Connect with us

Alliste

Alliste: “Il Cortile dei Libri Parlanti” ospita Mauro Marino

Chiude la rassegna di incontri culturali “Il Cortile dei Libri Parlanti” sabato 19 settembre alle ore 19e30 ad Alliste, in piazza Municipio con Mauro Marino ospite della serata-evento di una rassegna giunta ormai alla sua quinta edizione

Pubblicato

il

Chiuderà in bellezza la rassegna di incontri culturali “Il Cortile dei Libri Parlanti” sabato 19 settembre alle ore 19e30 ad Alliste, in piazza Municipio con Mauro Marino ospite della serata-evento di una rassegna giunta ormai alla sua quinta edizione. Sarà l’ultimo appuntamento di una programmazione di incontri che hanno visto la partecipazione di oltre venti scrittori, a partire dal 12 luglio 2020 fino a questa ultima data della rassegna.

Mauro Marino sarà l’ospite di questo ultimo appuntamento di una rassegna giunta già alla sua quinta edizione e che ha visto la partecipazione di oltre venti scrittori. Con il volume “di politica e d’amore. 2000-2020” (spagine), l’autore raccoglie i versi e il “pensiero” relativo all’agire culturale, maturato nei suoi ultimi venti anni di attività culturale, creativa, progettuale, lavorativa, poetica.


Durante la serata interverranno Renato Rizzo, sindaco di Alliste, Vito Adamo, ideatore e direttore della rassegna. Dialogheranno con l’autore Marilù Rega, vice sindaco di Alliste, e l’editore Luciano Pagano.

«Il Novecento l’ho vissuto per metà ma lo porto in me, intero. Gli anni del sorriso mi hanno visto bambino, nell’innocenza del Salento; gli anni della paura mi hanno fatto persona, tanto da aver timore di non farcela per il venire del Duemila, traversare quella soglia è stato un dono e molto è venuto. La strada, la scuola; la porta aperta, la norma delle pratiche sinora create. Poesia viva, da persona a persona, quello il fronte preferito, atti di costruzione, minimi a volte per una semina non sempre riuscita. Qui c’è il sentire trattenuto, ciò che è rimasto a lato, sul margine a nutrire il diario dei giorni». (Mauro Marino)


L’AUTORE

Mauro Marino è nato a Lecce il 18 settembre 1956. Operatore culturale e curatore editoriale, allievo e collaboratore del poeta Danilo Dolci, dal 1999 dirige a Lecce l’attività dell’Associazione Culturale Fondo Verri dedicata allo scrittore salentino Antonio L. Verri. Giornalista pubblicista è stato direttore del quotidiano del Salento, “il Paese Nuovo”. Impegnato sul fronte della prevenzione e della cura del disagio esistenziale progetta e conduce laboratori di espressione creativa nell’ambito delle terapie integrate del Centro per la Cura e la Ricerca sui Disturbi del Comportamento Alimentare DSM Asl Le.

L’allestimento artistico sarà a cura di Fratelli Parisi Luminarie.

L’evento si terrà in Piazza Municipio e verrà trasmessa anche in diretta su facebook.

L’iniziativa è organizzata nel rispetto della normativa anti Covid, con obbligo di mascherina per i presenti.


Mauro Marino


Alliste

Da Taviano ad Alliste passando per Racale: 3 paesi senz’acqua sino a notte fonda

Pubblicato

il


I lavori sulla rete idrica erano stati annunciati ma i disagi, come sempre, avrebbero dovuto essere circoscritti.





È stata una giornata da incubo quella di numerosi abitanti di Taviano, Racale e Alliste che si erano preparati ad 8 ore di disservizio e non ad una maratona senz’acqua.





L’interruzione dell’erogazione idrica, come comunicato già da qualche giorno da Acquedotto Pugliese, doveva iniziare alle 8 della mattina di ieri per terminare nel pomeriggio alle 16.





Invece alle 23 decine e decine di famiglie dei 3 Comuni del basso Salento erano ancora all’asciutto.





Ok “razionalizzare i consumi e evitare gli sprechi” come da raccomandazioni di Aqp, ma se l’acqua non torna nemmeno 8 ore dopo l’orario comunicato, è un problema.




Il lunedì da incubo ha visto i più costretti ad attendere notte fonda per rivederla comparire dai rubinetti, il più delle volte con una pressione ancora ridotta e di colore giallo o marrone (come in foto).





Non è dato sapere se il disservizio sia durato più del previsto a causa di un problema non preventivato o se, semplicemente, perché l’intervento fosse di portata tale da averne calcolato male i tempi delle ricadute.





I cittadini non hanno potuto fare altro che consolarsi a vicenda con messaggi privati e commenti pubblici. È partito infatti dapprima un tam tam tra le chat, in cerca di spiegazioni o di vicini e compaesani nella stessa situazione. Poi lo sfogo è passato ai social: su Facebook, nei gruppi che riuniscono utenti di Taviano, Alliste e circondario, in centinaia han seguito gli sviluppi “di quartiere” commentando live l’evolversi della situazione facendo le ore piccole.





Lor. Zito


Continua a Leggere

Alliste

Melissano, Taviano, Racale e Alliste: rinviati lavori acquedotto

A seguito delle intense e persistenti piogge e delle previsioni metereologiche per le prossime ore gli interventi sono differiti a data da destinarsi

Pubblicato

il

Acquedotto Pugliese informa che a seguito delle intense e persistenti piogge e delle previsioni metereologiche per le prossime ore, gli interventi manutentori previsti su Melissano, Taviano, Racale e Alliste  per domani 13 ottobre, con conseguente interruzione idrica programmata, sono differiti a data da destinarsi.

Continua a Leggere

Alessano

Capo di Leuca e Serre Salentine: finanziati 3,5 milioni di euro

Valorizzazione dei beni culturali e del patrimonio artistico e riqualificazione dei centri urbani: finanziati 43 progetti di 22 paesi dell’area del Gruppo di Azione Locale “Capo di Leuca”

Pubblicato

il

Il Consiglio di amministrazione e il direttore del Gruppo d’Azione Locale “Capo di Leuca”hanno incontrato i 22 sindaci dei Comuni dell’Area d’intervento del GAL per presentare le graduatorie provvisorie relative alle istruttorie dei 4 Bandi pubblici rivolti agli stessi Comuni, con i quali sono stati finanziati 43 progetti per un totale complessivo di 3.479.387,30 euro di contributo pubblico, negli ambiti della valorizzazione di beni culturali e del patrimonio artistico legato al territorio e alla riqualificazione dei centri urbani.

Il GAL “Capo di Leuca” è il soggetto attuatore del Piano di Azione Locale “il Capo di Leuca e le Serre Salentine”, nell’ambito del PSR PUGLIA 2014 – 2020 per la Misura 19 “Sostegno allo Sviluppo Locale Strategia di Tipo Partecipativo” – Sottomisura 19.2 “Sostegno all’esecuzione degli interventi nell’ambito della strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo”.

MONUMENTI E CULTURA CAPO DI LEUCA

Con l’Azione 1 “I Monumenti e la Cultura del Capo di Leuca“- Intervento 1.1 “Recupero e Valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale” sono stati finanziati 13 Comuni con contributo pubblico totale di 1.705.787,61 euro.

I progetti riguardano la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico dei centri urbani e delle campagne. Saranno realizzate iniziative di recupero e funzionalizzazione di immobili e beni di interesse artistico, storico e archeologico, legati alla tradizione culturale dell’area, interventi in siti da destinare a piccoli musei, teatri, archivi, mostre, esposizioni, centri di aggregazione e integrazione sociale, centri di documentazione e di esposizione dedicati alle tradizioni, agli usi, ai costumi e al sentimento religioso.

Nel dettaglio, i progetti presentati dagli Enti locali per questo Bando prevedono che a Morciano di Leuca si procederà alla valorizzazione e al restauro della Chiesa di Santa Maria di Leuca del Belvedere (Leuca Piccola) e dei suoi sotterranei.

Alliste ristrutturerà il Castello Baronale della frazione di Felline, dove sarà allestito un museo e una biblioteca multimediale.

Diversi gli interventi di recupero e valorizzazione: a Tiggiano per “Torre Nasparo” e l’area circostante; a Racale, presso Palazzo D’Ippolito, per il Museo-Laboratorio dell’Emigrazione delle Serre Salentine; a Montesano Salentino si interverrà su “Palazzo Bitonti”; a Casarano per il Sedile e la Torre dell’Orologio di Piazza San Giovanni, destinati a spazio espositivo della cultura locale.

Ad Ugento si recupererà e valorizzerà, nella marina omonima, Torre Mozza e le aree limitrofe, grazie al suo patrimonio materiale e immateriale.

A Gagliano del Capo si riqualificheranno i frantoi ipogei ubicati in via Novaglie; a Specchia si interverrà su Castello Risolo, mediante l’allestimento di sale polifunzionali per conferenze ed esposizioni artistico-museali.

Nel Palazzo Ducale Lopez Y Royo di Taurisano sarà realizzato uno spazio polifunzionale espositivo e per pubblici incontri.

Il Castello Medievale, in località Acquarica del Capo, sarà reso più funzionale dal neo Ente locale di Presicce – Acquarica.

A Matino sarà restaurato il Frantoio Ipogeo di Via Libertà; infine l’ex Chiesa di Sant’Antonio, oggi Centro Culturale Quintino Scozzi, sarà valorizzata dal Comune di Melissano.


FRUIBILITÀ DEL CAPO DI LEUCA

Con l’ Azione 2 “Fruibilità del Capo di Leuca” – Intervento 2.1 “Infrastrutture su Piccola Scala per qualità della vita e per il turismo” sono stati finanziati 5 progetti con contributo pubblico totale di 627.354,94 euro, con i quali si andranno a riqualificare: slarghi, cortili, spazi pubblici ubicati nelle immediate vicinanze di beni di interesse culturale, religioso, artistico, archeologico, con l’utilizzo di tecnologie innovative, integrate con i materiali e le tipologie costruttive tipiche del posto, per realizzare un progetto unitario di storia e cultura, valorizzate anche attraverso forme artistiche e strumentazioni innovative. Grazie al contributo pubblico, a Leuca (Castrignano del Capo) si valorizzerà la Piazza degli Eventi; lo stesso si farà a Corsano con l’area antistante la cappella di San Biagio; la biblioteca comunale e Piazza San Giuseppe, a Presicce-Acquarica si renderà più funzionale lo spazio antistante l’ex Convento degli Angeli in località Presicce.

A Torrepaduli di Ruffano si recupererà e valorizzerà Piazza Carmelitani; lo stesso sarà fatto a Mancaversa (marina di Taviano) al Teatro all’aperto nel Parco Jonico.

MERCATI LOCALI DELLA QUALITÀ

Con l’Azione 3 “Servizi Per La Popolazione Rurale nel Capo di Leuca” – Intervento 3.1 “Mercati Locali della Qualità” con contributo pubblico totale di  673.666,36 euro, sono stati finanziati 5 Comuni che andranno a recuperare e valorizzare i “mercati coperti”, ancora oggi presenti in alcune realtà locali del Capo di Leuca, per destinarli alla commercializzazione delle produzioni tipiche locali e alla valorizzazione delle peculiarità del territorio e dei prodotti dell’agricoltura sociale.

Con il contributo pubblico, a Miggiano verrà valorizzato il Mercato Coperto, ubicato nei pressi del Quartiere Fieristico; a Salve sarà ammodernata e adeguata Piazza Matteotti, mentre a Tricase si renderanno funzionali le “Lamie” ubicate presso la frazione di Depressa.

Ad Alessano si valorizzerà l’esistente Mercato Coperto; nella Marina di San Gregorio (Patù) si andrà a realizzare uno spazio espositivo dedicato al “Mercato Locale della Qualità”.

VILLAGE LIFE

Inoltre, con l’Azione 2 “Fruibilità del Capo di Leuca” – Intervento 2.2 “Fruibilità del Territorio”, con un contributo pubblico totale di  472.578,39 euro, il GAL “Capo di Leuca” ha finanziato 20 Comuni: Alessano, Alliste, Casarano, Castrignano del Capo, Corsano, Gagliano del Capo, Matino, Melissano, Miggiano, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Presicce – Acquarica, Racale, Ruffano, Salve, Specchia, Tiggiano, Taurisano, Taviano e Ugento. Queste amministrazioni comunali si doteranno di piccoli mezzi di locomozione ecosostenibili, con i quali potersi addentrare con estrema facilità tra le stradine di campagna e i centri abitati.

Gli stessi Enti locali hanno individuato degli “itinerari” prestabiliti, attraverso i quali andranno a valorizzare le peculiarità culturali, ambientali, artigianali ed enogastronomiche locali, facendo vivere al visitatore un tuffo nella vera village life, nel totale rispetto dell’ambiente, abbinando tradizione e innovazione nell’utilizzo degli strumenti per effettuare una visita turistica ricca di contenuti e sia occasione per un momento di turismo esperienziale.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus