento.

Durante la serata, gli spettatori avranno la possibilità di immergersi in un repertorio ricco e variegato, che spazierà dalla tradizione napoletana a un omaggio al maestro Ennio Morricone, fino a toccare i più sentiti brani della tradizione salentina.

Un’occasione imperdibile per celebrare la musica e la cultura in uno dei luoghi più incantevoli di Nardò.

Ingresso gratuito.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Autonomia differenziata e salario minimo, parte la raccolta firme dei 5 Stelle

Banchetti per il referendum abrogativo a Galatina sabato 20 luglio, in Piazza Dante Alighieri dalle ore 19 e domenica 21 luglio, a Gallipoli presso la spiaggia del Lido Rivabella, dalle ore 11

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Il MoVimento 5 Stelle sarà impegnato nei primi eventi a livello pugliese per la raccolta firme sul referendum abrogativo della legge sull’autonomia differenziata, promossa dal Comitato referendario costituito da un vasto schieramento di forze sociali, politiche, associative e della società civile, e per la proposta di iniziativa popolare sul salario minimo.

In Salento appuntamento a Galatina sabato 20 luglio, in Piazza Dante Alighieri dalle ore 19 e domenica 21 luglio, a Gallipoli presso la spiaggia del Lido Rivabella, dalle ore 11.

Lo ha annunciato in una nota il coordinatore M5S per la Provincia di Lecce e già senatore, Iunio Valerio Romano. «La riforma che istituisce l’autonomia regionale differenziata, meglio nota come Spacca-Italia», spiega Romano, «dissolve l’unità del Paese e manda in frantumi la solidarietà nazionale. Essa produce un forte rischio di indebolimento del Paese a livello politico ed economico, anche in ambito europeo, un aumento delle disuguaglianze, un impatto negativo sui servizi pubblici essenziali, come la sanità e l’istruzione, un aumento dei costi sociali a carico dei cittadini e della burocrazia». «Questa assurda riforma», conclude Iunio Valerio Romano, «ha preso proditoriamente corpo attraverso una legge ordinaria, con la quale si pretende di scardinare l’assetto costituzionale sovvertendo la gerarchia delle fonti normative, com’è reso palese dalla previsione sui livelli essenziali delle prestazioni, la cui individuazione è sottratta alla competenza del Parlamento. Un abominio a cui si deve porre rimedio se vogliamo conservare un’Italia unita, libera e giusta».

«La riforma è figlia di un esasperato regionalismo spinto al limite della secessione, quella dei ricchi, a danno dei cittadini che vivono nelle aree del Paese meno dotate di infrastrutture e servizi», sottolineano, infine, i rappresentanti dei gruppi territoriali M5S di Galatina e Gallipoli, Stefania Notaro e Luigi Alessandrelli, promotori dei banchetti per la raccolta firme, «così ledendo i diritti fondamentali della persona e creando disparità sociali inaccettabili per una nazione civile come l’Italia».

Ai banchetti saranno presenti il Coordinatore regionale M5S Leonardo Donno, eletti ad ogni livello della provincia di Lecce, attivisti e simpatizzanti.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus